prenota

Anno 3°

venerdì, 24 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Treni odissea Pisa-Lucca-Aulla, Marchetti (FI): "Basta disagi"

martedì, 16 luglio 2019, 12:25

«Il 12 luglio è stata una giornata da odissea, poi Giove Pluvio ci ha messo del suo con a suon di saette: fatto sta che i pendolari ma tutti i viaggiatori che si muovono sui treni nella tratta Pisa-Lucca-Aulla non possono essere sottoposti a disagi quotidiani nel trasporto ferroviario. La Regione deve pretendere dal gestore sicurezza e standard di servizio adeguati, perché a preoccuparmi non sono tanto gli eventi meteo avversi ma i ripetuti guasti. Che convogli ci sono, in circolazione? Chi viaggia ha diritto a farlo su carrozze di qualità»: a incalzare la Regione sul tema dei trasporti ferroviari tra Pisa, Lucca e Aulla è il capogruppo di Forza Italia consiglio regionale Maurizio Marchetti che è andato a spulciare treno per treno gli eventi che su quella tratta si sono verificati nei giorni scorsi.

«In calendario ho dovuto segnare una serie inenarrabile di giornate no. La peggiore è senza dubbio quella del 12 luglio – ripercorre Marchetti – con la tratta interessata nel primo mattino da un guasto tecnico alla linea ferroviaria nei pressi di Diecimo Pescaglia, più un altro guasto a metà mattina agli impianti di circolazione e ancora un altro sempre agli impianti di circolazione però a Massarosa. Primo pomeriggio, ed ecco un investimento di persona che a mio avviso è il solo evento di natura imprevedibile sotto il profilo gestionale. Una tragedia, non c’è altro da dire. Ma intanto le persone su quella tratta erano ostaggio di ritardi e penalizzazioni fin dal mattino presto. E solo il giorno prima, così per dirne una, era stato cancellato il treno regionale 6826 da Lucca a Piazza al Serchio per un problema tecnico al treno medesimo. I servizi suppletivi vengono organizzati, ma chi parte non sa mai se, quando e con cosa arriva. Intanto però si paga il biglietto, sempre più caro. Una simile situazione non è accettabile».

Marchetti si preoccupa per la sicurezza dei viaggiatori: «Il ripetersi di guasti non mi lascia sereno sulla qualità dell’impiantistica e dei convogli in circolazione». Ma teme anche la desertificazione di servizi e collegamenti per le zone più fragili come quelle montane che quella tratta serve: «Garfagnana, Lunigiana… ci si lamenta dello spopolamento delle zone montane, poi però a queste stesse zone si fanno mancare servizi di qualità quanto a collegamenti su gomma e su ferro, rete di sanità territoriale, infrastrutture, tutela delle economie locali. In questa sede invito la giunta regionale a preoccuparsi di sollevare i pendolari dai disagi legati al trasporto ferroviario, ma ritengo che il ragionamento sulle nostre montagne debba essere sistemico e riguardare un orizzonte più ampio».


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


tuttonatura2016


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


giovedì, 23 gennaio 2020, 08:03

Giornata mondiale dell'educazione: le iniziative nelle scuole

L’ Istituto Comprensivo di Gallicano con il Progetto “Io faccio … la differenza!” e il laboratorio del Parco delle Apuane “ Apuan-Geo-Lab” vede il coinvolgimento di 200 studenti


mercoledì, 22 gennaio 2020, 12:48

Frana a Fabbriche, via ai lavori di somma urgenza. Giannini: "Contento per solidarietà ricevuta"

L'amministrazione comunale di Fabbriche di Vergemoli è già al lavoro per mettere in sicurezza la zona di Sezzo, nel capoluogo di Fabbriche di Vallico, dove ieri si sono staccati dalla montagna sovrastante alcuni massi di grosse dimensioni, che fortunatamente si sono fermati ad alcune decine di metri dalle case popolari


Prenota questo spazio


martedì, 21 gennaio 2020, 20:48

Frana minaccia due alloggi popolari: evacuate sei famiglie

Sei famiglie sono state evacuate a Fabbriche di Vallico a seguito di un movimento franoso che ha interessato il versante a monte di due alloggi popolari


martedì, 21 gennaio 2020, 14:27

Soccorso in montagna e in ambiente impervio: conferenza a Castelnuovo

La conferenza, che si terrà alle 10 presso il Centro di Protezione Civile e Unione dei Comuni della Garfagnana, in località Orto Murato 6 a Castelnuovo Di Garfagnana, si pone l’ambizioso obiettivo di approfondire i principi ispiratori della Legge 18 febbraio 1992 n° 162


martedì, 21 gennaio 2020, 12:53

76 classi premiate nell'offerta didattica del Parco: circa 2 mila gli studenti coinvolti

Sono 76 le classi scolastiche che hanno ottenuto il contributo nell'ambito dell'offerta didattica ed educativa per l'anno scolastico 2019-2020 proposta dal Parco delle Apuane per promuovere la cultura ambientale


martedì, 21 gennaio 2020, 09:18

"Open Day" alla scuola dell’infanzia e primaria di San Romano

Venerdì 24 gennaio, presso il plesso scolastico sede della scuola dell’infanzia e primaria a San Romano in Garfagnana, in Via degli Studi n. 2, si terrà l’open day


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio