Anno X

sabato, 8 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Coronavirus, 99 nuovi contagiati in Lucchesia

venerdì, 16 aprile 2021, 14:39

In Toscana sono 214.470 i casi di positività al Coronavirus, 1.239 in più rispetto a ieri (1.200 confermati con tampone molecolare e 39 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,8% e raggiungono quota 182.110 (84,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 13.852 tamponi molecolari e 10.897 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5% è risultato positivo. Sono invece 8.878 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 14% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 26.556, -0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.835 (84 in meno rispetto a ieri), di cui 278 in terapia intensiva (8 in meno). Oggi si registrano 20 nuovi decessi: 12 uomini e 8 donne con un'età media di 80,2 anni.

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

L'età media dei 1.239 nuovi positivi odierni è di 45 anni circa (il 18% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 33% tra 40 e 59 anni, il 22% tra 60 e 79 anni, il 5% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (1.200 confermati con tampone molecolare e 39 da test rapido antigenico). Sono 58.679 i casi complessivi ad oggi a Firenze (400 in più rispetto a ieri), 19.175 a Prato (126 in più), 20.094 a Pistoia (105 in più), 12.097 a Massa Carrara (46 in più), 22.341 a Lucca (99 in più), 26.470 a Pisa (95 in più), 15.874 a Livorno (119 in più), 19.706 ad Arezzo (114 in più), 11.834 a Siena (92 in più), 7.645 a Grosseto (43 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 676 i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 314 nella Nord Ovest, 249 nella Sud est.

La Toscana si trova al 13° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 5.808 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 6.415 per 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 7.459 casi per 100.000 abitanti, Pistoia con 6.889, Pisa con 6.331, la più bassa Grosseto con 3.480.
Complessivamente, 24.721 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (146 in meno rispetto a ieri, meno 0,6%).

Sono 26.168 (544 in più rispetto a ieri, più 2,1%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 10.999, Nord Ovest 8.420, Sud Est 6.749).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 1.835 (84 in meno rispetto a ieri, meno 4,4%), 278 in terapia intensiva (8 in meno rispetto a ieri, meno 2,8%).

Le persone complessivamente guarite sono 182.110 (1.449 in più rispetto a ieri, più 0,8%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 182.110 (1.449 in più rispetto a ieri, più 0,8%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Oggi si registrano 20 nuovi decessi: 12 uomini e 8 donne con un'età media di 80,2 anni.

Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 9 a Firenze, 2 a Prato, 4 a Pistoia, 2 a Pisa, 3 a Arezzo.

Sono 5.804 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 1.838 a Firenze, 472 a Prato, 520 a Pistoia, 500 a Massa Carrara, 586 a Lucca, 626 a Pisa, 378 a Livorno, 387 ad Arezzo, 267 a Siena, 152 a Grosseto, 78 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 157,2 per 100.000 residenti contro il 194,4 per 100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (260,8 per 100.000), Firenze (184,6 per 100.000) e Prato (183,6 per 100.000), il più basso a Grosseto (69,2 per 100.000).


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

lamm

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


sabato, 8 maggio 2021, 09:58

Coronavirus, 36 nuovi casi in provincia di Lucca: 4 in Valle del Serchio

In provincia di Lucca, oggi (8 maggio), si registrano solo 36 nuovi casi di contagio da Covid-19. In Valle del Serchio: 2 Pieve Fosciana, 2 Borgo a Mozzano


sabato, 8 maggio 2021, 09:11

Giannini: "Fratelli d'Italia è la mia nuova 'casa'. La Meloni? La migliore in Europa"

Michele Giannini, sindaco di Fabbriche di Vergemoli al quarto mandato, è stato nominato da Giorgia Meloni vice-coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia. La Gazzetta del Serchio ha voluto intervistarlo per conoscere dal diretto interessato quale sono state le sue reazioni a questa importante nomina


Prenota questo spazio


venerdì, 7 maggio 2021, 16:05

Tamagnini: “Domani manifestazione apolitica a difesa della sanità della Valle”

Proseguono gli appelli alla partecipazione alla manifestazione in difesa della sanità della Valle del Serchio indetta per domani, sabato 8 maggio, a Castelnuovo di Garfagnana. Tra i promotori anche un amministratore del territorio e rappresentante di FdI, Roberto Tamagnini, ma domani non conterà l’appartenenza politica


venerdì, 7 maggio 2021, 14:54

Gaia ospite della scuola primaria di Vagli Sopra

Ad ospitare il gestore è stata oggi la scuola primaria di Vagli Sopra: le tematiche affrontate riguardano il ciclo dell'acqua, il risparmio idrico e le buone abitudini di tutela ambientale, argomenti fondamentali per la salvaguardia dell'ambiente naturale


venerdì, 7 maggio 2021, 14:07

Scoperto canile abusivo nel comune di Molazzana: scattano le denunce

I militari ed i veterinari hanno appurato la presenza di 61 cani, per lo più meticci, detenuti in condizioni igienico sanitarie precarie. Alcuni animali presentavano sintomi evidenti di rogna e vi erano possibili casi di lesmaniosi


venerdì, 7 maggio 2021, 12:30

Oreste Verrini per i ‘Giovedì al Museo’

Doppio appuntamento con la Via del Volto Santoper i Giovedì al Museo organizzati dal Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico di Piazza al Serchio: in apertura giovedì 13 maggio alle ore 21 l’evento online La Via del Volto Santo è come un fiume a cura di Oreste Verrini


Ricerca nel sito


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio