Anno X

giovedì, 4 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Inps, aumentano i certificati di malattia

martedì, 23 febbraio 2021, 15:17

Nel quarto trimestre 2020 sono pervenuti all’Inps 7.155.050 certificati di malattia contro i 5.864.193 dello stesso periodo del 2019, con un aumento del 22%. L’incidenza di quelli dal settore privato è pari al 77%, contro il 74,8% registrato lo scorso anno.

L’incremento è probabilmente dovuto alla seconda ondata dell’epidemia da Covid-19, la cui impennata dei contagi a partire dal mese di ottobre 2020, con tutte le attività aperte, può aver determinato un maggiore ricorso alla malattia dei lavoratori pubblici e privati.

Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si registra un incremento più accentuato per il settore privato (+25,6%) rispetto a quello pubblico (+11,2%), con una differenza più marcata nelle regioni del Centro (+15,1% vs +5,0%) e soprattutto al Sud (+31,2% vs 1,2%), mentre la differenza tra i due comparti è quasi nulla al Nord (27,6% vs 25,4%).

Si riscontrano, inoltre, differenze di genere più evidenti nel settore privato (+28,7% per gli uomini e +21,9% per le donne) rispetto a quelle del settore pubblico (+12,6% per gli uomini e +10,7% per le donne).

Riguardo l’attività di verifica ispettiva dello stato di malattia, nel quarto trimestre 2020 si registra una diminuzione del numero di visite fiscali effettuate pari al -16,1% rispetto allo stesso periodo del 2019, più consistente per il settore pubblico (-53,7%) in ragione del forte cambiamento della situazione lavorativa a causa delle misure adottate per il contenimento della pandemia, in particolare per il ricorso allo smart working. Nel settore privato, invece, si registra un aumento del +24,7%, in quanto per tale settore è stato possibile mantenere un’intensa attività ispettiva grazie alle importanti misure di sicurezza attuate per gli accessi a visita e ad un budget di spesa straordinario incrementato anche dai risparmi dovuti alla sospensione dell’attività di verifica avvenuta tra il 9 marzo e il 10 agosto.

Il Nord è l’area che rappresenta la variazione più bassa del numero di visite effettuate nel settore privato (2,6% rispetto al 29,3% del Centro e al 56,2% del Sud).

I lavoratori più interessati dagli accertamenti sono quelli del settore privato e quelli pubblici del Polo unico per i quali possono essere effettuate visite su richiesta dell’azienda o disposte d’ufficio dall’Inps.

Il tasso di riduzione delle prognosi, che misura il numero delle visite con riduzione della prognosi rispetto al numero delle visite effettuate, risulta in leggero aumento in entrambi i settori, con l’eccezione del tasso relativo alle visite d’ufficio, che rimane stabile.

Il tasso di idoneità, che misura il numero di visite con esito di idoneità al lavoro rispetto alle visite effettuate, si riduce per le visite disposte dal datore di lavoro che passano da un indice di 28 a 12,6 (ogni 100 visite) per i lavoratori assicurati del settore privato e da 36,6 a 23,2 per i lavoratori pubblici del Polo unico. 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

lamm

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


giovedì, 4 marzo 2021, 14:54

Coronavirus, nove casi in Valle del Serchio

Oggi si registrano nove casi in Valle del Serchio: Pescaglia 1, Borgo a Mozzano 3, Coreglia Antelminelli 1, Piazza al Serchio 2, Pieve Fosciana 1, San Romano in Garfagnana 1


giovedì, 4 marzo 2021, 14:47

Coronavirus, 114 casi in più in lucchesia

Sono 1.239 in più rispetto a ieri (1.205 confermati con tampone molecolare e 34 da test rapido antigenico) i nuovi casi registrati oggi, lo 0,8% in più rispetto al totale del giorno precedente


Prenota questo spazio


giovedì, 4 marzo 2021, 12:44

Coldiretti: "Ok ad asporto fino alle 22 salva viticoltura locale"

Il via libera all'asporto fino alle 22 per enoteche o esercizi di commercio al dettaglio di bevande, fermo restando il divieto al consumo sul posto, salva le circa sessanta enoteche presenti nella provincia di Lucca e supera l'ingiustificata discriminazione nei confronti di negozi alimentari e supermercati ai quali è correttamente...


giovedì, 4 marzo 2021, 11:25

Confesercenti: "Strutture ricettive abusive, giusto il giro di vite"

Confesercenti Toscana Nord, con il suo responsabile area lucchese Daniele Benvenuti, interviene dopo il blitz ai danni di un bed and breakfast del centro storico a Lucca per ribadire la necessità di controlli


giovedì, 4 marzo 2021, 10:51

Vittorio Fantozzi: "La pandemia ha messo a nudo tutti i nostri limiti. La Meloni? Un condottiero"

Vittorio Fantozzi è un politico tout court che vive con passione tutto quello che fa. Alla Gazzetta si racconta e si confessa


mercoledì, 3 marzo 2021, 15:51

Silvio Gemignani, agente di viaggio: “Turismo fermo da un anno, ma ci faremo trovare pronti”

Le incertezze e le paure legate alla pandemia rendono difficile fare previsioni ma nessuno si può permettere di rimanere ad attendere passivi. La pensa così Silvio Gemignani, titolare dell’agenzia viaggi “I viaggi di Andrea”


Ricerca nel sito


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio