prenota_spazio

Anno 3°

domenica, 21 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Anno scolastico al via, il saluto del presidente dell’Unione Comuni Garfagnana

mercoledì, 13 settembre 2017, 14:59

L’inizio dell’anno scolastico è un momento significativo e importante, non solo per il mondo della scuola, per i giovani studenti e per gli insegnanti, ma anche per le pubbliche amministrazioni, che sono chiamate a impegnarsi a sostegno della scuola, per valorizzarne  tutte le  esperienze favorendo  l'innovazione e la qualità. In questo senso l’Unione Comuni Garfagnana rappresenta per le scuole del territorio un punto di riferimento per la promozione, la gestione ed il coordinamento di vari progetti e iniziative finalizzate al potenziamento dell’offerta formativa, alla prevenzione della dispersione scolastica, all’educazione alla legalità, all’integrazione scuola territorio, alla realizzazione di servizi ed opportunità per studenti ed insegnanti. Anche  per l’anno scolastico 2017/2018 è stata confermata dalla Conferenza Zonale per l’Istruzione della Valle del Serchio capofila del Piano Educativo Zonale (PEZ) della Valle del Serchio relativamente agli interventi in ambito scolastico che interessano tutti gli ordini e gradi di scuola e sono finalizzati, secondo le linee di indirizzo dettate dalla Regione, a prevenire e contrastare la dispersione scolastica, promuovendo l'inclusione degli alunni disabili, stranieri e in situazioni di disagio scolastico e bisogni educativi speciali, sostenere e qualificare il sistema dei servizi, promuovere la continuità educativa, coordinare i servizi stessi e formare il personale.

“L’Unione si sta evidentemente impegnando su diversi fronti per il settore scolastico di cui il PEZ rappresenta l’intervento attualmente più significativo e contestualizzato alla realtà locale” – afferma il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Nicola Poli – “Un finanziamento di quasi 100.000 euro di cui 70.224,44 del trasferimento regionale liquidato proprio nei giorni scorsi con Decreto della Regione Toscana a favore dell’Unione a cui si aggiunge il cofinanziamento dei Comuni e delle Unioni di Comuni per Euro 29.179,00 per un progetto operativo che prevede interventi a cui partecipano tutti gli Istituti scolastici della zona, infanzia, elementari, medie e superiori per un totale di 6.715 alunni”. Alla sua definizione hanno concorso i referenti di tutti gli Istituti, con i quali già durante il precedente anno scolastico è stato avviato un confronto per verificare bisogni educativi, la situazione in merito alla dispersione scolastica e le possibili strategie per prevenire l’insuccesso e l’abbandono degli studi giungendo ad evidenziare l’importanza ed efficacia dell’attività laboratoriale, in particolare dei laboratori artistico espressivi. Basti pensare che in Valle del Serchio sono iscritti in totale per quest’anno scolastico 227 alunni certificati per il sostegno, pari al 3,4% di cui 83 gravi mentre il 10% sono stranieri, molti di seconda generazione, di cui solo l’1% in Italia  da meno di due anni, dato che già suggerisce il progressivo potenziamento degli interventi di intercultura piuttosto che di insegnamento della lingua.

“Per questo nuovo anno scolastico” – prosegue Poli – “Desidero dare un saluto augurale di a tutti gli studenti, alle famiglie, ai dirigenti, agli insegnanti e a tutto il personale degli Istituti, e riconfermare a tutti l’impegno dell’Ente per una politica a sostegno della scuola, profondamente convinto che alla base del progresso economico e sociale di un Paese ci sia necessariamente una educazione innovativa e moderna, in cui acquisire saperi utili, apprendere ed esercitare diritti e doveri, coltivare valori come la tolleranza, la solidarietà, la pace, tale cioè da poter strutturare futuri cittadini e future classi dirigenti, informati ai migliori valori espressi dalla nostra Costituzione. Anche a nome dei Sindaci che con me compongono la giunta dell’Unione, assicuro che le istituzioni locali della Garfagnana faranno tutto quanto nelle loro possibilità per un sereno anno scolastico”.


Questo articolo è stato letto volte.


tuttonatura2016


centro caf strambi


prenota_spazio



Altri articoli in Garfagnana


audix Garfagnana


sabato, 20 gennaio 2018, 17:33

Scivola su una lastra di ghiaccio, muore escursionista

Un escursionista tedesco, Stefan Wallenstatter, 28 anni, residente a Rapallo, mentre si trovava con altre due persone sulla Pania della Croce, è scivolato su una lastra di ghiaccio cadendo in un canalone denominato "Buca della Neve". Inutili i soccorsi


sabato, 20 gennaio 2018, 08:55

Torna il cinema a Vagli: a maggio sarà il set di un film

A venti anni di distanza da "Il mio west", il comune di Vagli Sotto torna a essere location per un film. Lo ha annunciato il sindaco Mario Puglia, che ha reso noto che la produzione starebbe cercando comparse sul territorio.


Prenota questo spazio


venerdì, 19 gennaio 2018, 16:30

Domenica di bel tempo, piste aperte al Casone

In Garfagnana la neve ha raggiunto un'altezza tra i 30 e i 50 centimetri. Sono aperti tutti gli impianti del Casone di Profecchia, nel comune di Castiglione di Garfagnana, e tutti i tracciati per lo sci nordico al Passo Radici


venerdì, 19 gennaio 2018, 16:26

“Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap”: Vagli dalla parte dei disabili

L’associazione ha infatti consegnato al sindaco Mario Puglia undici cartelli da installare in altrettanti stalli per parcheggiare le auto: dieci per i posti riservati ai disabili, con sopra la scritta provocatoria “Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap”, uno per un “parcheggio rosa” dedicato alle mamme in gravidanza e...


giovedì, 18 gennaio 2018, 17:51

Asl, possibile riorganizzazione dell'emergenza territoriale

Intanto in Valle del Serchio sembrano rincorrersi voci di possibili cambiamenti che potrebbero interessare i due stabilimenti ospedalieri di Castelnuovo di Garfagnana e Barga. In particolare, ed è l'ipotesi che preoccupa di più, si vocifera di una possibile de-medicalizzazione dei mezzi di emergenza


mercoledì, 17 gennaio 2018, 18:24

Tre Castelli, un nuovo modo di fare ristorazione

Una delle caratteristiche peculiari di questo modo diverso di servire pietanze ai tavoli è stato quello di ripensare un lavoro vecchio di secoli; quello di creare un clima familiare nel quale si possano ordinare come in altri locali le varie portate aggiungendo però quelle richieste di variante o quei suggerimenti...


Ricerca nel sito


prenota_spazio


karisma


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio