Anno X

venerdì, 25 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

La minoranza di Vagli: "Reparto cardiologia, i sindaci sapevano ma nessuno ha parlato"

domenica, 2 maggio 2021, 18:01

Il gruppo di minoranza "Per Vagli e Roggio" prende posizione sulla situazione del reparto di cardiologia dell’ospedale Santa Croce di Castelnuovo di Garfagnana.

"Che la situazione ospedali in Valle del Serchio - esordisce il capogruppo Edoardo Fazzani -, della quale si parla ormai da troppi anni, sia un tema scottante è risaputo, ma che si arrivasse a perdere un servizio di vitale importanza non lo credevamo".

"Come il nostro ruolo ci impone - incalza il capogruppo - vogliamo prendere la nostra posizione sulla situazione attuale. Siamo venuti a conoscenza dai giornali che il reparto di cardiologia dell’ospedale S.Croce di Castelnuovo di Garfagnana sta per essere investito da forti restrizioni. Ci riferiamo in particolare al fatto che la cardiologia sarà operativa solo dalle 8 alle 20 dal lunedì al venerdì; ci verrebbe da dire la notte, il sabato e la domenica è vietato prendere un infarto, perché nessuno sarà li pronto a salvarti".

"Ma a fronte di questa notizia - continua il gruppo - ci viene a mente un’altra considerazione: ma che ruolo può avere un pronto soccorso senza una cardiologia operativa H 24 e tutti i giorni? Sono domande alle quali vorremmo una risposta, ma purtroppo noi siamo minoranza di un comune disastrato come quello di Vagli Sotto e quindi nessuno ce la darà mai. Fortunatamente qualche amico ci ha informato sulla situazione e abbiamo saputo che i nostri sindaci della valle erano a conoscenza dell’operazione dai primi di aprile. Nessuno ha parlato, perché? Non si è visto votare un ordine del giorno in nessun consiglio comunale, perché? Non si è visto un consiglio comunale straordinario sul tema, perché?"

"Fortunatamente - attacca -, ma forse sfortunatamente, perché sarebbe meglio non leggere certe pantomine dettate dal politichese. Qualche amico ci ha fatto leggere il verbale dell’ultima conferenza zonale dei sindaci della Valle del Serchio (n. 1 del 20.04.2021): pochi e di poche righe gli interventi che hanno affrontato il problema; basti pensare che la conferenza ha avuto inizio alle 15,15 ed è terminata alle 16,30. Considerando che è composta da 19 comuni, ognuno ha fatto un intervento della durata di 3,94 minuti. Bravi, dimostrate proprio interesse per la valle".

"Ma - continua il gruppo - cosa ben più eclatante è che alcuni sindaci non erano nemmeno presenti; quasi come se tutto andasse bene e non esistessero problemi a livello di sanità locale, dimenticandosi che quando si parla di ospedale non si parla di politica o di posizioni di parte, ma si parla di un argomento che interessa la salute dei cittadini siano essi di destra di centro o di sinistra".

"Siamo stupiti - conclude il gruppo di opposizione vaglino - dall’assenza del sindaco di Vagli Sotto, dott. Lodovici, che ha mandato un delegato; ma forse Lodovici dopo circa quarant’anni di lavoro all’interno dell’ospedale S.Croce avrebbe fatto più bella figura ad essere presente. Siamo stupiti dall’immobilismo di tutti gli altri sindaci che non si sono minimamente degnati di chiedere spiegazioni in merito alla situazione del reparto di cardiologia. Come gruppo ci rendiamo disponibili a qualsiasi iniziativa ci sia da intraprendere, sia essa dettata da amministrazioni di destra quanto di sinistra; è risaputo che il nostro è un gruppo civico, non appoggiato da nessuno, e questo lo abbiamo dimostrato nel tempo. Chiediamo inoltre che, se mai verrà fatta una conferenza zonale dei sindaci, sia fatta pubblicamente, in maniera che i cittadini sappiano e si rendano conto da chi siamo amministrati. Siamo consapevoli che ormai i buoi sono scappati ed è inutile chiudere il recinto. Bravi sindaci, anche stavolta una bella dimostrazione di efficienza".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

lamm

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


giovedì, 24 giugno 2021, 18:08

Il lago di Gramolazzo finisce sul barattolo della Nutella

Dopo il grande successo dello scorso anno, l’Italia torna ad essere protagonista della limited edition di Nutella “Ti Amo Italia” prevista per l’autunno, con una grande novità


giovedì, 24 giugno 2021, 13:53

Annullata la sagra dei maccheroni a Sillicagnana

La ASD Sillicagnana, all’interno dell’ultimo consiglio direttivo, ha ufficializzato l’intenzione di non proceder all’organizzazione della consueta Sagra dei Maccheroni per l’estate 2021


Prenota questo spazio


giovedì, 24 giugno 2021, 10:56

“Luci, ombre, geometrie”: Tommaso Teora in mostra al Sillico

Circa 60 fotografie a colori, in formato 40 x 55, di cui 30 inedite. Con il titolo “Luci, ombre, geometrie”, Tommaso Teora torna ad esporre i suoi scatti a Palazzo Carli al Sillico. Con lui, dal 26 giugno al 25 luglio, ospiti anche gli artisti Luigi Paolini, Alessandro Bacci e Fabio Focacci


mercoledì, 23 giugno 2021, 18:47

Vagli, la minoranza contesta la convocazione del consiglio e scrive al prefetto

Il gruppo di minoranza comunale di Vagli Sotto torna a porre l’attenzione sugli usi civici, che la Regione aveva riconosciuti alla popolazione per quanto riguarda l’utilizzo del bosco, pesca e escavazione


mercoledì, 23 giugno 2021, 16:04

Sanità, proclamato sciopero per mercoledì 30 giugno

È stato proclamato uno sciopero dalle 8 alle 20 di mercoledì 30 giugno 2021, indetto dall’Associazione sindacale Fisi (Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali) e indirizzato a tutti i dipendenti dell'Azienda USL Toscana Nord Ovest, comparto e dirigenza, tutti i profili


mercoledì, 23 giugno 2021, 11:39

Il tour di Michele Bravi fa tappa alla Fortezza delle Verrucole

Toccherà anche la Garfagnana il tour estivo del cantante Michele Bravi. L'artista sarà infatti il 2 agosto live in Fortezza delle Verrucole a San Romano


Ricerca nel sito


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio