Anno X

mercoledì, 27 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

A Tendola una panchina rossa dedicata a Vanessa

lunedì, 23 agosto 2021, 19:16

di daniele venturini

La redazione mi ha chiesto di fare un servizio relativo alla panchina rossa che viene inaugurata oggi ( domenica 22 agosto) a Tendola (MS), in ricordo di Vanessa Simonini uccisa 11 anni fa a Gallicano.

Mi trovo all'interno della mia autovettura, alla guida vi è Stefano, un amico di Piombino, perché pochi giorni fa, in un incidente, mi sono slogato la spalla destra e quindi non posso guidare. Sono le 11 quando raggiungiamo Fosdinovo: il castello Malaspina ci appare in tutta la sua bellezza. Proseguiamo sulla statale e, arrivati alla foce del Cucco, appare davanti ai nostri occhi la valle della Lunigiana. A nord, davanti a noi, si vedono gli Appennini tosco-emiliani, a est le Alpi Apuane, con il Pizzo d'Uccello che sembra di toccarlo con le mani da quanto è vicino.

Abbiamo prenotato il pranzo in un agriturismo poco prima del paese. Arriviamo a Tendola poco dopo. Il mio paese natale è bellissimo, adagiato sulla collina sotto un cielo limpido e il sole che lo riscalda. Poco prima delle 17 incontriamo nella piazza principale il presidente Mario Mariani e tutto lo staff della Mutuo Soccorso di Tendola, che ha organizzato l'evento. Insieme attendiamo l'arrivo delle autorità e di Maria Grazia Forli, accompagnata dalle sue due figlie. Poco dopo le 17, tutti insieme saliamo la scalinata che conduce alla chiesa di Santa Caterina d'Alessandria e alla piazzetta del Castello, dove è stata posizionata la panchina rossa e una piastrella di ceramica commemorativa in ricordo di Vanessa, opera del maestro Ettore Gambaretto di di Albisola (SV).

Il presidente Mariani dà inizio alla cerimonia invitando a parlare l'assessore al sociale Paola Galiati in rappresentanza del comune di Fosdinovo e poi l'assessore Silvia Lucchesi, in rappresentanza del comune di Gallicano. Subito dopo il parroco Don Emanuele benedice la panchina. Invitata sul palco Maria Grazia, la mamma di Vanessa, che racconta al folto pubblico, raccolto nella piazza mantenendo le misure di sicurezza anti-Covid, la triste storia che ha visto coinvolta la figlia Vanessa. Le parole della donna raggiungono il cuore delle persone presenti. Noto il viso di alcune persone vicino a me, sono commosse. La storia di Vanessa è così tragica e assurda che viene vissuta con partecipazione e commozione da tutti i presenti.

Al termine del suo racconto Maria Grazia legge una poesia dedicata a sua figlia. Poi prendono la parola due rappresentanti del centro antiviolenza della Lunigiana: Hélène Delpippo operatrice di primo ascolto e Chiara Guastalli, legale del centro antiviolenza. Le due operatrici spiegano come accorgersi in tempo dei comportamenti che potrebbero sfociare in violenza e invitano tutti a contattare il centro antiviolenza per informazioni (cellulare 345 7413683). Il presidente Mariani fa dono al comune di Gallicano di una lapide commemorativa in marmo bianco di Carrara, dedicata a Vanessa, da apporre nel giardino a lei dedicato. La cerimonia continua con la lettura e alcune canzoni aventi come oggetto la violenza di genere. Gli interpreti sono dei bravissimi attori e cantanti professionisti: mezzosoprano Sara Nastos; attori Matteo Taranto, Susanna Sturlese e Rocco Baldassini.

La cerimonia termina alle 19. La piazzetta si svuota e io rimango a guardare il luogo in cui da ragazzo giocavo con i miei amici d'infanzia. Questo era un luogo di svago. Da qualche minuto si è alzato il vento, quasi a voler allontanare la spensieratezza dei tempi che furono e lasciare spazio al nuovo ruolo che la piazzetta del Castello, da oggi, ha acquisito. Un luogo dove si ci può fermare per ammirare il panorama e riflettere su quanto sta accadendo in questa nostra società che pare aver smarrito i valori che sono sempre stati alla base della civile convivenza, lasciando spazio a queste barbarie. Scendo le scale triste, ma consapevole che il mio Paese ha fatto la cosa giusta. Saluto Maria Grazia e le figlie, parlo per qualche minuto con gli amici di una vita e, poi, con Stefano faccio ritorno a Piombino. Sono soddisfatto ringrazio tutto lo staff della Mutuo Soccorso per aver reso possibile questa commemorazione.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

lamm


Altri articoli in Garfagnana


martedì, 26 ottobre 2021, 15:12

Coronavirus, 15 contagi in una settimana in Valle del Serchio: 10 a Gallicano

15 nuovi casi positivi (da martedì 19 a lunedì 25 ottobre) di cui 2 (pari al 14%) hanno meno di 35 anni: Barga 3, Castiglione di Garfagnana 1, Coreglia Antelminelli 1, Gallicano 10


martedì, 26 ottobre 2021, 14:13

Amedeo Sabato confermato alla guida di Fai Cisl Toscana Nord

Amedeo Sabato è stato appena confermato con massimo consenso alla guida di Fai Cisl Toscana Nord, il sindacato di categoria che si occupa di tutto il comparto alimentare, agricolo e ambientale del comprensorio


Prenota questo spazio


lunedì, 25 ottobre 2021, 19:06

Tania Franchini responsabile regionale al turismo di Italia Viva

Si è svolta a Firenze, al Teatro Puccini, l’assemblea regionale di Italia Viva: è Tania Franchini la nuova responsabile regionale al turismo, già responsabile provinciale, di Italia Viva


lunedì, 25 ottobre 2021, 18:59

Angelini: "Poca partecipazione al voto? Non facciamo confusione e allarmismo"

Il sindaco rieletto di Pieve Fosciana, Francesco Angelini, commenta la percentuae dei votanti nel suo comune, durante le ultime amministrative, rispondendo alle polemiche sull'astensione


lunedì, 25 ottobre 2021, 18:55

Unione dei Comuni protagonista alla ‘Earth Technology Expo’

Dal 13 al 16 ottobre presso la Fortezza da Basso di Firenze si è svolta Earth Technology Expo, una vetrina importante di rilievo internazionale per condividere le nuove frontiere della tecnologia e dell’innovazione


domenica, 24 ottobre 2021, 17:50

Andrea Colombini 'strega' anche Genova: in piazza l'Italia che resiste al Green Pass

Andrea Colombini, l'influencer suo malgrado nonché direttore d'orchestra e portavoce di Puccini a Lucca e nel mondo, fa centro anche a Genova, città medaglia d'oro della Resistenza, contro il Green Pass obbligatorio. Video


Ricerca nel sito


bidiba


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio