Anno X

mercoledì, 27 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Garfagnana

Vergogna di Stato: Asl Toscana nord ovest sospende 99 operatori non vaccinati

venerdì, 3 settembre 2021, 14:11

Totale e incondizionata solidarietà dalle Gazzette al personale dipendente della Asl umiliato e devastato psicologicamente da questa schifosa dittatura sanitaria:

Questo il dettaglio dei ruoli e degli ambiti territoriali del primo contingente di 99 operatori sanitari dell’Asl Toscana nord ovest a cui viene inviato in questi giorni un atto di accertamento che determinerà la sospensione immediata per inosservanza all’obbligo vaccinale.

Si tratta di 58 infermieri, 17 medici, 3 ostetriche, 2 veterinari e 19 tecnici sanitari.

Per quanto riguarda i territori:

38 operatori lavorano nell’ambito territoriale di Livorno  (24 infermieri, 8 medici, 1 ostetrica, 1 veterinario e 4 tecnici sanitari);

22 operano nell’ambito di Massa Carrara (10 infermieri, 5 medici, 2 ostetriche, 1 veterinario e 4 tecnici sanitari);

15 nell’ambito di Lucca (7 infermieri, 2 medici e 6 tecnici sanitari);

12 nell’ambito di Pisa (7 infermieri, 2 medici, 3 tecnici sanitari);

12 anche nell’ambito della Versilia (10 infermieri e 2 tecnici sanitari).

I dati (solo numerici per tutelare la privacy del personale interessato) sono comunque in continuo movimento perché risulta, ad esempio, che alcuni di questi 99 operatori nelle ultime ore si siano vaccinati interrompendo così la procedura di sospensione, una conseguenza obbligata dell’attuazione dal decreto legge 44/21.

Infatti, per tutti gli operatori che proseguiranno nella loro scelta di non vaccinarsi la sospensione dal lavoro avrà effetto immediato ed è stabilita dall’attuale normativa fino al 31 dicembre 2021.

La situazione nei singoli territori è stata comunicata alle organizzazioni sindacali, che sono sempre state informate delle varie fasi del percorso, in un’ottica di trasparenza e di collaborazione, data la complessità e le peculiarità della procedura in atto, indicata dal legislatore.

La comunicazione di accertamento dell’inosservanza dell’obbligo vaccinale è stata inviata dall’Asl Toscana nord ovest non solo ai propri dipendenti ma complessivamente a circa 1.400 operatori della sanità che risiedono sul territorio aziendale e che lavorano in aziende sanitarie pubbliche e private (anche di altri territori) e contestualmente indirizzata anche agli Ordini professionali e al datore di lavoro della persona interessata.

Si ribadisce la complessità del percorso partito nei mesi scorsi con l’invio da parte degli ordini professionali e dei datori di lavoro alla Regione Toscana di tutti i loro iscritti e dipendenti, cui ha fatto seguito la verifica dello stato vaccinale e quindi l’invio alle Asl dell’elenco dei soggetti che risultavano non vaccinati.  

In questa fase alcune difficoltà sono state legate alla necessità di revisione di elenchi non sempre completi di indirizzo preciso, al quale inviare la lettera, e dell’indicazione del datore di lavoro, altra informazione necessaria per l’attuazione della procedura.

In una prima nota le Aziende sanitarie hanno invitato l’interessato a produrre la documentazione comprovante l’avvenuta vaccinazione o i motivi che la impedivano. Successivamente gli hanno richiesto in maniera formale di sottoporsi alla somministrazione del vaccino.

Decorsi i termini di questo secondo avviso, le Asl hanno accertato l’inosservanza dell’obbligo vaccinale e hanno adottato l’atto di accertamento.

Tutte queste comunicazioni ai non vaccinati sono state recapitate per pec o, se non possibile, per raccomandata con ricevuta di ritorno (nel secondo caso con conseguente allungamento dei tempi).

Per coloro che hanno risposto ai solleciti sono tuttora in corso da parte dell’Asl le verifiche della documentazione trasmessa per valutare i motivi addotti in merito alla mancata vaccinazione.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

lamm


Altri articoli in Garfagnana


mercoledì, 27 ottobre 2021, 15:39

Consegnato un nuovo treno in occasione di 'Lucca Comics'

È stato presentato oggi l’11mo treno Rock, dei 29 Rock destinati alla Regione. Il nuovo mezzo entrerà in servizio sulle linee della Toscana, in occasione del Festival Lucca Comics & Games


mercoledì, 27 ottobre 2021, 15:32

Pericolo truffe online: Enel mette in guardia

Una guida per difendersi dal pericolo truffe dei pagamenti elettronici ed aiutare le famiglie a fare acquisti e transazioni con smartphone, pc e carte di pagamento in maniera consapevole e sicura, sia in negozio che online


Prenota questo spazio


martedì, 26 ottobre 2021, 15:12

Coronavirus, 15 contagi in una settimana in Valle del Serchio: 10 a Gallicano

15 nuovi casi positivi (da martedì 19 a lunedì 25 ottobre) di cui 2 (pari al 14%) hanno meno di 35 anni: Barga 3, Castiglione di Garfagnana 1, Coreglia Antelminelli 1, Gallicano 10


martedì, 26 ottobre 2021, 14:13

Amedeo Sabato confermato alla guida di Fai Cisl Toscana Nord

Amedeo Sabato è stato appena confermato con massimo consenso alla guida di Fai Cisl Toscana Nord, il sindacato di categoria che si occupa di tutto il comparto alimentare, agricolo e ambientale del comprensorio


lunedì, 25 ottobre 2021, 19:06

Tania Franchini responsabile regionale al turismo di Italia Viva

Si è svolta a Firenze, al Teatro Puccini, l’assemblea regionale di Italia Viva: è Tania Franchini la nuova responsabile regionale al turismo, già responsabile provinciale, di Italia Viva


lunedì, 25 ottobre 2021, 18:59

Angelini: "Poca partecipazione al voto? Non facciamo confusione e allarmismo"

Il sindaco rieletto di Pieve Fosciana, Francesco Angelini, commenta la percentuae dei votanti nel suo comune, durante le ultime amministrative, rispondendo alle polemiche sull'astensione


Ricerca nel sito


bidiba


prenota


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio