Anno 3°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana : villa collemandina

Francesco Pioli si ricandida a Villa: “Obiettivo sesto mandato”

martedì, 23 aprile 2019, 15:28

di simone pierotti

Ufficiale la candidatura a sindaco di Villa Collemandina per Francesco Pioli, per il gruppo “Tradizione e Futuro”. Dopo il terzo mandato consecutivo non era più possibile per Dorino Tamagnini candidarsi, così la scelta è caduta su un nome… noto. La storia amministrativa e politica del comune degli ultimi 40 anni è indissolubilmente legata al nome di Pioli: sindaco per cinque mandati ininterrotti, dal 1980 al 2004, consigliere provinciale per tre mandati, consigliere comunale dal 1975 al 1980, e dal 2004 al 2014. Soltanto nell’ultima amministrazione Tamagnini, Pioli era rimasto fuori, pur lavorando con il gruppo.

Dopo l’era Tamagnini, una candidatura quasi naturale…

“Possiamo dire così. Il gruppo “Tradizione e Futuro” si è espresso in maniera unitaria nella scelta del mio nome e, per spirito di servizio, ho accettato”.

Una scelta nel segno della continuità ma proiettata al futuro.

“E’ vero che io non sono sicuramente “nuovo” ma la lista dei candidati, ad eccezione di un paio di consiglieri (Dorino Tamagnini compreso), è completamente rinnovata, tutti volti nuovi e giovani, anche giovanissimi. Saranno sei donne e quattro uomini ed, estranei, finora, alla politica. Nel caso che i cittadini ci confermeranno la fiducia, abbiamo già deciso la squadra di “governo”, con Graziano Clari e Francesca Romei assessori”.

La vostra lista guarda pertanto al futuro...

“Indubbiamente, non è nemmeno facile coinvolgere i giovani nella politica ma ho trovato molto entusiasmo dopo un primo impatto di sorpresa. Voglio mettere a disposizione la mia esperienza per questi giovani”.

Inevitabile tornare a parlare di fusione di comuni: la riproporrete nel programma?

“Ero convinto che la fusione con Castiglione di Garfagnana fosse la scelta giusta e ne sono fortemente convinto ancora. Lavoreremo perché si creino le condizioni”.

Quali sono i punti del programma?

“Il nostro territorio è prevalentemente a vocazione naturalistica e paesaggistica, lavoreremo come sempre per sfruttare le sue caratteristiche principali, valorizzando le attività legate all’ambiente, alle bellezze paesaggistiche, alle attività agricolo – silvo – pastorali, alla valorizzazione dei centri abitati, all’accoglienza diffusa e al turismo”.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


venerdì, 5 giugno 2020, 13:57

Parco Apuane, contributi per promuovere gli eventi nell'area protetta

È stato pubblicato il tradizionale bando del Parco che eroga contributi a favore di iniziative ed attività di natura immateriale, senza scopo di lucro, capaci di valorizzare più interessi ambientali, culturali, turistici, sportivi, artistici, ricreativi e sociali delle Alpi Apuane


venerdì, 5 giugno 2020, 13:49

In Garfagnana la solidarietà si moltiplica per tre

Tre sono le realtà associative e di volontariato che hanno unito le proprie forze in favore delle fasce più bisognose della popolazione della Garfagnana e media valle del Serchio: i Lions Club Garfagnana (appartenente al Distretto Lions Toscana 108La), la Fraternita di Misericordia di Borgo a Mozzano e l'associazione Banco...


Prenota questo spazio


venerdì, 5 giugno 2020, 11:38

Maltempo, notte di lavoro a Gallicano. Saisi: "I danni ammontano a circa 100 mila euro"

La bomba d'acqua che si è abbattuta ieri nella tarda serata, nel comune di Gallicano, ha provocato diversi danni alla viabilità e alle proprietà private


venerdì, 5 giugno 2020, 10:48

Maltempo, famiglie isolate nel comune di Coreglia

Le forti precipitazioni hanno causato allagamenti, esondazioni, smottamenti e crollo di alberi, particolarmente colpiti i comuni di Gallicano, Barga, Fabbriche di Vergemoli, Castelnuovo Garfagnana e Coreglia Antelminelli dove, in quest’ultimo, ci sono anche alcune famiglie isolate


venerdì, 5 giugno 2020, 08:26

Maltempo, notte da incubo in Valle del Serchio: il bilancio dei danni

Una notte da incubo. Il maltempo non ha risparmiato la Valle del Serchio che si è trovata ad affrontare diverse situazioni di criticità sul proprio territorio. Tra i comuni più colpiti, quelli di Barga, Gallicano e Fabbriche di Vergemoli


giovedì, 4 giugno 2020, 21:08

Frane e allagamenti per il maltempo in Valle: a Fabbriche isolate alcune frazioni

Frane, smottamenti, allagamenti, alberi sulle strade. E' questo un primo bilancio del maltempo in Valle del Serchio. La forte pioggia delle ultime ore ha fatto registrare alcune criticità sul territorio. Video


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio