Anno 3°

mercoledì, 5 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Crescono ancora le donazioni di sangue Avis in Toscana

mercoledì, 8 luglio 2020, 08:51

Sono 10.195 le donazioni di sangue, plasma o altri componenti effettuate da toscani iscritti all'Avis nel mese di giugno: un risultato importante per l'associazione che conta in Toscana 185 sedi territoriali e che in questi mesi di emergenza Covid ha intensificato il proprio impegno per non far mancare al sistema sanitario il suo fondamentale apporto. A giugno 2019 erano state 8.622, segno quindi di una crescita del 18,24% nel mese appena trascorso rispetto all'anno precedente. Un trend iniziato già dal mese di marzo quando, nonostante il lockdown, il numero delle prenotazioni era ricominciato a crescere con andamento costante.

"I risultati di giugno in Toscana -afferma il presidente di Avis Regionale Toscana Adelmo Agnolucci- sono frutto di un grande lavoro di squadra, di una crescita dell'impegno qualitativo e quantitativo delle nostre sedi. A tutta la famiglia di Avis e a ogni singolo donatore va un ringraziamento speciale: non era semplice né scontato reagire con questa determinazione a un'emergenza sanitaria senza precedenti. Avis ha dimostrato ancora una volta, in Toscana come in tutta Italia, il grande radicamento e la generosità che la contraddistinguono. E non ci fermiamo di certo: è partita in questi giorni una nuova campagna estiva con l'obiettivo di intensificare le donazioni nei mesi tradizionalmente più esposti a un calo".

Avis Regionale Toscana ha avviato una campagna di comunicazione in tutta la Toscana che prevede anche la fornitura di un kit alle sedi territoriali con materiale promozionale, gadgets e una salvietta igienizzante targata Avis per far risaltare l'importanza della prevenzione e della responsabilità personale per contrastare i contagi. La campagna, dal titolo "Be Red, be Yellow, be good!" è coordinata con la campagna nazionale di Avis e ha l'obiettivo di sensibilizzare i toscani alla donazione, in particolare coloro che non sono ancora donatori, ma la cui generosità è fondamentale per assicurare la salute di tante persone le cui cure dipendono dal sangue donato.

Una generosità che si è dimostrata anche sul fronte della donazione di plasma iperimmune per la cura delle patologie connesse all'infezione da coronavirus: tutte le Avis hanno risposto all'appello della sede regionale e della Regione Toscana e si sono attivate per ricercare potenziali donatori guariti; sono inoltre attivi da metà giugno i test sierologici gratuiti e su base volontaria per i donatori della Toscana con l'obiettivo di approfondire anche la conoscenza della percentuale di contagio nella nostra regione.

"In questo contesto e per queste sfide è fondamentale -aggiunge Agnolucci- il ruolo delle associazioni nel gestire la relazione con i donatori e in particolare le prenotazioni che sono alla base di un afflusso programmato, ordinato e sicuro ai centri trasfusionali e alle unità di raccolta associative".

L'aumento record di giugno di circa un quinto delle donazioni Avis riguarda sia quelle di sangue intero sia quelle di plasma. In particolare sono state 7.336 le sacche di sangue donate (oltre mille in più rispetto al 2020), 2.521 quelle di plasma (un numero più alto di quasi 500 unità) e 338 di altri componenti. La crescita a doppia cifra riguarda tutte le zone della Toscana con picchi nell'area livornese (+28,28%), in quella aretina (+19,81%), fiorentina (+24,17%) e empolese (+18,20%). 

Il trend di crescita delle donazioni era già in corso nel 2019, con una leggera ripresa rispetto agli anni precedenti: i dati definitivi che Avis Regionale Toscana presenterà nel corso dell'assemblea annuale dei soci -rimandata a causa dell'emergenza Covid all'autunno- fotografano un aumento dello 0,6% rispetto al 2018, con un complessivo di 111.159 donazioni. Avis Regionale Toscana ricorda che per donare è possibile rivolgersi alle sedi territoriali di riferimento i cui recapiti sono sul sito www.avistoscana.it. 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

compriamo

bistecca

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


mercoledì, 5 agosto 2020, 17:41

Norme sulle cave, Fillea Cgil: "Gli interventi regionali hanno avuto l'obiettivo di trovare il difficile equilibrio tra ambiente e lavoro"

"I provvedimenti legislativi regionali in materia di cave e lapidei approvati dal 2014 in poi e gli strumenti di programmazione regionale come il piano cave sono stati essenziali per tradurre nei fatti nostre richieste storiche". Lo dichiara in una nota stampa la Fillea Cgil Toscana, Lucca e Massa Carrara


mercoledì, 5 agosto 2020, 17:29

Il saluto del nuovo questore al comando provinciale dei carabinieri

Ad accogliere la dott.ssa Faranda Cordella, il comandante provinciale, colonnello Ugo Blasi, che, alla presenza degli ufficiali della sede, del vice comandante del reparto carabinieri per la biodiversità e dei comandanti delle compagnie distaccate di Viareggio e Castelnuovo di Garfagnana, ha espresso al neo questore gli auguri più fervidi di benvenuto


Prenota questo spazio


mercoledì, 5 agosto 2020, 13:14

“Andar per funghi in Garfagnana… in sicurezza”: il nuovo volume della Banca dell’Identità e della Memoria

Andare per funghi è una passione che regala enormi soddisfazioni, un passatempo, uno svago che per gli abitanti della montagna può essere anche una risorsa economica,  non solo per il commercio ma anche per il turismo, essendo un’opportunità per le strutture ricettive


mercoledì, 5 agosto 2020, 13:10

Coronavirus, 6 nuovi casi in lucchesia

In Toscana sono 10.530 i casi di positività al Coronavirus, 11 in più rispetto a ieri (4 identificati in corso di tracciamento e 7 da attività di screening). Due degli 11 nuovi casi sono stati identificati grazie ai test effettuati negli aeroporti toscani


martedì, 4 agosto 2020, 17:38

Minucciano, la minoranza: "Criticità rete idrica, urge soluzione"

Il gruppo consiliare di minoranza del comune di Minucciano ha presentato un'altra mozione stavolta sulle criticità della rete idrica del capoluogo gestita da G.A.I.A. S. p.A. 


martedì, 4 agosto 2020, 17:28

I pendolari: "Maggiori controlli sui mezzi pubblici e nelle stazioni"

L'Associazione Pendolari Toscana Nord Ovest esprime apprezzamento per la posizione della Regione Toscana sul trasporto pubblico e chiede maggiori controlli


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio