prenota

Anno 3°

domenica, 19 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana : gallicano

Fiaccolata di Natale, una storia lunga 40 anni

giovedì, 5 dicembre 2019, 18:00

di daniele venturini

Sono passati 40 anni da quando due maestre di Gallicano, la signora Duse e la signora Alma, hanno deciso, insieme a 40 loro alunni, di dare vita alla Fiaccolata di Natale a Gallicano.

Stamattina, nella sala consiliare del comune, è stata convocata una conferenza stampa per svelare il programma di questa 40^ edizione. In apertura ha preso la parola il sindaco, David Saisi, il quale ha fatto un breve excursus della manifestazione. Il primo cittadino, in particolare, ha ricordato quando, nei primi anni dalla sua istituzione, la fiaccolata finanziava progetti per paesi stranieri come la Nuova Papua Guinea, dove Sandro Strohomenger, che ha collaborato all'organizzazione dell'evento, faceva il missionario laico.

“Da diversi anni – ha esordito Saisi – la solidarietà viene riservata alle realtà locali. Quest'anno, nel 40esimo dalla prima edizione e il 10^ dalla morte di Vanessa (che è stata uccisa proprio mentre la fiaccolata era in corso), la manifestazione sarà più commovente perchè ripercorrerà gli ultimi passi che la sfortunata ragazza ha fatto prima di essere assassinata”.

Saisi con soddisfazione ha detto: ”Quest'anno è stata organizzata, anche con la scuola, una fiaccolata che partirà dal plesso scolastico e si congiungerà alla fiaccolata principale. Prima dell'inizio della cerimonia, nella Piazza della Posta si incontreranno i 40 alunni che hanno avuto questa idea; ora sono persone adulte e consegneranno una fiaccola come testimone a 40 studenti che frequentano le elementari a Gallicano, a testimoniare un passagio di consegna tra generazioni, con l'intento di tenere viva la scuola e la ricerca”.

“All'interno di questo evento vi è un secondo progetto molto importante – ha poi spiegato il sindaco -: si tratta del progetto “paste up” incolliamo, di cui l'artista Sandra Rigali è la madrina”. Sandra ha mostrato una copia d'arte dipinta a mano stampata su carta, dove viene raffigurata in formati differenti l'effige di Vanessa. L'artista ha definito il suo lavoro “un racconto pop”. Questi dipinti veranno affissi, domani pomeriggio, in 60 cassette esterne delle utenze del Gas, Luce e Acqua, disseminati lungo il i due km del percorso della fiaccolata.

Saisi ha dato quindi la parola alla maestra Duse, che ha raccontato come è nata l'idea di dare vita alla fiaccolata di Natale. La maestra ha spiegato che la fiaccolata è nata nella scuola. “Una mattina – ha raccontato -, i miei allievi mi hanno chiesto: ”Come mai sui giornali si leggono soltanto notizie cattive?” - I ragazzi si riferivano al rapimento di una madre che aspettava un bambino. Io guardai la maestra Alma ed entrambe ci chiedemmo: “Come facciamo a spiegare queste cose, che sono così grosse?” La maestra Duse ha continuato il suo racconto spiegando che: ”I bambini erano abituati a cercare e per questo motivo scrissero una lettera al Corriere della Sera e ne nacque un caso nazionale. Gli alunni, da questa storia, capirono una tragica verità: il male fa notizia di più che il bene. A questo punto i bambini chiesero di agire, basta parlare! Tutti ci siamo messi a lavorare: la scuola, le famiglie e gli alunni. Così nacque la fiaccolata di Natale. Con i provventi ottenuti dalle varie attività, si aiutavano comunità situate in paesi del terzo mondo”.

La Duse ha ricordato con un filo di commozione le prime fiaccolate, quando le persone scendevano dalle frazioni e dai comuni limitrofi per ritrovarsi a Gallicano: “Si vedeva una lingua di fuoco scendere dalle valli. Erano le persone che con le fiacole in mano stavano marciando per raggiungere Gallicano” ha dichiarato.

Dopo ha parlato la maestra Alma, la quale con emozione ha detto: “Mai avrei pensato che questo evento, nato dalla curiosità e dalla voglia di conoscenza di 40 alunni, potesse arrivare alla 40esima edizione”. Ha precisato inoltre: ”Portare una fiaccola in strada è un segno di valore. Questa manifestazione non è una sagra.” La maestra in pensione ha ricordato anche vari episodi che hanno dato lustro alla fiaccolata e, in particolare, la rappresentazione del 1989 (decima fiaccolata, ndr), quando sono riuscite (lei e la Duse, ndr) a far venire la Nazionale Cantanti, per disputare una partita nello stadio di Castelnuovo contro una rappresentativa locale, formata dai sindaci della Garfagnana (partita poi vinta dalla nazionale cantanti, ndr). A conclusione ha ricordato infine Amilcare Paladini, che per anni, con una torcia accesa,   partiva a piedi da Gorfigliano e raggiungeva in solitudine Gallicano.

Hanno preso poi la parola l'assessore alla cultura Serena Da Prato, il consigliere comunale Tommaso Baldacci e Silvia Rossi, i quali hanno spiegato cosa è il progetto “paste up” incolliamo e dove inviare gli elaborati per partercipare. Le domande devono essere inviate da domani 6 dicembre al 31 di gennaio 2020, all'indirizzo di posta elettronica “gallicanoarte@gmail.com”.

Giulio Baldacci, responsabile settore cultura del comune, ha quindi tenuto a ringraziare l'associazione Trofeo Podistico Lucchese, che partecipa a tutte le manifestazioni con un contributo. Alla fiaccolata sarà presente anche la Fanfara della sezione degli Alpini e gli Sbandieratori di Gallicano. Infine ha ricordato che, sempre da piazza della Posta, alle 18,45 partirà la motofiaccolata che si avvierà per Barga e ritorno. Verrà premiata da una giuria la moto che risulterà meglio addobbata con le luci. Saranno messe all'asta due magliette originali firmate: una donata dal giocatore della Juventus Rugani e l'altra della squadra femminile di pallacanestro GESAM di Lucca, vincitrici del campionato italiano 2017-2018, con la firma di tutte le atlete.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


tuttonatura2016


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


sabato, 18 gennaio 2020, 18:27

Sala gremita per la presentazione del libro di Fabrizio Riva

Grande successo di pubblico per la presentazione del libro “Il Pettorale”, scritto da Fabrizio Riva. La sala consiliare della sede comunale non è bastata a contenere le numerose persone accorse ad ascoltare, dalla viva voce dell'autore, le vicissitudini della Rocca di Gallicano e, più in generale, 600 anni di storia...


sabato, 18 gennaio 2020, 18:08

Nasce l'associazione "Pendolari Toscana Nord Ovest"

I comitati pendolari Pisa-Lucca, Lucca-Aulla e Viareggio-Pistoia-Firenze si sono uniti e trasformati in associazione, ed in particolare in associazione di promozione sociale dei due comitati pendolari


Prenota questo spazio


sabato, 18 gennaio 2020, 15:07

Ladri colpiscono due volte a Gallicano: indagano i carabinieri

Nella nottata, ignoti hanno cercato di accedere all'interno della casa di riposo “Villa Verde” in Via Santa Maria non riuscendo però ad asportare nulla. Mercoledì, invece, ignoti malviventi sono entrati in una villetta di Via Palagio, sempre a Gallicano, approfittando dell'assenza della proprietaria, ed hanno rubato diversi gioielli


sabato, 18 gennaio 2020, 14:21

Vento forte, scatta codice giallo

A partire dal pomeriggio di domenica è previsto in Toscana un rinforzo del vento di Grecale che diventerà vento forte in serata e nella notte tra domenica e lunedì


sabato, 18 gennaio 2020, 11:00

Successo per la Festa di Sant'Antonio Abate a Pieve Fosciana

Grande successo per la Festa di Sant'Antonio Abate, patrono degli animali, che si è svolta ieri a Pieve Fosciana e che ha richiamato moltissime persone nell'antico borgo garfagnino


sabato, 18 gennaio 2020, 09:45

In provincia di Lucca si coltivano 14 varietà di legumi: boom importazioni dall’estero

La provincia di Lucca è il territorio, in Toscana, con la più ricca varietà di fagioli ma tre piatti su quattro consumati nel nostro paese sono in realtà stranieri e provengono soprattutto da Paesi come gli Stati Uniti e il Canada dove vengono fatti seccare con l’utilizzo in pre-raccolta del...


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio