Anno X

sabato, 8 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

La proposta: un'assemblea di cittadini per decidere il futuro della Toscana

venerdì, 16 aprile 2021, 13:09

di viola pieroni

Nei primi mesi dell’anno in corso, è stata creata una coalizione informale di oltre venti associazioni, movimenti e gruppi spontanei da varie parti della Toscana, accomunate dal fatto di avere a cuore il futuro della nostra Regione per ciò che attiene la crisi climatica, ecologica e sociale: un iceberg di enormi dimensioni, di cui la pandemia che stiamo vivendo è solo la punta più evidente, ma non la più grave.

Queste hanno presentato una proposta alla Regione Toscana per un'Assemblea di Cittadini sul NextGeneration EU, così lunedì 19 aprile alle ore 17:45, in Piazza Duomo davanti l’ingresso di Palazzo Guadagni Strozzi Sacrati una coalizione di associazioni, movimenti, e gruppi spontanei toscani, consegnerà la richiesta alla Regione Toscana di convocazione di un’Assemblea di Cittadini che discuta l’utilizzo delle risorse del pacchetto “Next Generation EU”, orientandosi verso azioni necessarie a risolvere le problematiche complesse connesse al contenimento del riscaldamento globale, alla lotta contro la perdita della biodiversità, alla riduzione dello sfruttamento delle risorse, all’implementazione di processi economici ed industriali sostenibili, alla riduzione delle diseguaglianze sociali.

La proposta ha carattere di innovazione politico-democratica, in quanto lo strumento delle assemblee dei cittadini, utilizzato in modo crescente sia all’interno dell’Europa che in paesi extra-europei, è uno strumento di democrazia partecipativa, deliberativa e aleatoria che nelle intenzioni dovrebbe affiancare la democrazia rappresentativa elettiva dell’istituzione Regione Toscana, al fine di dare maggiore legittimazione popolare su un argomento irripetibile e di importanza strategica per la stessa sopravvivenza del pianeta. Tramite questo strumento si intende anche favorire la partecipazione alla presa di decisioni delle giovani generazioni, quelle che pagheranno i costi economici e ambientali delle crisi climatiche, ecologiche e sociali in atto.

Tutta la cittadinanza e altre associazioni interessate sono invitate alla manifestazione, effettuata nel rigoroso rispetto delle norme Covid; sarà possibile assistere alla cerimonia anche in diretta streaming su Facebook.

(Per entrare nella riunione Zoom: https://us02web.zoom.us/j/84204516199?pwd=ZTFJL0ZydXU0bHJNR0NJNXkxYzdWdz09 , ID riunione: 842 0451 6199 - Passcode: 970546)

La coalizione informale è formata da molte associazioni, che in ordine cronologico di adesione alla coalizione sono: Extinction Rebellion Toscana, Politici per Caso, Oderal, Ecolobby APS, Legambiente Prato, Amici della terra Versilia, Earth Strike Lucca, WWF Italia – Delegazione Toscana, Atto Primo Salute Ambiente Cultura ODV, Valdisieve in Transizione, Movimento tutela alberi Firenze, Alberi Amici Firenze Q2, Associazione Valdisieve, Associazione Luca Coscioni, Grasp The Future, Alterpiana, Meetup Firenze (ex M5S), Rete dei Comitati per la Difesa del Territorio Toscana, Potere al Popolo Lucca, Custodi degli alberi e del suolo. Hanno inoltre aderito alla coalizione a titolo personale una lunga lista di cittadini a cui si aggiungono ogni giorno nuovi nomi.

Ma cosa sono e come funzionano queste assemblee dei cittadini? Joseph Schumpeter, uno dei maggiori economisti e pensatori del XX secolo, sentenziò “Fare le cose vecchie in modo nuovo – questa è innovazione”: ebbene, le Assemblee dei Cittadini sono uno strumento innovativo, ma che si ispira ad antiche pratiche di partecipazione politica e democratica risalenti all’antica Grecia e alle città-stato dell’Italia medievale e rinascimentale. La prima Assemblea dei Cittadini risale al 2004 e fu istituita in Columbia Britannica, Canada, e da quel momento sono lo strumento di democrazia deliberativa-aleatoria maggiormente diffuso nel mondo e di maggior successo. Sono tante le esperienze internazionali che dal 2005 si susseguono in giro per il mondo: Canada, Irlanda, Belgio, Australia, Regno Unito, Francia, Polonia…

Si tratta di pratiche in cui gruppi di cittadini sono chiamati ad affrontare uno specifico argomento, ad approfondirlo, a confrontarsi su questo, a dibattere e a deliberare, ovvero produrre documentazioni finali che contengano loro idee, proposte, raccomandazioni, indicazioni. Questi cittadini sono scelti con un campionamento casuale e stratificato,  ovvero sono selezionati con un’estrazione casuale dalle anagrafiche o elettorali, o da elenchi telefonici, che mira a ricreare all’interno del gruppo dei cittadini gli equilibri e le dinamiche che sono presenti nella società in termini di genere, età, residenza ecc: “aleatorio” sta a significare questo, “casuale”, così da definire così un “microcosmo” della società.

Lo scopo delle Assemblee è quello di dare la parola ai cittadini, mettendoli intorno a un tavolo per informarsi su specifici temi e questioni di interesse pubblico e fornire idee e soluzioni.

I lavori delle Assemblee sono suddivisi in fasi, infatti si tengono prima incontri con esperti della materia oggetto dell’Assemblea che sono chiamati a presentare, in misura paritaria, un numero quanto più vasto possibile di posizioni, istanze e orientamenti sul medesimo tema, offrendo un quadro completo, bilanciato e diversificato; seguono poi gli incontri con i gruppi di interesse, comitati e associazioni della società civile, che presentano in misura paritaria le loro posizioni e istanze ai cittadini dell’Assemblea mentre chiudono la fase di “ascolto e confronto” gli incontri aperti al pubblico, in cui i membri dell’Assemblea hanno modo appunto di ascoltare loro concittadini e confrontarsi con questi.

Tutti gli incontri e i lavori dell’Assemblea sono moderati da facilitatori professionisti e al termine del processo si hanno le deliberazioni finali, le votazioni sulle varie proposte emerse in Assemblea e la presentazione di queste alle istituzioni. Il risultato delle deliberazioni segue un iter concordato preventivamente con le istituzioni stesse: entro un tempo definito, queste devono dichiarare pubblicamente e per iscritto se intendono approvare, modificare o rigettare le proposte dell’Assemblea, e se l’accordo lo prevede l’esito dell’Assemblea può essere considerato direttamente applicabile e vincolante.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

lamm

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


venerdì, 7 maggio 2021, 16:05

Tamagnini: “Domani manifestazione apolitica a difesa della sanità della Valle”

Proseguono gli appelli alla partecipazione alla manifestazione in difesa della sanità della Valle del Serchio indetta per domani, sabato 8 maggio, a Castelnuovo di Garfagnana. Tra i promotori anche un amministratore del territorio e rappresentante di FdI, Roberto Tamagnini, ma domani non conterà l’appartenenza politica


venerdì, 7 maggio 2021, 14:54

Gaia ospite della scuola primaria di Vagli Sopra

Ad ospitare il gestore è stata oggi la scuola primaria di Vagli Sopra: le tematiche affrontate riguardano il ciclo dell'acqua, il risparmio idrico e le buone abitudini di tutela ambientale, argomenti fondamentali per la salvaguardia dell'ambiente naturale


Prenota questo spazio


venerdì, 7 maggio 2021, 14:07

Scoperto canile abusivo nel comune di Molazzana: scattano le denunce

I militari ed i veterinari hanno appurato la presenza di 61 cani, per lo più meticci, detenuti in condizioni igienico sanitarie precarie. Alcuni animali presentavano sintomi evidenti di rogna e vi erano possibili casi di lesmaniosi


venerdì, 7 maggio 2021, 12:30

Oreste Verrini per i ‘Giovedì al Museo’

Doppio appuntamento con la Via del Volto Santoper i Giovedì al Museo organizzati dal Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico di Piazza al Serchio: in apertura giovedì 13 maggio alle ore 21 l’evento online La Via del Volto Santo è come un fiume a cura di Oreste Verrini


venerdì, 7 maggio 2021, 12:20

L’Isi Garfagnana piange la perdita del professor Luciano Modica

E’ con immenso cordoglio che l’ISI Garfagnana ha appreso la notizia della prematura scomparsa dello stimato professor Luciano Modica, uomo di profonda cultura e grandi doti umane, ex rettore dell’Università di Pisa, senatore della Repubblica, sottosegretario al ministero della pubblica istruzione e matematico di livello mondiale


venerdì, 7 maggio 2021, 12:16

Fantozzi (FdI): "Ungulati fuori controllo, la regione deve tutelare agricoltori e automobilisti"

Lo chiede il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Vittorio Fantozzi, vicepresidente della Commissione Sviluppo economico e rurale


Ricerca nel sito


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio