Spazio disponibilie
   Anno X
Domenica 4 Dicembre 2022
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Confcommercio
30 Agosto 2022

Visite: 371

Dopo aver chiesto ai propri associati di esporre le bollette in vetrina, Confcommercio Imprese per l’Italia Lucca & Massa Carrara aderisce alla nuova protesta lanciata dai vertici nazionali e raccolta da Confcommercio Toscana. Domani (mercoledì 31 agosto) l’associazione, che ha sedi dislocate in tutti e due i territori provinciali, chiede ai propri iscritti di spegnere le luci per 15 minuti a partire dalle ore 12. Un gesto simbolico per denunciare l’insostenibilità degli aumenti dei costi energetici che sono in molti casi triplicati o ancora peggio.

«L’obiettivo è sempre portare all’attenzione della politica e delle istituzioni il tema del caro-energia, un’emergenza che rischia di travolgere il nostro sistema economico», dice il presidente Rodolfo Pasquini che così spiega l’adesione all’iniziativa di protesta lanciata da Confcommercio assieme a Federdistribuzione, ANCD-Conad e ANCC-Coop. Lo spegnimento delle luci è fissato in concomitanza con la conferenza stampa nazionale. «Ribadiamo così la grave emergenza che stanno vivendo tutte le imprese e con loro le famiglie», spiega Sara Giovannini, direttore di Confcommercio Lucca & Massa Carrara. Secondo le analisi del centro studi di Confcommercio, solo in Toscana sarebbero a rischio chiusura, entro sei mesi, almeno 11mila imprese del terziario per un totale di oltre 27mila posti di lavoro a rischio. «Non c’è tempo da perdere – prosegue Giovannini – servono risposte veloci e concrete, il costo dell’energia ha una crescita inarrestabile che va fermata. Dobbiamo aiutare gli imprenditori ad affrontare questa nuova terribile sfida. È impossibile per un’impresa pianificare la propria attività con costi che sono triplicati o più e che vanno ad aggiungersi all’aumento dei costi della materia prima e a tutti gli altri oneri come l’affitto o il costo del lavoro». La conferenza stampa a livello nazionale sarà un passo concreto per dare forza alle richieste fatte alla politica. «Proposte fattive per uscire da questa situazione – chiude il presidente Rodolfo Pasquini – la minaccia è davvero seria ed ancor più grave di quella di una Pandemia mondiale».

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Presepe vivente di Granaiola spostato per il maltempo dal 4 dicembre all'11 dicembre prossimo.

Una perturbazione interesserà la Toscana a partire dalla serata di oggi, venerdì 2 dicembre e per il fine settimana. A…

Spazio disponibilie

Viste le previsioni meteo per la giornata di domani, SABATO 3 DICEMBRE 2022, che indicano pioggia persistente per l'intera giornata,…

Il coordinamento provinciale lucchese di Forza Italia non è di certo insensibile alle feste, e…

Spazio disponibilie

Marina Motroni, coordinatrice di Fratelli d’ Italia a Borgo a Mozzano, chiede al sindaco Patrizio Andreuccetti di attivarsi con il…

Domenica 27 novembre, alla Maratona di Firenze, c'era anche il Gruppo Marciatori Barga con due atleti: Andrea Mori (tempo 3.39.18)…

L'azienda USL Toscana nord ovest comunica che, a causa di un guasto ai cavi di alimentazione Enel per la Casa…

Il Partito Democratico di Coreglia, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne intende offrire un…

Spazio disponibilie

Una serie di iniziative organizzate, insieme ad enti, associazioni e forze dell’ordine, per sensibilizzare la cittadinanza contro la violenza di…

Anche i centri trasfusionali di Lucca, Castelnuovo Garfagnana e Barga hanno partecipato alle manifestazioni organizzate ieri (venerdì 25 novembre)…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie