prenota

Anno 3°

martedì, 12 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Cinghiali: anche dalla provincia di Lucca a Montecitorio per storico blitz

sabato, 9 novembre 2019, 11:11

Per 8 su 10 i cinghiali vanno fermati. Non lo dicono solo gli agricoltori e gli allevatori. C'era anche una delegazione della provincia di Lucca in Piazza Montecitorio guidata dal presidente, Andrea Elmi e dal direttore, Maurizio Fantini, per dire #bastacinghiali. L'emergenza cinghiale è una delle grandi emergenze anche per la Garfagnana e Media Valle del Serchio. Le devastazioni da parte dei cinghiali, ormai fuori controllo nei numeri, causano ogni giorno danni a coltivazioni e biodiversità mettendo a rischio la sopravvivenza delle imprese soprattutto nelle zone marginali.

I dati parlano chiaro, l'81% pensa che l'emergenza cinghiali vada affrontata con il ricorso agli abbattimenti, soprattutto incaricando personale specializzato per ridurne il numero. E' quanto emerge dal primo Dossier Coldiretti/Ixe' sull'emergenza animali selvatici in Italia, presentato in occasione dello storico blitz a Roma.

Un allarme condiviso dall'Autorità per la sicurezza alimentare Europea (Efsa) che ha appena lanciato un appello urgente agli Stati dell'Unione Europea chiedendo misure straordinarie per evitare l'accesso dei cinghiali al cibo e realizzare una riduzione del numero di capi per limitare il rischio di diffusione di malattie come la peste suina africana. Un allarme reale anche in Italia dove i cinghiali sempre più spesso razzolano tra i rifiuti delle città. La fauna selvatica rappresenta in generale - spiega l'indagine Coldiretti-Ixe' – un problema per la stragrande maggioranza dei cittadini (90%). Nel mirino finisce soprattutto la presenza eccessiva di cinghiali, che il 69% degli italiani ritiene che siano troppo numerosi mentre c'è addirittura un 58% che li considera una vera e propria minaccia per la popolazione, oltre che un serio problema per le coltivazioni e per l'equilibrio ambientale come pensa il 75% degli intervistati che si sono formati un'opinione. 

Il risultato è che oltre sei italiani su 10 (62%) ne hanno una reale paura e quasi la metà (48%) non prenderebbe addirittura casa in una zona infestata dai cinghiali. Alla domanda su chi debba risolvere il problema, un italiano su 2 (53%) ritiene che spetti alle Regioni, mentre per un 25% è compito del Governo e un 22% tocca ai Comuni.

"I risultati dell'indagine – analizza Andrea Elmi, Presidente Coldiretti Lucca - sono la prova evidente del fatto che ormai anche la maggioranza degli italiani considera l'eccessiva presenza degli animali selvatici come una vera e propria emergenza nazionale che incide sulla sicurezza delle persone oltre che sull'economia e sul lavoro, specie nelle zone più svantaggiate. È finito il tempo dei discorsi ora serve azione - prosegue Elmi - e distinguiamo la caccia dal controllo. La caccia non è la soluzione del problema anzi, ne è una con causa importante, la soluzione sono gli interventi di controllo da fare tutto l'anno laddove se ne presenti la necessità".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


tuttonatura2016


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


martedì, 12 novembre 2019, 16:34

Da Villa una proposta per regolamentare la raccolta dei prodotti del sottobosco

Nei comuni della Garfagnana, in questa stagione, è boom per la raccolta dei prodotti del sottobosco, in particolare funghi e castagne. In alcune zone si è ricorso ad un regolamento di tutela, nel comune di Villa Collemandina è arrivata la proposta del gruppo di minoranza “Il comune in comune”


martedì, 12 novembre 2019, 14:41

Lions scende in campo per la prevenzione del diabete

Il Lions Club Garfagnana scende nuovamente in campo: giovedi 14 novembre a Gallicano presso la Conad Superstore e a Camporgiano presso il Simply Market, i Soci adiuvati da alcune Associazioni di Volontariato, onoreranno la Giornata Mondiale per la Prevenzione del Diabete


Prenota questo spazio


lunedì, 11 novembre 2019, 12:22

Controlli con cane anti-droga nel week-end: una segnalazione

All’esito del servizio è stato segnalato alla Prefettura di Lucca un soggetto trovato in possesso di sostanza stupefacente. Sono stati altresì rinvenuti altri 5 grammi di sostanza stupefacente abbandonata nelle immediate adiacenze dei posti di controllo da persone rimaste ignote che, probabilmente alla vista dei militari, si sono disfatti degli...


lunedì, 11 novembre 2019, 10:37

Stage con Tania Lighea alla scuola "Centro d'Arti" di Gallicano

Sono aperte le iscrizioni per partecipare allo Stage che si terrà domenica 17 novembre presso la scuola di danza, musica e teatro "Centro d'Arti" di Gallicano a partire dalle ore 10


venerdì, 8 novembre 2019, 15:44

Nuovo contratto nazionale dei lapidei, Confindustria: "In primo piano sicurezza e welfare, approccio positivo"

Le trattative, alle quali anche Confindustria Toscana Nord ha preso direttamente parte, hanno chiuso per il livello C con un aumento di 97 euro, che verrà erogato nel corso del triennio in tre tranche, l'ultima delle quali a gennaio 2022


venerdì, 8 novembre 2019, 13:31

È tornata la castagna, stagione generosa e prezzi giusti

I metati sono accesi in tutta la Garfagnana e media valle del Serchio. E questo significa solo una cosa: è tempo di castagne. Stagione positiva per l'italico albero del pane. Secondo Coldiretti Lucca e l'associazione Città del Castagno la produzione di castagne è stata, fino a qui, generosa e di...


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio