prenota_spazio

Anno 3°

venerdì, 14 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Due milioni e mezzo per rafforzare gli interventi dei poli tecnico-professionali

giovedì, 6 dicembre 2018, 09:58

E' stata approvata la graduatoria dei progetti per la realizzazione di interventi rafforzativi dei poli tecnico-professionali. I progetti sono finanziati con risorse del Por Fse 2014-20 e fanno parte del progetto regionale Giovanisì finalizzato all'autonomia dei giovani.

Già nel 2015 era stata sovvenzionata questa linea di intervento, che aveva coinvolto aziende, istituti scolastici ed alunni in percorsi formativi altamente professionalizzanti. Con questo nuovo avviso vengono adesso finanziati diciassette nuovi progetti per un importo totale di circa 2 milioni e mezzo di euro, in sei differenti filiere formative: agribusiness (un progetto); energia (due); Ict (due); sistema moda (due); meccanica (tre); turismo e cultura (sette). Le aree territoriali coinvolte sono in prevalenza quella di Firenze e le province di Lucca, Livorno, Massa, Pisa, Siena, Arezzo e Prato. I progetti finanziati sono stati presentati da partenariati costituiti in associazioni temporanee d'impresa in cui il soggetto capofila è un istituto scolastico. Il partenariato minimo comprende due scuole, un'impresa della filiera di riferimento e un'agenzia formati va accreditata.

"Visto l'ottimo successo del precedente avviso, abbiamo riproposto questa misura, allo scopo di rafforzare l'efficacia, in termine di sbocco professionale, degli istituti tecnici e professionali", afferma l'assessore all'Istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana, Cristina Grieco, che spiega anche come "con questi finanziamenti si consente agli istituti di realizzare curvature al sistema di istruzione che facciano specifico riferimento ai fabbisogni formativi espressi dalla filiera strategica di riferimento dell'intervento" e che "l'obiettivo prioritario è l'acquisizione di competenze tecniche professionalizzanti per gli alunni coinvolti, nell'ottica di ridurre la dispersione scolastica e sviluppare l'occupazione".

Gli interventi previsti, in linea di massima, consistono in cinque fasi di attività: analisi dei fabbisogni formativi e progettazione congiunta tra scuola ed impresa; attuazione di una didattica di laboratorio in grado di creare connessione tra scuole ed imprese; orientamento congiunto tra istituti scolastici ed aziende comprendente il riorientamento e l'orientamento in uscita anche verso l'istruzione tecnica superiore; comunicazione e disseminazione; monitoraggio. Destinatari saranno almeno cento studenti in rappresentanza di tutte le scuole che parteciperanno ai progetti. I percorsi formativi, infine, avranno una durata minima di cento ore ad allievo, alle quali devono essere aggiunte le ore di orientamento. Tali attività formative potranno essere riconosciute, a tutti gli effetti, come ore di alternanza scuola-lavoro.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


tuttonatura2016


notini


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


puntoeacapo


giovedì, 13 dicembre 2018, 16:16

Maltempo, scatta l'allerta vento

Masse d'aria fredda di origine continentale continuano ad affluire sulla Toscana favorendo deboli nevicate fino a bassa quota in Appennino. Da nord-est atteso l'arrivo di venti di Grecale da moderati a forti


giovedì, 13 dicembre 2018, 16:04

Gli alunni delle scuole di Villa Collemandina a lezione di sicurezza dagli Autieri

Questa mattina, il presidente Massimo Turri assieme alla responsabile del gruppo di Villa Collemandina Maria Teresa Nelli, e ad un buon numero di volontari del territorio, hanno incontrato gli alunni delle scuole elementari del capoluogo e di Corfino


Prenota questo spazio


giovedì, 13 dicembre 2018, 14:41

Disservizi Ctt Nord, Montemagni (Lega): "Viaggiare prima dell'alba su bus gelati non è accettabile"

Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega, interviene dopo le denunce fatte dai sindacati dei trasporti sui disagi per i lavoratori che si spostano sulla tratta Piazza al Serchio - Diecimo


giovedì, 13 dicembre 2018, 11:38

Rsu Fistel Cisl-Cgil-Ugl: “Pullman inadeguati e disagi per i lavoratori”

Ancora disagi per i lavoratori che si spostano sulla tratta Piazza al Serchio - Diecimo. Le rsu Fistelcisl Cigl e Ugl tornano a denunciare gravi disservizi sui mezzi fatiscenti della vai bus, l’ultimo dei quali la mancanza del riscaldamento nelle fredde mattine di dicembre


giovedì, 13 dicembre 2018, 09:26

"I lavoratori e le lavoratrici Ctt Nord sono allo stremo": la denuncia dei sindacati

Cgil, Uiltrasporti e Faisa Cisal denunciano un'escalation di episodi di aggressione verbale e fisica da parte degli utenti nei confronti del personale tutto di Ctt Nord, acuiti dai numerosi disservizi che quotidianamente si presentano sulle linee di Tpl della provincia di Lucca


giovedì, 13 dicembre 2018, 08:51

Mercatino di Natale per le vie di Camporgiano

Domenica 16 dicembre, in occasione della tradizionale festa di S. Lucia, a Camporgiano torna l’appuntamento con il “mercatino di Natale”, distribuito lungo le vie del paese. Tale giornata, organizzata dal Centro commerciale naturale di Camporgiano e in collaborazione con il locale comune, la Pro Loco e l’Ascr Camporgiano, inizierà a...