prenota_spazio

Anno 3°

giovedì, 21 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Matuffi e necci per lo street-food, c'è il via libera

giovedì, 11 gennaio 2018, 12:05

Via libera allo street food contadino anche in provincia di Lucca. Le aziende agricole potranno vendere direttamente i propri prodotti trasformati e cucinati anche in forma itinerante. E’ il caso, per esempio come il castagnaccio, i necci e i matuffi (la polenta con il sugo di carni miste) che potranno essere cucinati e somministrati in strada, e di molte altre ricette e prodotti della tradizione. Un provvedimento sollecitato da Coldiretti ed inserito nella manovra di bilancio a fianco della decontribuzione per giovani agricoltori, al bonus verde fino alla sterilizzazione delle aliquote Iva. Una opportunità importante per i consumatori con 1 su 2 (50%) che ha mangiato cibo da strada nell’ultimo anno in tutte le sue forme secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’. Ora sarà finalmente possibile farlo acquistando direttamente a chilometri zero dagli agricoltori e dagli allevatori a garanzia della genuinità e della qualità ma anche del rispetto degli ingredienti e della vera tradizione enogastronomica Made in Italy. 

“Per le aziende agricole – spiega Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Lucca  – si apre uno scenario di grandi prospettive. Potranno manipolare e cucinare i prodotti che coltivano anche in maniera itinerante così come accade abitualmente per molti prodotti. E’ un’opportunità importante – spiega ancora - per qualificare l’offerta delle città minacciata dalla banalizzazione e dall’omologazione ma anche per difendere l’identità alimentare nazionale che rischia di sparire dalle strade e dalla piazze invase dal kebab al sushi, dalla frutta fuori stagione come le caldarroste congelate disponibili durante tutto l’anno. E’ uno strumento che permetterà di valorizzare anche i piccoli centri storici”.

 Il cibo da strada contadino non è l’unica novità. Nella manovra, infatti  è contenuto anche il “Bonus verde” ossia la detrazione ai fini Irpef del 36% delle spese per lavori di “sistemazione a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi nonché per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. Il bonus si applica nel limite massimo di spesa di 5.000 euro per interventi sulle singole unità immobiliari e sulle parti esterne condominiali. Per i giovani agricoltori under 40 è stato anche riconfermato l’esonero triennale dal pagamento dei contributi previdenziali e una riduzione contributiva nel limite del 66% per il successivo anno e del 50% per l’ulteriore anno. Una misura per sostenere la crescente domanda di giovani che vogliono fare impresa in agricoltura in Italia che può contare su 53.475 imprese agricole condotte da under 35 con un aumento record del 9,3% nel terzo trimestre del 2017 rispetto allo scorso anno secondo una analisi della Coldiretti. Viene poi estesa al 2018 l’indennità giornaliera di 30 euro per i lavoratori della pesca marittima, compresi i soci lavoratori delle cooperative della piccola pesca, nel periodo di sospensione per misure di fermo pesca, nel limite di 40 giorni in corso d'anno, con uno stanziamento di 5 milioni annui. Mentre è stata integrata con 12 milioni di euro la dotazione finanziaria del Programma nazionale triennale della pesca e dell'acquacoltura 2017-2019.

Per gli allevatori è stato previsto l’innalzamento delle percentuali di compensazione IVA sulle cessioni di animali vivi della specie bovina e suina in misura rispettivamente non superiore al 7,7% e all’8% per ciascun anno nel 2018, 2019 e 2020.  Inoltre, per la realizzazione di interventi urgenti diretti a fronteggiare le emergenze nel settore avicolo, è stato istituito un Fondo per l’emergenza avicola, con una dotazione di 15 milioni di euro per l’anno 2018 e 5 milioni di euro per l’anno 2019.

Ma vanno segnalati anche l’Istituzione di un Fondo in favore del settore agrumicolo e delle imprese agrumicole, finalizzato ad incentivare l'aggregazione e la competitività delle produzioni  e gli interventi a sostegno delle imprese colpite da Xylella fastidiosa e risorse da destinare per il reimpianto di piante non sensibili al batterio Xylella. Infine è determinante nella manovra la sterilizzazione degli aumenti Iva e accise che interessa anche su beni di prima necessità come carne, pesce, yogurt, uova, riso, miele e zucchero con aliquota al 10% e il vino e la birra al 22% che rappresentano componenti importanti nei consumi delle famiglie. 


Questo articolo è stato letto volte.


tuttonatura2016


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


puntoeacapo


giovedì, 21 giugno 2018, 17:35

Successo per il Motto della Vita dei Fratres: tutti i vincitori 2018

Iniziativa dei Fratres Garfagnana “Motto della Vita 2018” ha visto impegnati circa 400 studenti di tutte le scuole di ordine e grado della Garfagnana. Grande successo anche per quest’anno, grazie all’impegno dei Fratres, ma anche dei dirigenti scolastici e degli insegnanti degli Istituti Comprensivi di Camporgiano, Castelnuovo, Castiglione e Piazza...


giovedì, 21 giugno 2018, 17:32

Maltempo, codice giallo per temporali

Emesso dalla sala operativa della protezione civile un codice giallo che riguarda tutta la Toscana per temporali e rischio idrogeologico con validità dalla mezzanotte di oggi, venerdì 22 giugno, fino alla mezzanotte di sabato 23


Prenota questo spazio


giovedì, 21 giugno 2018, 15:43

I flussi migratori dalle montagne raccontati attraverso gli antichi mestieri

Alcuni associati del Mangia Trekking, nei giorni scorsi, hanno sviluppato un’attività, in uno di quei territori dove l’inverno è sempre duro a finire,  per raccontare, attraverso gli antichi mestieri, un “mondo” ed un fenomeno migratorio italiano che non esiste più


giovedì, 21 giugno 2018, 13:44

Matrimonio internazionale a Fabbriche di Vergemoli

Il piccolo, ma cosmopolita, comune di Fabbriche di Vergemoli torna alla ribalta per un matrimonio internazionale. Alexander Azariah, nigeriano del Nkewerre ma residente a Fabbriche di Vergemoli è convolato a nozze con Chirkova Anna, nata a Voznesensk in Ucraina e residente aYuzhonouralsk in Russia


giovedì, 21 giugno 2018, 13:30

Videosorveglianza, cinque protocolli d'intesa con i comuni della Garfagnana

Sono stati firmati dal prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti e dai rispettivi sindaci, alla presenza dei rappresentanti delle forze dell’ordine, ben sette nuovi protocolli d’intesa per l’attuazione della sicurezza urbana con i comuni di Capannori, Careggine, Castiglione di Garfagnana, Fabbriche di Vergemoli, Fosciandora, Massarosa, Villa Collemandina


giovedì, 21 giugno 2018, 13:11

Tre giorni di gioco, sport e condivisione a Gramolazzo

Tre giorni di gioco, sport e condivisione nella splendida cornice della Garfagnana. Questo, in sintesi, il programma dell'attività organizzata da Polisportiva Libertas Lucca nell'ambito del progetto "Salta su. Giovani, sport e volontariato" promosso a livello nazionale dal CONI e dal Centro Nazionale Libertas