prenota_spazio

Anno 3°

giovedì, 21 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Torna la neve in montagna: aperti i campi scuola

venerdì, 18 gennaio 2019, 15:43

Dopo una lunga fase secca di quasi un mese la neve è tornata a cadere sulle montagne toscane. I primi fiocchi  da mercoledì notte e poi ancora nella giornata di giovedì e durante la scorsa notte.

Una nevicata giunta finalmente da ovest (secondo il noto detto infatti « Non nevica bene se di Corsica non viene ») che ha quindi questa volta privilegiato il versante toscano dell'Appennino. In zona Amiata invece - che si dovrebbe però rifare nei prossimi giorni –  c'è stata neve prima solo  in Vetta, ma oggi una leggera imbiancata ha toccato anche quota   Rifugi.   

Gli accumuli di neve fresca al termine della perturbazione sono stati quindi variabili :  si va   dai 5 cm. dell'Amiata (Zona Vetta) ai 20 cm. delle piste in quota dell'Appennino fino ai 30 centimetri caduti a Zeri in Lunigiana.  

Ua nevicata che ha ridato alla montagna  quell'aspetto invernale che è sempre ricercato dagli sciatori. Le piste sono inoltre adesso coperte da un manto di neve fresca, che integra quella programmata.

Confermata dunque l'apertura delle piste in tutte le stazioni toscane, con qualche bella novità rispetto alla scorsa  settimana.

Le novità

Volti sorridenti a Zeri, dove da domani 19 gennaio saranno aperti tutti gli impianti.

All'Abetone sarà aperta anche la pista Zeno 2, servita dall'Ovovia, mentre in Val di Luce la pista Passo d'Annibale sarà aperta fino in vetta (fino ad ora era aperta fino alla stazione intermedia).

Sull'Amiata sabato 19 aprirà anche la pista Vetta e gli addetti comunicano che sono possibili ulteriori aperture.

Un'altra  buona notizia ce la dà il meteo :   si prospetta  infatti nei prossimi giorni  un "periodo dinamico, caratterizzato da tempo a tratti perturbato, con  temperature generalmente inferiori alle medie del periodo e  possibilità di nevicate anche a bassa quota" - come annunciato dal Consorzio Lamma.

In  tutte le stazioni gli operatori saranno al lavoro dalla chiusura odierna degli impianti  e nella notte per garantire agli appassionati piste in perfette condizioni per il week end in tutte le località. 

 

Il Bollettino neve  (valido dal 19.01.2019)

Abetone:  altezza neve  cm  15/60,  impianti aperti 13/17.   Aperti  i  collegamenti sci ai piedi Ovovia/Val di Luce con la pista Celina Seghi  e la Seggiovia Val di Luce/Gomito e  Ovovia/Pulicchio nei due sensi.  Navetta Le Regine/Ovovia (A/R) nel week end.

Aperti  gli Snowpark del Pulicchio e in zona Sprella in Val di Luce.

Info: multipassabetone.it

Amiata: altezza neve cm 5/25. Impianti aperti 3/8. Sono aperte le sciovie  Jolly e Asso di fiori a servizio di più di 1 Km di piste tra la parte finale della Direttissima e il Campo Scuola Macinaie e la Seggiovia  Cantore a servizio della pista Vetta. Possibili aggiornamenti per il fine settimana disponibili su  amiataneve.it

Cutigliano/Doganaccia:  altezza neve cm. 30/50,  impianti  aperti 4/4.  La sciovia Faggio di Maria è aperta fino alla stazione intermedia. Aperti i collegamenti sci ai piedi tra le piste:   Campo scuola,  Pista 1 e 2 e Faggio di Maria.

Info: doganaccia2000.it

Garfagnana: altezza neve cm 20/50,  impianti aperti 3/6. Sono aperti due campi scuola in località Casone di Profecchia e un campo scuola a Careggine.

Zeri:  altezza neve 10/30,   impianti  aperti  3/3. 

Gli appuntamenti

Grazie alla neve naturale riparte un po'  dovunque la stagione delle ciaspolate.

All'Abetone domani sera (sabato 19 gennaio) ciaspolata  in notturna con Weloveabetone, con possibilità di noleggio attrezzatura.  A Zeri  tutte le domeniche  ciaspolate nei boschi con ritrovo al Rifugio alle ore 10.00.  Attrezzatura noleggiabile sul posto.

Sull'Amiata proseguono le attività degli sci club locali.

Alla  Doganaccia il  sabato sera confermato lo  sci in notturna con orario 18.00/21.00. 

A Careggine in Garfagnana è iniziato il periodo delle settimane bianche con i ragazzi dei Comuni della Valle : Careggine, Camporgiano e  San Romano.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


tuttonatura2016


notini


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


puntoeacapo


mercoledì, 20 febbraio 2019, 18:04

Commissionata la statua dei V.A.M. che sarà collocata nel Parco a Vagli Sotto

Momento felice e significativo per il gruppo “V.A.M. fino alla morte” protagonista la scorsa settimana di una splendida giornata ospiti della 46° Brigata Aerea di Pisa


mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:24

A Castiglione una mostra dedicata al campione di rally Paolo Andreucci

Dopo la bellissima mostra di Bettiol dello scorso anno, Castiglione di Garfagnana torna protagonista nel mondo del rally celebrando un grande campione della nostra terra: Paolo Andreucci


Prenota questo spazio


mercoledì, 20 febbraio 2019, 11:45

Cub Trasporti attacca: “Basta con i disservizi nel trasporto pubblico locale”

“Disservizi del trasporto pubblico in una situazione giunta al limite di ogni ragionevole sopportazione”. Prosegue la battaglia di CUB Trasporti che denuncia lo stato di abbandono del servizio pubblico locale


martedì, 19 febbraio 2019, 21:49

Sarà Furio Valiensi a sfidare il sindaco David Saisi alle prossime amministrative

La lista “Uniti per Gallicano” ha ufficializzato il nome del candidato a sindaco che la rappresenterà nella prossime elezioni amministrative di maggio. Sarà Furio Valiensi a correre per la poltrona di primo cittadino, dopo la defezione forzata, a causa di ragioni di salute, di Fabrizio Riva


martedì, 19 febbraio 2019, 17:50

Controlli con l'etilometro: raffica di denunce e patenti ritirate

Sono state cinque le persone sanzionate per guida in stato di ebbrezza alcolica, di cui due sanzionate con contravvenzione amministrativa e contestuale ritiro della patente di guida, poiché il tasso alcolico evidenziato era compreso tra 0,5 e 0,8 g/l, mentre tre sono state denunciate in stato di libertà all’autorità giudiziaria...


martedì, 19 febbraio 2019, 09:37

Coldiretti: "Imprese agricole vivono più a lungo, a Lucca occupazione boom"

Le imprese agricole vivono più a lungo e superano meglio di altre le difficoltà. In provincia di Lucca il loro tasso di sopravvivenza è decisamente più alto rispetto a tutti gli altri settori. Un’azienda nata nel 2016 avrà, un anno dopo, il 94,6 per cento di possibilità di essere ancora...


Ricerca nel sito


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio