prenota

Anno 3°

martedì, 22 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana : approfondimento

Halloween, dai riti pagani alla globalizzazione del business horror

mercoledì, 22 ottobre 2014, 13:27

di simone sartini

Come ormai tutti sanno, o perlomeno quasi tutti, la festa di Halloween non ha origini americane, ma proviene direttamente dall’Europa. Samhain rappresentava per gli antichi Celti la festa più importante (con Beltane-fuoco luminoso); le porte del Annwn, il regno degli spiriti e di Sidhe, il regno delle fate erano aperte. 

Storicamente non è stato ancora chiarito se Samhain fosse una divinità oppure indicasse un periodo dell’anno; il nome potrebbe significare “Fine dell’Estate”, ma anche su questo non ci sono certezze, derivando dall’irlandese antico. Risulta quindi difficile associare Samhain ad un Dio della morte, come per esempio era Gwynn ap Nudd o Arawn. Gli antichi Celti dividevano l’anno in due grandi stagioni in base alla transumanza del bestiame; Samhain segnava la fine dei raccolti e l’inizio della parte buia dell’anno. Essendo l’ultimo raccolto doveva essere anche il più abbondante e durare per tutti i mesi invernali. La festa era considerata una specie di capodanno, visto che si chiudeva un ciclo solare per entrare nel buio dell’inverno.

Per i Celti Samhain era un “non giorno”, un momento magico dove le barriere tra i vivi ed i morti si assottigliavano tanto da venire oltrepassate; i morti tornavano nei luoghi frequentati mentre erano in vita, e in loro onore venivano fatte celebrazioni. La festa di Samhain, probabilmente, non era un rituale comunitario con feste pubbliche notturne, ma solamente i Druidi si riunivano nelle antiche radure delle selve sacre; gli abitanti dei villaggi restavano nelle loro case spegnendo ogni focolare. Veniva spento anche il fuoco sacro sull’altare e riacceso il mattino seguente; i Druidi portavano carboni ardenti del sacro fuoco presso ogni famiglia che provvedeva immediatamente a riaccendere il focolare domestico. I riti della tradizione popolare erano mirati al matrimonio ed alla vita, oltre naturalmente al raccolto. Alcuni di questi riti sono presenti anche nella nostra memoria come l’immersione della mela.

Durante la notte di Samhain si parla anche di riti propiziatori con sacrifici di piccoli animali, ma di questo si trova solamente traccia in alcuni testi antichi. Nessun riferimento preciso invece riguardo alle pelli di animali indossate come maschere per spaventare gli spiriti. Queste dunque sono le origini pagane di Halloween (All Hallow' Eve), arrivato in America nel 1850 al seguito degli irlandesi, con tanto di  Jack O'Lantern, il dissoluto e dissolto fabbro irlandese che fregando il Diavolo si trovò a vagare per l’eternità, illuminando il cammino con un tizzone ardente dell’Inferno all’interno di una rapa. La chiesa cattolica non ha mai visto di buon occhio i riti pagani, soprattutto quando non riusciva a detronizzarli. Samhain è stata la festa pagana più dura ad essere estirpata, tanto che nel nono secolo Papa Gregorio II trasferì la festa di Ognissanti dal mese di Maggio al primo Novembre, per contrastare i riti pagani celebrati nella notte antecedente. La festa di Halloween attualmente è un fenomeno globale, diffuso in quasi tutto il pianeta, e trasformata in un carnevale horror con molto business attorno. Paganesimo, horror, consumismo, tanto basta perché la chiesa rifiuti Halloween in ogni sua espressione, anche la più innocente dei bambini con il loro “dolcetto o scherzetto”. Se poi aggiungiamo che per i satanisti il 31 ottobre è il capodanno di satana, e per la stregoneria moderna è una notte propizia per riti pagani, non è difficile capire come mai si è scatenata una vera e propria controffensiva cattolico cristiana contro la festa di Halloween. In Italia abbiamo delle tradizioni simili, forse più usanze popolari che vere e proprie tradizioni, ma la prima festa di Halloween in Italia è stata fatta dal paese di Borgo a Mozzano 21 anni fa; non sappiamo quanto corrisponda a realtà, ma sicuramente il paese del Ponte del Diavolo è riuscito a portare 30 mila streghe, demoni, fantasmi, zombi e maschere horror varie nella Valle del Serchio.

Poteva la chiesa cattolica sopportare tutto questo? Si e no; se alcune sale “parrocchiali” ospitano addirittura delle feste di Halloween, altri ferventi religiosi combattono con tutte le forze questa terribile festa definita pagana e satanica. Non è dato sapere se e quante veglie di preghiera anti Halloween verranno effettuate la sera del 31 ottobre, ma sicuramente la più “famosa”, almeno dal punto di vista mediatico”, si svolgerà a Gallicano presso la chiesa di S. Giovanni. La crociata anti Halloween è portata avanti anche da chi vede in questo carnevale a tinte horror un attacco alle nostra cultura e una “americanizzazione” troppo marcata. Difficile dare giudizi o capire le ragioni di tutti in questo mare nebbioso; gli stessi cattolici sono divisi sul comportamento da tenere nei confronti di questa festa. Se da una parte il mondo del satanismo festeggia il signore delle tenebre, l’occulto trova terreno fertile e le nuove streghe si lanciano in riti pagani, dall’altra il business travolge tutto e tutti vedendo in Halloween una fonte di guadagno in piena espansione. Nel mezzo a tutto questo si muovono i religiosi cattolici, che non sono mai riusciti a contrastare efficacemente quell’odiosa festa celtica. “Chi lotta contro i mostri deve fare attenzione a non diventare lui stesso un mostro. E se tu riguarderai a lungo in un abisso, anche l'abisso vorrà guardare dentro di te”.

 






Questo articolo è stato letto volte.


pontecosi


tuttonatura2016


vino


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


martedì, 22 ottobre 2019, 17:08

L'ultimo saluto a Claudio Pierotti

Una cerimonia semplice, commovente e partecipata, nella chiesa di Pieve Fosciana, per l'ultimo saluto a Claudio Pierotti, 71 anni, ex dipendente di Poste Italiane e padre del nostro collaboratore Simone


martedì, 22 ottobre 2019, 16:49

Maria Grazia, mamma di Vanessa: “A 10 anni dall’uccisione, continuo la mia battaglia”

Sono trascorsi quasi due lustri da quel terribile 7 dicembre 2009, quando Vanessa Simonini, giovane donna di appena 20 anni, fu strangolata a Gallicano. Dopo 10 lunghi anni, la mamma di Vanessa, Maria Grazia Forli, non ha smesso un solo giorno di combattere per tenere alto il suo ricordo


Prenota questo spazio


martedì, 22 ottobre 2019, 11:59

Oltre 250 bambini al simposio di scultura su legno

Otre 250 bambini hanno partecipato in questi giorni alla terza edizione del Simposio di scultura su legno che si è svolta a Sillano. Hanno aderito all'iniziativa gli Istituti Comprensivi di Piazza al Serchio, Busana, Castelnuovo di Garfagnana, Castelnuovo Ne' Monti, IC Pascoli Barga e Isi Garfagnana


lunedì, 21 ottobre 2019, 21:52

Da Filicaia campioncine di equitazione

Nei giorni 19 e 20 ottobre si sono tenuti presso il club ippico Migliarino a Migliarino i campionati toscani di completo 2019. Ottimi risultati per due ragazzine di 12 anni del C. I. La casina di Filicaia


lunedì, 21 ottobre 2019, 13:09

"Mundus patet": incontro al Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico

Sarà quello dei morti e del regno ultraterreno il mondo aperto e disvelato durante l’incontro Mundus patet. Immaginario e tradizioni per la Festa dei Morti in Italia, in programma il 24 ottobre alle 21 al Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico in via Ducale 4 a San Michele di Piazza al Serchio


sabato, 19 ottobre 2019, 21:24

Cordoglio per la scomparsa di Claudio Pierotti

Si è spento all'età di 71 anni Claudio Pierotti, di Pieve Fosciana, padre del nostro prezioso collaboratore Simone. Il cordoglio di tutta la redazione per la triste scomparsa


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio