prenota

Anno 3°

lunedì, 27 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

GrIG: "Niente nuove cave o riattivazione delle dismesse nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane"

giovedì, 18 ottobre 2018, 12:25

L'associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico onlus ha inviato una specifica istanza di accesso civico, informazione ambientale e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo i piani attuativi dei bacini estrattivi che, entro il giugno 2019, dovranno pianificare le attività estrattive in attuazione del Piano di indirizzo territoriale (P.I.T.) con valenza di piano paesaggistico e della legge regionale Toscana n. 65/2014 sul governo del territorio.

"Si deve ricordare - dichiara GdIG -che il censimento delle attività estrattive sulle Alpi Apuane condotto dall'Università degli Studi di Siena – Centro di Geotecnologie avrebbe portato a individuare ben 165 cave attive e 510 cave inattive potenzialmente riattivabili e che l'art. 113 della legge regionale Toscana n. 65/2014 subordina "l'apertura di nuove attività estrattive e la riattivazione delle cave dismesse" all'interno dei bacini estrattivi delle Alpi Apuane – quali individuati dal P.I.T. con valenza di piano paesistico – alla approvazione di un Piano attuativo "riferito all'intera estensione di ciascun bacino estrattivo".     

Tuttavia, è bene ricordare anche che è stato disposto per le zone di protezione speciale (Z.P.S.) individuate ai sensi della direttiva n. 09/147/CE sulla tutela dell'avifauna selvatica per far parte della Rete Natura 2000 il divieto di "apertura di nuove cave e ampliamento di quelle esistenti, ad eccezione di quelle previste negli strumenti di pianificazione generali e di settore vigenti alla data di emanazione del presente atto o che verranno approvati entro il periodo di transizione" di 18 mesi (art. 5, comma 1°, lett. n, del D.M. Ambiente 17 ottobre 2007, che detta criteri minimi di salvaguardia delle Z.P.S.).

E gran parte delle Alpi Apuane rientra – oltre che nel parco naturale regionale delle Alpi Apuane – nella zona di protezione speciale (Z.P.S.) "Prateria primarie e secondarie delle Apuane" (codice IT5120015), dove in linea di massima non possono, quindi, essere aperte nuove cave o riaperte quelle dismesse.

Sono stati coinvolti i Ministeri dell'ambiente e per i beni e attività culturali, la Regione Toscana, la Soprintendenza per archeologia, belle arti e paesaggio di Lucca, il parco naturale regionale delle Alpi Apuane, i Carabinieri Forestale e, per opportuna conoscenza alla Commissione europea e alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Massa.

L'associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico onlus auspica un rapido intervento delle amministrazioni pubbliche competenti di inibizione delle attività estrattive non consentite nella Z.P.S".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


tuttonatura2016


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


lunedì, 27 gennaio 2020, 17:35

"Mattonelle della Memoria" alla secondaria di Camporgiano

Un originale percorso visivo insolitamente collocato a terra, per commemorare la giornata della Memoria, è stato ideato e allestito dagli alunni e dagli insegnanti della scuola secondaria di primo grado di Camporgiano; inaugurato stamani alla presenza del sindaco Avv. Francesco Guasparini Pifferi e della vice-sindaco Tiziana Biagioni


domenica, 26 gennaio 2020, 18:55

Soccorsi due giovani escursionisti finiti fuori sentiero

Oggi, alle 16, la stazione di Lucca del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano è stata attivata dai carabinieri di Castelnuovo per intervenire su due giovani escursionisti che sono finiti fuori sentiero a causa della neve mentre scendevano dal Monte Tambura verso Campocatino, lungo il sentiero 177


Prenota questo spazio


sabato, 25 gennaio 2020, 13:49

Frana a Fabbriche, sul posto anche Remaschi e Fratoni

Prosegue la solidarietà istituzionale al sindaco di Fabbriche di Vergemoli, Michele Giannini, a seguito del movimento franoso che ha minacciato due condomini popolari costringendo sei famiglie ad evacuare i propri alloggi


sabato, 25 gennaio 2020, 13:09

Piano integrato per il Parco, Putamorsi: “Ridurre l’escavazione e rafforzare le altre economie”

Si è tenuto nei giorni scorsi il primo incontro tra gli Uffici del Parco e il Gruppo di lavoro esterno incaricato della redazione del Piano integrato per il Parco composto da professionisti di varie discipline tra geologi, esperti botanici e forestali, esperti di zoologia e agronomia, biologia, economia ed ecologia,...


sabato, 25 gennaio 2020, 13:06

Piano del Parco: al via il percorso di partecipazione

Verrà presentato ufficialmente lunedì 3 febbraio dalle ore 16 presso la Sala della Resistenza di Palazzo Ducale a Massa, l’avvio del procedimento per il Piano del Parco Regionale delle Alpi Apuane, dalla Regione Toscana, il Garante regionale per l’Informazione e l’ente Parco


sabato, 25 gennaio 2020, 11:50

Trasporto pubblico, l'allarme di Paolinelli

Il segretario provinciale Ugl/Fna provincia di Lucca e coordinatore Ugl/Fna Toscana Nord Cipriano Paolinelli esprime preoccupazione per il Tpl


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio