Anno 3°

mercoledì, 8 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

"Vagli: il cuore delle Apuane trafitto per sempre"

giovedì, 28 marzo 2019, 19:08

Legambiente Toscana interviene con una denuncia del disastro che si sta consumando nel cuore delle Apuane, nella valle di Vagli, in Garfagnana:

L’aggressione alle Alpi Apuane prosegue a tappe forzate. Mentre manifestiamo domenica per il Monte Procinto, il comune di Vagli di Sotto è impegnato a “licenziare” 165 ettari di nuove cave, che sfigureranno in maniera irreversibile i bacini in cui già insistono attività estrattive di dimensioni industriali.

Carcaraia, Colubraia, Fontana Baisa, Monte Macina, Monte Pallerina: questi i nomi dei bacini, con dei piani attuativi già passati nelle conferenze dei servizi (l’ultima è fissata per domani, venerdì 29 marzo) senza neanche coinvolgere nella consultazione le associazioni ambientaliste: approvati in incontri tecnici, senza nessun contraddittorio coi portatori di interessi diffusi.

Per ogni bacino, le cave si estenderanno nella Zona di Protezione Speciale denominata “Praterie primarie e secondarie delle Apuane”. La Valutazione d’Incidenza di tutti e 5 i piani segnala impatti rilevanti sugli habitat e sulle specie, molte delle quali sono in cattivo stato di conservazione nel territorio nazionale. Si andranno a danneggiare complessi carsici, come la Carcaraia, in parte non ancora esplorati per le difficoltà di accesso, col rischio, data anche la scarsità dei controlli, di distruggere un patrimonio geologico e naturalistico prim’ancora di averlo conosciuto.

Il Comune, che conta 930 abitanti, ha l’obiettivo con questi piani di raddoppiare gli occupati nel settore estrattivo, portandoli a oltre 200 dagli attuali 125, aggravando così l’effetto monocultura e precludendo per sempre le alternative economiche plausibili, come il turismo naturalistico ed enogastronomico, le attività agrosilvopastorali, tutti settori che trovano nell’attività estrattiva industriale un’antagonista implacabile. Senza nessuna cura per la tutela, che dovrebbe discendere dall’essere semplicemente ricompresi nei confini del Parco Regionale delle Alpi Apuane.

Il Parco, da parte sua, con una recente delibera del Consiglio Direttivo, ha manifestato l’intenzione di rimuovere il divieto di estendere l’attività estrattiva nella Zona di Protezione Speciale, consentendo gli scavi in galleria, e per questo intende procedere all’affidamento di un incarico esterno di consulenza legale, quando da anni i parchi toscani, per contenere la spesa delle consulenze, hanno sempre fatto riferimento all’Avvocatura Regionale per pareri e patrocini.

Evidentemente il risparmio, quando si tratta di consentire le escavazioni, cessa di essere un obiettivo prioritario e cede all’esigenza di reperire pareri accondiscendenti. Complice l’isolamento di questo ambito territoriale e delle comunità in esso insediate, stiamo assistendo ad un’operazione di distruzione della montagna apuana che non ha precedenti sul versante lucchese. Per questo ci appelliamo alla Regione, affinché svolga fino in fondo il suo ruolo sovraordinato di governo del territorio e di salvaguardia attiva del proprio inestimabile patrimonio paesaggistico e naturale.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


mercoledì, 8 luglio 2020, 15:25

Lago Gramolazzo, opposizione all'attacco: "Apoteosi dell'inefficienza amministrativa"

I lavori in corso al Lago di Gramolazzo stanno scantenando polemiche e malcontento tra cittadini e commercianti. Sulla qustione interviene a gamba tesa il gruppo di opposizione “Minucciano per tutti e il territorio”, puntando il dito verso l'amministrazione comunale


mercoledì, 8 luglio 2020, 15:19

Coronavirus, nessun nuovo caso in provincia di Lucca

In Toscana sono 10.313 i casi di positività al Coronavirus, 7 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,07% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 8.854 (l’85,9% dei casi totali)


Prenota questo spazio


mercoledì, 8 luglio 2020, 15:15

Più trasparenza, meno insulti: il Consorzio approva la sua “social media policy”

Tra le garanzie descritte dalla social media policy si parte dal principio del rispetto: sono banditi, infatti, contenuti violenti, offensivi, denigratori, nonché l’accesso e l’utilizzo con fake identity. Un capitolo del documento è anche riservato alla garanzia del trattamento dei dati personali degli utenti: il Consorzio, infatti, assicura la massima...


mercoledì, 8 luglio 2020, 08:51

Crescono ancora le donazioni di sangue Avis in Toscana

Sono 10.195 le donazioni di sangue, plasma o altri componenti effettuate da toscani iscritti all'Avis nel mese di giugno: un risultato importante per l'associazione che conta in Toscana 185 sedi territoriali e che in questi mesi di emergenza Covid ha intensificato il proprio impegno per non far mancare al sistema sanitario il suo fondamentale...


martedì, 7 luglio 2020, 20:26

"Elezioni subito": l'amministrazione di Fabbriche aderisce a richiesta FdI

L'amministrazione di Fabbriche di Vergemoli, al gran completo, ha aderito alla richiesta di Fratelli d'Italia di richiedere la sottoscrizione per andare subito ad elezioni


martedì, 7 luglio 2020, 15:00

Coronavirus, tornano a crescere i casi in provincia: 11 in un giorno

In Toscana sono 10.306 i casi di positività al Coronavirus, 19 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 8.851 (l’85,9% dei casi totali)


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio