Anno X

mercoledì, 26 gennaio 2022 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

Al via i saldi invernali, Lanza (Federmoda): "Premiate i negozi tradizionali"

martedì, 4 gennaio 2022, 12:20

E' di 119 euro a persona la previsione di spesa di Federmoda, il sindacato nazionale di Confcommercio che si occupa del mondo dell'abbigliamento e della moda, per i saldi invernali 2022 che in Toscana partono mercoledì 5 gennaio. Una cifra in leggero aumento rispetto ai 115 euro di previsione del 2021, ma in netto calo rispetto ai 160 stimati nell'inverno 2020, pochissime settimane prima dell'esplosione dell'emergenza sanitaria. "Indubbiamente – afferma Federico Lanza, presidente di Federmoda Confcommercio province di Lucca e Massa Carrara – l'attesa per questi saldi è alta: l'auspicio è che questo momento possa rappresentare un segnale di fiducia economica e commerciale, ma anche sociale. Il nostro invito alle persone è quello di effettuare i propri acquisti all'interno del circuito dei cosiddetti negozi tradizionali, che nel corso della pandemia sono stati penalizzati ancor di più dalle varie restrizioni, rispetto ai colossi internazionali dell'e – commerce". "Negozi tradizionali – sottolinea Lanza – che sono sinonimo di professionalità, sicurezza, rispetto delle regole e massima attenzione nei confronti dei propri clienti, oltre che di grande qualità su prodotti attuali che calendario alla mano hanno davanti ancora mesi di potenziale utilizzo. Una garanzia di affidabilità e professionalità che merita fiducia". Come ogni anno, Confcommercio ricorda le principali regole per il corretto svolgimento delle vendite in saldo.

1 - Cambi: la possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme. In questo caso scatta l'obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il compratore è però tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto.

2 - Prova dei capi: non c'è obbligo. È rimesso alla discrezionalità del negoziante.

3 - Pagamenti: le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante e vanno favoriti i pagamenti cashless.

4 - Prodotti in vendita: i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo.

5 - Indicazione del prezzo: obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale.

6 - Modifiche e/o adattamenti sartoriali: sono a carico del cliente, salvo diversi accordi.


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Confcommercio


Prenota questo spazio


sabato, 22 gennaio 2022, 13:25

Negozi devastati dalle nuove regole, Confcommercio sbotta: "La misura è colma"

E' una presa di posizione molto dura, quella di Confcommercio, nel commentare il contenuto del Dpcm che fissa le nuove regole di utilizzo del green pass per poter accedere all'interno delle attività commerciali


martedì, 7 dicembre 2021, 12:10

Voucher per i lavoratori in cassa integrazione, è boom di richieste

E' boom in provincia di Lucca per "Il buono che meriti", l'iniziativa di sostegno al mondo dei lavoratori lanciata da Ebittosc, l'ente bilaterale del commercio che fa riferimento a Confcommercio, Cgil, Cisl e Uil


Prenota questo spazio


venerdì, 8 ottobre 2021, 11:45

Assemblea dei soci, Pasquini (Confcommercio): "Il punto di un anno complicato"

In occasione dell'assemblea dei soci 2021 di Confcommercio, il presidente dell'associazione di categoria Rodolfo Pasquini ha fatto la sua consueta relazione


giovedì, 29 luglio 2021, 12:14

'Green pass', Confcommercio chiede risposte urgenti al governo

Prende posizione Confcommercio Imprese per l'Italia – Province di Lucca e Massa Carrara sulla questione green pass, a pochi giorni ormai dall'entrata in vigore del provvedimento


lunedì, 5 luglio 2021, 19:00

Futuro delle terme a rischio, Confcommercio: "Serve soluzione"

Confcommercio ha seguito e segue con grande attenzione e al tempo stesso preoccupazione l’evolversi della vicenda legata al futuro delle Terme di Bagni di Lucca, dopo che il bando per l’affidamento per la gestione della struttura è andato deserto


venerdì, 2 luglio 2021, 16:20

Saldi estivi al via, l'appello di Lanza: "Fate acquisti nei negozi tradizionali"

Prendono il via domani in Toscana i saldi estivi. Un'occasione, questa, che offre lo spunto per alcune considerazioni a Federico Lanza, presidente interprovinciale di Federmoda Confcommercio province di Lucca e Massa Carrara


Ricerca nel sito


bidiba


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio