prenota_spazio

Anno 3°

martedì, 18 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

In Toscana ricchi e poveri sempre più lontani: maglie nere a Massa-Carrara, Pistoia e Lucca

mercoledì, 13 giugno 2018, 13:08

I ricchi (con redditi superiori a 120 mila euro annui) e i poveri (con redditi inferiori a 10 mila euro annui) sono sempre più lontani in Toscana. Il divario tra benestanti e meno abbienti, tra il 2008 e il 2015, è aumentato del 6,7% nella nostra regione, più di due punti percentuali rispetto alla media italiana (+4,3%). È uno dei dati che emerge dal rapporto 'Il modello toscano alla prova della crisi' elaborato da Iref e presentato da Acli Toscana. La ricerca punta a misurare gli effetti della crisi economica sui nostri territori. "Nonostante l'economia toscana abbia attutito i contraccolpi della recessione – afferma Giacomo Martelli, presidente di Acli Toscana – la depressione economica ha causato un palese peggioramento delle condizioni sociali".

Torniamo ad analizzare nel dettaglio le disuguaglianze in termini di ricchezza in Toscana. Le asimmetrie tra gli strati sociali della popolazione assumono infatti un peso diverso a seconda delle province di riferimento. Le maglie nere vanno alle province Massa-Carrara (+14,8%), Pistoia (+11,5%) e Lucca (9,5%), dove la distanza di chi non riesce ad arrivare a fine mese e la neoborghesia è cresciuta a dismisura. Significativa la crescita anche a Grosseto (7,4%) e Livorno(6,9%). Sono sotto la media regionale invece Prato (6,4%) e Firenze (5,3%) e invece sotto quella nazionale: rezzo (3,1%) e Pisa (2,9%). Degno di nota è invece il caso di Siena che è in netta controtendenza: il divario in questa provincia si è attenuato – 0,1 %.

In generale le imprese toscane sono fuoriuscite dalla recessione con una maggiore capacità di estrarre valore economico dalla produzione di beni e servizi. Il valore aggiunto per ora lavorata infatti è stato pari a 32.500 euro nel quinquennio 2005-2010, per arrivare a 35.000 euro nel 2015. Dati che fanno posizionare la Toscana subito dietro il Nord Italia e l'Emilia Romagna. Altro dato positivo è quello relativo all'export: la Toscana si posiziona quinta in Italia.

Per quanto riguarda invece il tema del lavoro, la Toscana nel 2016 è tornata ai livelli di impiego pre crisi con un tasso di occupazione del 69,9%, ben 8,3 punti sopra la media nazionale. Ad essere peggiorata però è la qualità del lavoro con un aumento dei lavoratori part-time passati dal 13,7% nel 2004 a 19,3% nel 2016, dei lavoratori a tempo determinato: dall'11,8% al 14%. "La flessibilità – dice il presidente Martelli – non ha funzionato sino in fondo a fronte di un mercato del lavoro ingessato, che non riesce ad assecondare la mobilità sociale dei lavoratori verso impieghi dignitosi. Le principali vittime sono stati in particolare i giovani e le donne". La disoccupazione femminile è salita tra il 2008 e il 2016 dal 7,2% al 10,8%. E i giovani disoccupati, nella fascia d'età 15-24, sono più che raddoppiati in Toscana nell'arco di soli 8 anni: dal 14,6% el 2008 al 34% nel 2016. Di tutto questo si parlerà a 'Fest'Acli', a San Piero a Grado (PI), il prossimo 22 giugno, alle ore 18.30.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


tuttonatura2016


notini


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


puntoeacapo


martedì, 18 giugno 2019, 12:06

Una giornata tra le “erbe magiche” ai piedi della Pania di Corfino

Domenica 23 giugno, il Giardino Botanico "Maria Ansaldi" Pania di Corfino dell’Unione Comuni Garfagnana, in collaborazione con il Rifugio Isera Orecchiella e le aziende agricole Podere ai Biagi e Podere degli Gnomi, organizza una giornata dedicata alla scoperta delle piante curative, "magiche" e mitologiche


martedì, 18 giugno 2019, 09:27

Lupi, danni indiretti da predazione: via alle richieste di risarcimento

Greggi decimati dai predatori in Garfagnana. Gli allevatori potranno richiedere il risarcimento anche per i cosiddetti danni indiretti come la perdita di produzione di latte e di carne ed eventuali capi abortiti (ovini, caprini, bovini, bufalini, equini, asinini e suini).


Prenota questo spazio


lunedì, 17 giugno 2019, 17:58

Insediate tutte le giunte: i consigli si tingono di... rosa

Con la seduta consiliare convocata sabato mattina a Pescaglia, sono terminati i consigli comunali di insediamento delle rinnovate giunte nei 15 comuni della Valle del Serchio chiamati al voto durante l'ultima tornata elettorale. Quello che ne emerge è un quadro complessivo in cui la presenza femminile in politica si fa sempre...


lunedì, 17 giugno 2019, 16:24

Improvvisa "bomba d'acqua": vento e grandine in Valle

Un'improvvisa "bomba d'acqua" si è abbattuta, oggi pomeriggio, in alcune zone della Valle del Serchio con forti piogge e grandinate accompagnate da vento e fulmini. Segnalazioni giungono alla redazione dal comune di Barga, da località Arsenale e Castelvecchio, e da Castelnuovo. Non risultano, al momento, danni o problemi alla viabilità


lunedì, 17 giugno 2019, 14:32

Fabbriche, raddoppia la presenza femminile in consiglio

Il mandato del sindaco Michele Giannini è inziato con alcune conferme, come la nomina del vicesindaco Fabrizio Mariani, ma anche con molte novità tra cui il raddoppio della presenza femminile in seno al consiglio. Confermata la consigliera uscente Costanza Forli e nuove elette Marisa Vannetti, Veronica Comunelli e l’assessore esterno Ersilia Catalini


domenica, 16 giugno 2019, 20:06

Il Golf Club Garfagnana festeggia i suoi primi 25 anni

Il Golf Club Garfagnana ha festeggiato oggi, nella splendida cornice di località Braccicorti a Pieve Fosciana, l'importante traguardo dei 25 anni raggiunti con una cerimonia sportiva e conviviale


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio