Anno 3°

mercoledì, 18 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Due milioni e mezzo per rafforzare gli interventi dei poli tecnico-professionali

giovedì, 6 dicembre 2018, 09:58

E' stata approvata la graduatoria dei progetti per la realizzazione di interventi rafforzativi dei poli tecnico-professionali. I progetti sono finanziati con risorse del Por Fse 2014-20 e fanno parte del progetto regionale Giovanisì finalizzato all'autonomia dei giovani.

Già nel 2015 era stata sovvenzionata questa linea di intervento, che aveva coinvolto aziende, istituti scolastici ed alunni in percorsi formativi altamente professionalizzanti. Con questo nuovo avviso vengono adesso finanziati diciassette nuovi progetti per un importo totale di circa 2 milioni e mezzo di euro, in sei differenti filiere formative: agribusiness (un progetto); energia (due); Ict (due); sistema moda (due); meccanica (tre); turismo e cultura (sette). Le aree territoriali coinvolte sono in prevalenza quella di Firenze e le province di Lucca, Livorno, Massa, Pisa, Siena, Arezzo e Prato. I progetti finanziati sono stati presentati da partenariati costituiti in associazioni temporanee d'impresa in cui il soggetto capofila è un istituto scolastico. Il partenariato minimo comprende due scuole, un'impresa della filiera di riferimento e un'agenzia formati va accreditata.

"Visto l'ottimo successo del precedente avviso, abbiamo riproposto questa misura, allo scopo di rafforzare l'efficacia, in termine di sbocco professionale, degli istituti tecnici e professionali", afferma l'assessore all'Istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana, Cristina Grieco, che spiega anche come "con questi finanziamenti si consente agli istituti di realizzare curvature al sistema di istruzione che facciano specifico riferimento ai fabbisogni formativi espressi dalla filiera strategica di riferimento dell'intervento" e che "l'obiettivo prioritario è l'acquisizione di competenze tecniche professionalizzanti per gli alunni coinvolti, nell'ottica di ridurre la dispersione scolastica e sviluppare l'occupazione".

Gli interventi previsti, in linea di massima, consistono in cinque fasi di attività: analisi dei fabbisogni formativi e progettazione congiunta tra scuola ed impresa; attuazione di una didattica di laboratorio in grado di creare connessione tra scuole ed imprese; orientamento congiunto tra istituti scolastici ed aziende comprendente il riorientamento e l'orientamento in uscita anche verso l'istruzione tecnica superiore; comunicazione e disseminazione; monitoraggio. Destinatari saranno almeno cento studenti in rappresentanza di tutte le scuole che parteciperanno ai progetti. I percorsi formativi, infine, avranno una durata minima di cento ore ad allievo, alle quali devono essere aggiunte le ore di orientamento. Tali attività formative potranno essere riconosciute, a tutti gli effetti, come ore di alternanza scuola-lavoro.

 


Questo articolo è stato letto volte.


tuttonatura2016


notini


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


martedì, 17 settembre 2019, 12:02

Asl: "Pronto soccorso, personale potenziato"

La distribuzione territoriale dei 40 medici assegnati all’Azienda USL Toscana nord ovest si concluderà, come detto, entro la fine dell’anno e vedrà, a regime, 9 specializzandi entrare in servizio al pronto soccorso della Versilia, 7 al pronto soccorso di Livorno, 6 tra Pontedera e Volterra, 5 tra Lucca e la...


martedì, 17 settembre 2019, 08:31

Al via un corso di introduzione alla speleologia

Il corso, organizzato sotto l’egida della scuola Nazionale di Speleologia del CAI e della Lega Montagna UISP, è patrocinato dal comune di Castelnuovo di Garfagnana e dall’Unione dei Comuni della Garfagnana. Le lezioni teoriche (presso la sede CAI Castelnuovo di G.na) e pratiche (in ambiente, in Apuane)


Prenota questo spazio


lunedì, 16 settembre 2019, 22:45

"Ancora non allertati per soccorso": Conapo chiede incontro in prefettura

Il Conapo, sindacato autonomo dei vigili del fuoco, torna a denunciare un episodio, accaduto in Garfagnana, in cui il 115 non è stato allertato dalla sala operativa del 118, preferendo l'intervento sul posto del soccorso alpino


lunedì, 16 settembre 2019, 16:51

Lutto per la scomparsa del direttore Inac Sergio Pagliai

Un grave lutto ha colpito la Cia Toscana Nord e il Patronato Inac di Lucca: questa notte è venuto improvvisamente a mancare il direttore Sergio Pagliai. Il Patronato, in segno di rispetto e lutto, resterà chiuso nelle giornate di oggi e domani


lunedì, 16 settembre 2019, 08:39

Servizio civile, quattro posti alla Misericordia di Camporgiano

Anche quest’anno la Misericordia di Camporgiano mette a disposizione dei giovani volontari quattro posti per il Servizio Civile Universale. I requisiti rimangono gli stessi


domenica, 15 settembre 2019, 18:30

Cade mentre cerca funghi, grave 62enne

E' caduto da oltre tre metri mentre era in montagna a cercare funghi. Grave un 62enne, originario della zona di Pisa, che oggi pomeriggio, intorno alle 16.40, è stato soccorso in località Fontanacci a Careggine, non lontano dalla fonte dell’acqua Azzurrina


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio