Anno X

sabato, 31 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana : vagli sotto

Apuane Libere: “Scandalosa la riapertura di Piastrabagnata”

mercoledì, 21 luglio 2021, 13:16

Apuane Libere non ci sta alla riapertura di quelle cave che a seguito delle proprie denunce ambientali erano state inizialmente sequestrate e sospese dagli organi competenti e prepara un ricorso contro i nuovi permessi che permetteranno di seviziare ulteriormente il Monte Pallerina nel comune di Vagli di Sotto, anche in aree di uso civico (dove è vietata l’escavazione), con stringenti vincoli idrogeologici e a pericolosità sismica elevata.

Crediamo – fanno sapere dal tritone apuano – che l’opera svolta dai nostri soci volontari da gennaio a luglio sia stata immolata sull’altare di favori fatti a qualche amico degli amici: altrimenti non si spiegherebbe questo colpo di spugna sulle nostre denunce ambientali, che a suo tempo evidenziarono una discarica abusiva nel geosito Unesco “Abisso del Pozzone” e altri reati ambientali. È inaccettabile, dopo che abbiamo fornito agli inquirenti prove schiaccianti su quegli abusi commessi anche a cava sospesa, che da oggi si torni a deportare la sacra roccia apuana come se niente fosse: quando è troppo è troppo e quanto prima prepareremo un corposo dossier che una nostra delegazione presenterà al Presidente della Repubblica. È ormai comprovato che questa giunta regionale – con in testa il governatore Eugenio Giani – in combutta con le varie amministrazioni comunali, non sia capace di produrre un modello di sviluppo alternativo a questa distruzione mascherata da lavoro: d’altra parte rimane più facile continuare ad aprire miniere per far schiavizzare altre persone in nome del bieco profitto di cui beneficiano anche le casse regionali, comunali e di quel Parco Naturale sempre più asservito alla propria estinzione.

“Appena uscito l’assurdo decreto di riapertura notizia - spiega Gianluca Briccolani presidente dell’associazione – abbiamo chiesto subito chiarimenti ai tecnici regionali e nello specifico il perché, non solo si autorizzi un nuovo piano di coltivazione a quella ditta macchiatasi di reiterati delitti contro l’ambiente, a fronte di cui, in un paese normale, si rischierebbero svariati anni di carcere, ma la si premi con altre due nuove concessioni. È bene precisare che l’inquinamento ambientale è un reato penale e la nostra organizzazione di volontariato – gratuitamente e con spirito di servizio - più che cogliere sul fatto e denunciare lo sverso di detriti in quell’enorme ravaneto tristemente noto a tutti i viandanti che da ogni parte d’Italia vengono a percorrere la settecentesca Via Vandelli, non sa che fare. Voglio appellarmi agli Enti tutti – continua Briccolani - magistratura in primis, perché se continua a passare il messaggio che sulla catena montuosa delle Alpi Apuane l’impunità regna sovrana, le nostre amate valli brulicheranno di altri imprenditori senza scrupoli, che verranno appositamente a delinquere, lasciando macerie ambientali e danni erariali alla collettività. Ci teniamo a sottolineare – conclude il presidente di Apuane Libere – che non abbiamo niente di personale contro i 70 soci lavoratori della Cooperativa Apuana Vagli di Sopra, ma siamo anche consapevoli che questa economia che rapina giornalmente i beni della collettività, non solo metta a fortissimo rischio la salute degli operai stessi e della popolazione, ma alla luce delle sempre più frequenti disgrazie climatiche, non abbia futuro e vada urgentemente riconvertita dagli organi preposti a farlo.”


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

lamm

pesceepatate

prenota_spazio


Altri articoli in Garfagnana


venerdì, 30 luglio 2021, 19:10

Cinema nel bosco al Passo dei Carpinelli: il programma dall'1 al 7 agosto

Tra gli alberi della pineta di Villaggio Barilari (via Don Pierotti, 18 - Passo dei Carpinelli, Lucca), sulle Alpi Apuane, continuano gli appuntamenti quasi quotidiani del Graal Cult Fest con il grande schermo, per la rassegna Cinema nel Bosco


venerdì, 30 luglio 2021, 17:06

Slitta l'apertura del Museo Etnografico di San Pellegrino in Alpe

In accordo con la provincia di Lucca per motivi tecnico organizzativi, slitta a data da destinarsi l'apertura del Museo Etnografico di San Pellegrino in Alpe, originariamente prevista per domenica 1° agosto


Prenota questo spazio


venerdì, 30 luglio 2021, 17:02

Entra in consiglio provinciale Melania Ferrari

Entra in consiglio provinciale Melania Ferrari, su surroga del consigliere Mirco Masini, la cui nomina è decaduta nel momento delle dimissioni dal consiglio comunale di Massarosa


venerdì, 30 luglio 2021, 16:56

Puppa (Pd): "Ecco i soldi per l'emergenza neve e altri finanziamenti importanti per le nostre comunità"

Così Mario Puppa, consigliere regionale del PD e componente della Commissione Aree Interne, illustra i provvedimenti che interessano la Garfagnana e la Media Valle contenuti nella variazione del bilancio regionale


venerdì, 30 luglio 2021, 16:50

Il Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico presenta "Eco di un Passato"

Giovedì 5 agosto alle ore 21.00 presso Rocca Soraggio il Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico presenta Eco di un Passato -  Leggende, spauracchi, antiche credenze…nello Spazio, nel Tempo e nella Mente, evento organizzato da La Confraternita del Volto Santo di Rocca Soraggio – Sillano


venerdì, 30 luglio 2021, 11:00

Coronavirus, 18 nuovi casi in Valle del Serchio

In provincia di Lucca, oggi (30 luglio), si registrano 111 casi di contagio da Covid-19. In Valle del Serchio sono 18


Ricerca nel sito


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio