Anno 3°

mercoledì, 3 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Alla scuola primaria di Fabbriche di Vallico si parla di salute

mercoledì, 12 giugno 2019, 14:52

Imparare ad essere gentili con l'ambiente è stato l'argomento che ha accompagnato le attività della scuola primaria di Fabbriche di Vallico durante questo anno scolastico. La visione di filmati, la creazione di cartelloni e disegni, le uscite sul territorio per conoscere quello che la natura offre, si sono concluse con la partecipazione di alunni, insegnanti e genitori, ad un grande girotondo intorno alla scuola in occasione del “Friday for future", movimento creato da una ragazzina di nome Greta, per chiedere ai potenti della terra di fermare l'inquinamento prima che sia troppo tardi.

Ma alla primaria di Fabbriche non ci si è fermati a questo. Grazie alla presenza del governatore della Misericordia di Borgo a Mozzano, Gabriele Brunini, del volontario Sergio Togneri della sez. Val di Turrite e la gentile disponibilità del dottor Piero Nannini, gli alunni hanno potuto apprendere quali sono gli effetti che l'inquinamento ambientale provoca sul corpo umano.

Il dottor Nannini si è rivolto ai bambini presenti con un parole semplici, in sintonia con il loro modo di essere, giocare, sperimentare e usare gli strumenti tecnologici per crescere e conoscere il mondo. Interessati, soprattutto quando si è parlato di certi miscugli con dentifricio, farina, colla e shampoo che a loro piace tanto fare, ma sorpresi nel sapere che a volte sostanze di uso comune, che da sole non provocano danni, possono diventare molto pericolose per la salute e per l'ambiente se mescolate insieme. L'importanza di concimare gli orti, che per fortuna dalle nostre parti vengono ancora coltivati con passione e rispetto, con sostanze naturali come la cacca delle mucche o dei cavalli, ci rende consapevoli di mangiare cose sane e non portare dentro di noi sostanze chimiche dalle quali il nostro sangue non può difendersi. Ci sono tipi di inquinamento che non possiamo vedere, ma pur sempre pericolosi: il volume troppo alto del televisore, stare per ore davanti allo schermo dei computer o videogiochi, dormire con i cellulari sul comodino accanto al letto… se esageriamo, non saremo gentili con i nostri occhi e le nostre orecchie.

Una parola è stata ripetuta spesso dagli studenti: cautela. E allora cerchiamo di usarla, nel nostro modo di vivere, viaggiare, mangiare, sfruttare le risorse che il nostro pianeta ci offre, piccole cose ma importanti per l'ambiente e noi stessi. Gli alunni hanno poi presentato un loro lavoro creato al computer, dove si mettevano in evidenza le principali cause dell'inquinamento del suolo, l'acqua e l'aria.

Il team docente: Brigida Colonna, Linda Alfonzo, Antonietta Vannetti, Silvia Morelli e Marilisa Dini.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


mercoledì, 3 giugno 2020, 22:42

Torna la ztl a Castiglione

Da sabato 6 giugno fino a domenica 13 settembre torna la Z.T.L. nel borgo di Castiglione. Ad annunciarlo la stessa amministrazione comunale


mercoledì, 3 giugno 2020, 19:15

Si riparte: via autocertificazione, ok spostamenti su territorio nazionale

Dopo quasi novanta giorni di lockdown, dopo 33 mila 539 morti, l'Italia, oggi, riparte. L'autocertificazione non serve più, non dovremo più giustificare uno spostamento, non ci saranno limitazioni e gli spostamenti potranno avvenire su tutto il territorio nazionale


Prenota questo spazio


mercoledì, 3 giugno 2020, 18:41

Scuola, nessun taglio per il personale docente

A dirlo l’assessore all’istruzione e formazione Cristina Grieco a conclusione dell’incontro tenutosi oggi con i sindacati di categoria e il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Ernesto Pellecchia, che si è impegnato a scongiurare tagli di organico tramite una proposta operativa, su cui dovrà pronunciarsi il Miur


mercoledì, 3 giugno 2020, 18:37

Test sierologici ai lavoratori delle Poste, c'è la svolta

Postini e addetti al pubblico negli uffici postali erano rimasti 'a secco' dei test sierologici gratuiti della Regione. Lo aveva segnalato qualche giorno fa la segretaria territoriale Slp-Cisl di Lucca, Filomena Del Prete che oggi comunica almeno un parziale lieto fine


mercoledì, 3 giugno 2020, 16:13

In pensione il dottor Ferdinando Cellai: in prima linea nell’emergenza Covid

Dal 2002 è divenuto direttore della struttura complessa di Anestesia e rianimazione del presidio ospedaliero della Valle del Serchio e poi dal 2007 anche del presidio ospedaliero di Lucca


mercoledì, 3 giugno 2020, 15:43

Il commercio sulle aree pubbliche chiede la riapertura delle fiere

Nel giorno dell’apertura dei confini fra le Regioni italiane ci sono ancora settori di attività che non vedono all’orizzonte la possibilità di riprendere il proprio lavoro. Nonostante molte evidenti incongruenze fra le varie merceologie. E’ il caso dei mercati e delle fiere, riaperti i primi, ancora ferme le seconde


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio