Anno 3°

giovedì, 9 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana : gallicano

Cinghiale ucciso, la minoranza: "Amministrazione e gestore si costituiscano parte civile"

mercoledì, 5 febbraio 2020, 15:26

Dopo l'individuazione (e la denuncia) del responsabile dell'uccisione del cinghiale "Jolanda", il gruppo consiliare di minoranza, "Uniti per Gallicano", chiede chiarimenti al sindaco e la costituzione di parte civile dell'amministrazione e del gestore degli impianti sportivi.

"Abbiamo appreso con grande soddisfazione - esordisce il gruppo - la notizia della chiusura delle indagini con tanto di celere individuazione della persona responsabile del grave fatto avvenuto domenica scorsa agli impianti sportivi".

"Se da un lato l’egregio lavoro delle forze dell’ordine ci fa tirare un sospiro di sollievo - afferma -, ciò non toglie che ora, a fatti accaduti, si imponga una seria riflessione su come sia stato possibile arrivare a tutto questo. Dobbiamo infatti domandarci se non si poteva evitare ciò che è successo e nessuno, noi compresi, può tirarsi indietro di fronte alla responsabilità di chi, da mesi, vedeva il cinghiale aggirarsi nel centro abitato di Gallicano e non ha preso alcuna iniziativa per sollecitarne la cattura e l’allontanamento, dato che, trovandosi in un contesto certo non consono alla presenza di un animale selvatico, rappresentava un pericolo per sé e per l’incolumità pubblica".

"Ma se nel cittadino comune tutto questo costituisce un dovere morale - incalza -, imposto più che altro dal senso civico, ci chiediamo perché tale inerzia abbia riguardato anche la stessa amministrazione comunale che, nella figura del sindaco, in qualità di autorità di sicurezza e salute pubblica, aveva il dovere impostogli dalla legge di emanare provvedimenti ad hoc. Rientra, infatti, fra i poteri del sindaco, quello di emettere ordinanze per la cattura della fauna selvatica la cui adozione, avrebbe provocato l’intervento della regione per l’attivazione della polizia provinciale in virtù della convenzione, stipulata appositamente dalla Regione Toscana, proprio allo scopo di favorire il ricollocamento nel proprio habitat,  degli animali che si avvicinano impropriamente ai centri abitati".

"Questo è quanto dovremo tenere a mente per il futuro - sottolinea il gruppo - se si dovesse ripresentare un’analoga situazione; nel frattempo, non riuscendo a capire la leggerezza con cui è stata gestita la vicenda, rivolgeremo al sindaco un’interpellanza affinché chiarisca come si sono svolti i fatti e come qualcuno abbia potuto, sentendosene autorizzato, imbracciare un’arma e sparare, nel bel mezzo di domenica pomeriggio, in un’area pubblica, solitamente frequentata anche da ragazzi e bambini, mettendo a repentaglio la sicurezza dei cittadini".

"Chiederemo inoltre - conclude - se l’amministrazione comunale e/o il gestore degli impianti sportivi abbiano intenzione di costituirsi parte civile nel procedimento penale teso ad accertare la responsabilità del soggetto indagato, dato che la gravità del gesto commesso lo renderebbe quantomeno opportuno se non doveroso".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

prenota_spazio

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


giovedì, 9 aprile 2020, 14:41

Supermercati chiusi per Pasqua e Pasquetta

I supermercati della provincia di Lucca saranno chiusi a Pasqua e Pasquetta. A ordinarne la chiusura con apposita ordinanza sono i sindaci dei Comuni che ospitano sul proprio territorio i negozi della grande e media distribuzione


giovedì, 9 aprile 2020, 14:16

Unione Comuni, si lavora a nuove strategie turistiche per esaltare il valore del territorio

L’Unione Comuni Garfagnana, per quanto possibile, intende manifestare la propria presenza e solidarietà al settore turistico e delle produzioni locali in questo difficile momento che ci vede tutti impegnati nel superamento della fase emergenziale, augurandosi che avvenga quanto prima


Prenota questo spazio


giovedì, 9 aprile 2020, 12:24

L'associazione Valle di Arni dona uova di cioccolato agli ospedali

L'associazione Valle di Arni ha donato 12 kg di uova di cioccolato agli ospedali Noa di Massa Carrara, ospedale unico della Versilia e all'ospedale Santa Croce di Castelnuovo Garfagnana


giovedì, 9 aprile 2020, 11:30

Parco Nazionale: sostegno alle volontarie e volontari d’Appennino

Il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano ha devoluto 10.700 euro alle pubbliche assistenze dei comuni del territorio, destinando il fondo ordinario per i contributi alle manifestazioni culturali e sociali alle associazioni di volontariato che in queste settimane svolgono un prezioso lavoro di servizio e vicinanza alle persone


mercoledì, 8 aprile 2020, 18:11

Coronavirus, cinque tamponi positivi in 24 ore in Valle

Asl invia l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19”. Si ricorda ancora che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori -  da parte della Regione e dell’Azienda USL Toscana nord ovest - sono vicini (a...


mercoledì, 8 aprile 2020, 18:04

Nuovo caso a Piazza al Serchio: positiva una donna

E' stato annunciato poco fa un nuovo caso positivo nel comune di Piazza al Serchio dal sindaco Andrea Carrari. Si tratta di una donna, che attualmente risiede presso la sua abitazione e sono diversi giorni che è in isolamento. Video


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio