Anno 3°

sabato, 24 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Treni odissea Pisa-Lucca-Aulla, Marchetti (FI): "Basta disagi"

martedì, 16 luglio 2019, 12:25

«Il 12 luglio è stata una giornata da odissea, poi Giove Pluvio ci ha messo del suo con a suon di saette: fatto sta che i pendolari ma tutti i viaggiatori che si muovono sui treni nella tratta Pisa-Lucca-Aulla non possono essere sottoposti a disagi quotidiani nel trasporto ferroviario. La Regione deve pretendere dal gestore sicurezza e standard di servizio adeguati, perché a preoccuparmi non sono tanto gli eventi meteo avversi ma i ripetuti guasti. Che convogli ci sono, in circolazione? Chi viaggia ha diritto a farlo su carrozze di qualità»: a incalzare la Regione sul tema dei trasporti ferroviari tra Pisa, Lucca e Aulla è il capogruppo di Forza Italia consiglio regionale Maurizio Marchetti che è andato a spulciare treno per treno gli eventi che su quella tratta si sono verificati nei giorni scorsi.

«In calendario ho dovuto segnare una serie inenarrabile di giornate no. La peggiore è senza dubbio quella del 12 luglio – ripercorre Marchetti – con la tratta interessata nel primo mattino da un guasto tecnico alla linea ferroviaria nei pressi di Diecimo Pescaglia, più un altro guasto a metà mattina agli impianti di circolazione e ancora un altro sempre agli impianti di circolazione però a Massarosa. Primo pomeriggio, ed ecco un investimento di persona che a mio avviso è il solo evento di natura imprevedibile sotto il profilo gestionale. Una tragedia, non c’è altro da dire. Ma intanto le persone su quella tratta erano ostaggio di ritardi e penalizzazioni fin dal mattino presto. E solo il giorno prima, così per dirne una, era stato cancellato il treno regionale 6826 da Lucca a Piazza al Serchio per un problema tecnico al treno medesimo. I servizi suppletivi vengono organizzati, ma chi parte non sa mai se, quando e con cosa arriva. Intanto però si paga il biglietto, sempre più caro. Una simile situazione non è accettabile».

Marchetti si preoccupa per la sicurezza dei viaggiatori: «Il ripetersi di guasti non mi lascia sereno sulla qualità dell’impiantistica e dei convogli in circolazione». Ma teme anche la desertificazione di servizi e collegamenti per le zone più fragili come quelle montane che quella tratta serve: «Garfagnana, Lunigiana… ci si lamenta dello spopolamento delle zone montane, poi però a queste stesse zone si fanno mancare servizi di qualità quanto a collegamenti su gomma e su ferro, rete di sanità territoriale, infrastrutture, tutela delle economie locali. In questa sede invito la giunta regionale a preoccuparsi di sollevare i pendolari dai disagi legati al trasporto ferroviario, ma ritengo che il ragionamento sulle nostre montagne debba essere sistemico e riguardare un orizzonte più ampio».


Questo articolo è stato letto volte.


tuttonatura2016


notini


settimana


bistecca


Altri articoli in Garfagnana


venerdì, 23 agosto 2019, 19:53

A Gallicano un orto per salvaguardare e promuovere i prodotti locali

Il fagiolo fico di Gallicano, il pomodoro fragola, il cavolo nero di Trassillico sono solo una minima parte di quello che producono gli orti, coltivati in maniera completamente biologica da 12 persone grazie associazione Cittadini Virtuosi


venerdì, 23 agosto 2019, 18:37

In mostra a Castiglione 18 sculture in marmo

Garfagnana Innovazione, in collaborazione con il comune di Castiglione di Garfagnana, con la curatela di Walter Tognocchi (oxocurators), installerà 18 opere in marmo in un percorso che attraverserà il borgo medievale


Prenota questo spazio


venerdì, 23 agosto 2019, 15:10

Si perde nel Parco dell'Orecchiella, ritrovato 75enne

Stamattina la squadra del Sast (Soccorso Alpino e Speleologico Toscano) è stata attivata dai carabinieri di Castelnuovo Garfagnana per un disperso nel Parco dell'Orecchiella. Un uomo di 75 anni, originario di Genova, con dei problemi di salute, che si trovava assieme alla moglie nei pressi di "Casini di corte", si...


venerdì, 23 agosto 2019, 14:20

Ancora disagi per i lavori sulla fibra ottica a Nicciano. Tim: "Avviate verifiche"

Dopo aver denunciato nell'aprile dello scorso anno la gestione dei lavori sulla fibra ottica nel paese di Nicciano, da parte dell'azienda, Riccardo Pedreschi, cittadino del posto, è tornato a segnalare nuovi disagi dovuti, stavolta, alla manutenzione fatta dopo i lavori. Tim attivata subito per le verifiche del caso


venerdì, 23 agosto 2019, 14:12

Maltempo, prolungato il codice giallo per rovesci e temporali

La sala operativa della protezione civile regionale conferma il codice giallo per oggi, e prevede analoga situazione anche per domani sabato (sempre dalle 13 alle 21) su buona parte della Regione per la possibilità di rovesci e temporali


venerdì, 23 agosto 2019, 10:59

I valutatori dell'Unesco hanno concluso la loro missione di rivalidazione nelle Alpi Apuane

Dal 2 al 6 agosto scorsi una coppia di valutatori inviati dall'Unesco ha fatto visita alle Alpi Apuane percorrendole in lungo e in largo. Sono stati cinque giorni di missione senza un attimo di respiro, tra sopralluoghi nel Parco ed incontri con i rappresentati delle comunità locali insieme agli operatori delle imprese...


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio