Anno 3°

lunedì, 1 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana : vagli sotto

La minoranza attacca: “Non rispondono al vero le dichiarazioni del primo cittadino”

lunedì, 2 dicembre 2019, 08:57

Scende ancora in campo il gruppo di minoranza del comune di Vagli Sotto, “Per Vagli e Roggio”, per voce del capogruppo Edoardo Fazzani.

“Siamo stupiti e amareggiati – esordisce - dall’articolo apparso sulla stampa (leggi qui), nel quale il sindaco Lodovici fa tre affermazioni abbastanza anomale e non veritiere. Infatti il primo cittadino dichiara testualmente “Il comune di Vagli Sotto ha provveduto a mettere in sicurezza, con lavori importanti e per un importo sostanzioso, la strada che dalla Loc. Diga di Vagli conduce alla frazione  di Roggio”: in realtà nella strada di Roggio si è provveduto al rifacimento di qualche tratto di asfalto, come si suol dire, a toppe, al posizionamento di alcuni tratti di guard-rail (verificheremo se posizionati a regola d’arte) e al rifacimento del muro sovrastante la diga di Vagli, peraltro ristrutturato, a nostro giudizio, in maniera molto superficiale”.

“ Per quanto riguarda l’importo – incalza - si parla di ingenti cifre, ma per “ingenti” si intendono i 50 mila euro con contributo della Regione Toscana con L.R.73/2018 Art. 9 ed elargiti a pioggia per tutti i comuni e 23 mila euro da fondi comunali, per un totale di 73 mila euro comprensivi di spese tecniche? Sinceramente, noi in campagna elettorale intendevamo qualcosa di diverso; eravamo intenzionati ad investire sulla strada di Roggio cifre importanti, intorno ai 400 mila euro, che andassero ad allargare la sede stradale in alcuni punti critici, visto che a monte quella strada presenta molte zone franose che dovrebbero essere messe in sicurezza, oltre naturalmente ad asfaltatura totale e guard-rail su tutto il tracciato”.

“ Invece – attacca il capogruppo - si è ancora voluto martorizzare quella piccola frazione, già degradata e dimenticata da questa amministrazione, ma d’altronde capiamo che certe cifre non sono disponibili, i soldi si buttano altrove, tra cui parchi avventura, statue, strade inutilizzate, numero imprecisato di panchine in marmo disseminate sul territorio comunale, fForse i nostri amministratori non avevano capito, che panchina rossa vuol dire segno di umiltà, contro il femminicidio e non sfazio con ingenti spese in panche di marmo)”. 

“Altra affermazione del nostro sindaco – prosegue la minoranza - quando dice: “Nel consiglio comunale di lunedì sera si è proceduto a stanziare risorse finanziarie ai fini di iniziare una procedura progettuale per la costruzione di loculi nel cimitero di Roggio, con il voto contrario della minoranza”. Ci teniamo a precisare che la minoranza ha votato contrario a una serie innumerevole di variazioni di bilancio che non ci sono state minimamente illustrate, pertanto non era specificato in alcun atto che si parlasse del cimitero di Roggio, ma guarda caso del cimitero ne avete parlato dopo la nostra richiesta depositata a protocollo in data 20.11.2019 Prot. N. 3736, riguardante appunto la situazione del cimitero di Roggio”.

“Secondo noi – afferma il gruppo - il cimitero di Roggio non doveva essere portato a variazioni di bilancio, ma doveva già essere inserito nel bilancio 2018, o addirittura prima, visto che da alcuni anni non ha più loculi disponibili e da più di un anno non ha più terre per tumulazioni o inumazioni; ma d’altronde i soldi sono stati spesi in altre opere, a parere nostro, inutili. Ma è bene specificare che la minoranza voterà contraria ogni qual volta che non ci sia trasparenza, legalità o buon andamento, non lo dimenticate mai”.

“La terza affermazione – conclude Fazzani - che ci fa sorridere è quando il sindaco Lodovici dice: “Il comune di Vagli Sotto rimane fra i quindici comuni che in tutta la Regione Toscana e da altri enti riesce a portare progetti credibili e ricevere cospicui finanziamenti”. Non facciamo ridere, ormai lo sanno anche i bambini: i cospicui finanziamenti provengono sì ma dal settore lapideo, si introita oltre un milione e duecentomila euro annui, ma forse anche di più. Speriamo che prima o poi sia reso pubblico, quello è il vero finanziamento, di cosa state parlando? Concludiamo dicendo che, invece di non rispondere personalmente alle nostre interrogazioni in consiglio comunale, delegando a rispondere il vice sindaco, il sindaco ci risponda alle nostre quattro interrogazioni consigliari, alle nostre cinque richieste atti, alle nostre due richieste lavori di intervento sul territorio comunale e alla nostra richiesta di accesso al protocollo informatico del comune”.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


lunedì, 1 giugno 2020, 17:23

Chiude la storica edicola del Mea: Pieve Fosciana perde un altro pezzo di storia sociale

Non è un effetto diretto del coronavirus, forse solo una fase della vita, sta di fatto che un altro pezzo della vita sociale dei nostri paesi se ne va. Ha chiuso infatti i battenti l’edicola del centro storico di Pieve Fosciana, gestita da Mario Giovannini, per tutti meglio conosciuto come...


lunedì, 1 giugno 2020, 17:06

Uniti per Gallicano: "Cinghiale ucciso, ma impianti sportivi riaperti con vecchia gestione"

Riceviamo e pubblichiamo, in maniera integrale, questo comunicato del gruppo consiliare di minoranza "Uniti per Gallicano" che torna sulla nota vicenda del cinghiale ucciso nei pressi degli impianti sportivi


Prenota questo spazio


lunedì, 1 giugno 2020, 16:53

Riapre il centro visitatori dell'Orecchiella

Il Centro Visitatori dell'Orecchiella, gestito dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Lucca, riapre le porte al pubblico con la collaborazione del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano


lunedì, 1 giugno 2020, 15:57

Coronavirus, un nuovo caso in provincia di Lucca

In Toscana sono 10.107 i casi di positività al Coronavirus, 3 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,03% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 0,3% e raggiungono quota 7.977 (il 78,9% dei casi totali)


lunedì, 1 giugno 2020, 13:22

Anche le autoscuole della Valle protestano a Lucca: "Vogliamo gli esami"

Alla manifestazione hanno aderito molte autoscuole della provincia di Lucca e della Valle del Serchio, tra cui la "Salvino" di Fornaci di Barga, "Il Ponte" di Ponte a Moriano e l'autoscuola "Simone Aquilini" di Castelnuovo, e tante altre. Video


lunedì, 1 giugno 2020, 13:08

Covid-19: l'infettivologo della Asl Spartaco Sani contro la riapertura delle regioni

Spartaco Sani, primario delle malattie infettive dell’ospedale di Livorno e responsabile delle malattie infettive per l’ASL Toscana nord ovest si dice preoccupato per una eventuale seconda ondata: ci mancava solo lui!


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio