Anno 3°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

GrIG: "Il Parco Apuane blocchi sul serio le cave"

lunedì, 16 luglio 2018, 10:52

Stefano Deliperi del Gruppo d'Intervento Giuridico onlus giudica un atto dovuto la decisione di non autorizzare alcuna nuova cava sul Pizzo d'Uccello e lancia un invito ad escludere l'intera area del Monte Tambura dalla zona estrattiva.

"Il consiglio direttivo del Parco naturale regionale delle Alpi Apuane - esordisce - ha deciso (deliberazione n. 28 del 10 luglio 2018) di impartire la direttiva ai propri uffici tecnici e amministrativi relativa alla "'non concessione' di ulteriori autorizzazioni alle attività estrattive in esercizio o esercitabili nei bacini del Cantonaccio e del Solco d'Equi" (circa 40 ettari di territorio)".

"E' l'effetto della compresenza nell'area delle discipline di salvaguardia ambientale del piano del parco e del piano d'indirizzo territoriale (P.I.T.) con valenza di piano paesaggistico - spiega -.  Nessuna nuova cava sul Pizzo d'Uccello, ma pressochè un atto dovuto, qualsiasi trionfalismo appare fuori luogo".

"Curiosamente - incalza - la nuova cava al Pizzo d'Uccello "altera profondamente l'identità dei luoghi e presenta un rilevante impatto paesaggistico, naturalistico e geomorfologico", ma non lo altera, per esempio, l'altrettanto devastante Cava Cattani Lisciata, in comune di Fivizzano, recentemente autorizzata (pronuncia di compatibilità ambientale – P.C.A. n. 12 del 4 giugno 2018), pur essendo nel "Bacino marmifero di Equi". Così come perdurano i tanti inquinamenti e gli altrettanti abusi nelle attività estrattive".

"Gli organi direttivi del Parco e la Regione Toscana - conclude - vogliono davvero fare qualcosa di rilevante e incisivo per l'ambiente delle Alpi Apuane? Visti gli abusi riscontrati nella Cava Padulello (ordinanza sospensione lavori e ripristino ambientale n. 2 del 17 febbraio 2017), situata sul Monte Tambura a oltre 1.400 mt, visto l'introito ridotto del comune (Minucciano), considerando la sostanziale inattività della cava di cresta Piastramarina (P.C.A. n. 2 del 10 aprile 2017), - conclude - chiediamo al Parco, ai comuni interessati, alla Regione Toscana, al Ministero dei Beni e Attività Culturali di attivarsi nell'applicazione del P.I.T. con valenza di piano paesaggistico ed escludere l'intera area del Monte Tambura dalla zona estrattiva, cioè dall'area contigua di cava del parco naturale delle Alpi Apuane e inserirle nell'area del Parco vera e propria, dove l'attività estrattiva è preclusa".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

lamm

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


venerdì, 30 ottobre 2020, 22:36

Muore nell'incendio scoppiato nella sua abitazione

Tragedia nel tardo pomeriggio di oggi, a Gallicano, dove una donna di 94 anni, Ida Martinelli, ha perso la vita a seguito di un incendio sviluppatosi nella cucina della sua abitazione in via 1 maggio


venerdì, 30 ottobre 2020, 17:03

Per le piscine il lockdown è già cominciato

Tempi duri per gli sport di contatto e quelli al “chiuso”: a pagare a caro prezzo sono state ovviamente, dopo le palestre, le piscine, chiuse dal 25 ottobre


Prenota questo spazio


venerdì, 30 ottobre 2020, 15:11

Coronavirus, 51 casi in Valle del Serchio

Nel dettaglio: Pescaglia 3, Bagni di Lucca 2, Barga 5, Borgo a Mozzano 7, Camporgiano 1, Careggine 1, Castelnuovo Garfagnana 8, Castiglione di Garfagnana 4, Coreglia Antelminelli 4, Gallicano 3, Minucciano 5, Pieve Fosciana 3, San Romano in Garfagnana 2,  Sillano 2,  Vagli 1


venerdì, 30 ottobre 2020, 13:55

Covid, 264 casi in più in provincia di Lucca

Sono oggi 2.765 i nuovi positivi al Coronavirus (2.278 identificati in corso di tracciamento e 487 da attività di screening) su un totale di 41.723 casi, registrati dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi sono il 7,1% in più rispetto al totale del giorno precedente


venerdì, 30 ottobre 2020, 12:43

Sanità, proclamato sciopero per lunedì 2 novembre

È stato indetto uno sciopero di 24 ore dal sindacato Nursing Up, con adesione del sindacato Coina, e indirizzato ai dipendenti dell'Azienda USL Toscana nord ovest del comparto sanità, profili infermieristico e sanitario non medico, dalle ore 7 di lunedì 2 novembre


venerdì, 30 ottobre 2020, 08:57

Unione prima in graduatoria per la stesura dei piani operativi intercomunali

Nel mese di novembre 2019 il Piano Strutturale Intercomunale dell’Unione Comuni Garfagnana è stato ufficialmente approvato in sede di Conferenza Paesaggistica, una delle scommesse più importanti per la pianificazione della nostra Valle in una prospettiva di crescita complessiva, omogenea e moderna del territorio


Ricerca nel sito


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio