Anno X
Mercoledì 29 Giugno 2022
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da simone pierotti
Garfagnana
22 Giugno 2022

Visite: 693

Con il termine dell’emergenza covid e la ripresa a pieno ritmo dei consumi e della socialità, il settore dell’accoglienza e della ristorazione è riesploso. Un gran bella notizia, non c’è dubbio ma … gli imprenditori del settore si sono trovati improvvisamente di fronte ad un problema quasi paradossale: se in precedenza, durante le chiusure da pandemia, a malincuore erano stati costretti a lasciare a casa o, comunque, a non assumere personale, adesso vorrebbero assumerlo ma … non lo trovano! Se fino a pochi anni fa, la cassetta della posta o della mail abbondava di richieste di lavoro, di curriculum, oggi resta desolatamente vuota o quasi. Non si trova personale o quello che si trova non è adeguatamente formato. Si dice che “è un lavoro che non vuole fare più nessuno”: lavorare nei fine settimana o durante le vacanze estive è un impegno non da poco, più comodo attendere di trovare un lavoro diverso, a casa con mamma e papà? Meglio accedere al reddito di cittadinanza o ad altre forme di reddito? Forse, il problema è generale e coinvolge un po' tutte le zone, non solo le città. Noi ne abbiamo parlato con alcuni imprenditori della Garfagnana.

Luca Dini, rappresentante di Confcommercio per il territorio, ci confessa: “Sto facendo il giro dei ristoranti per presentare una nuova iniziativa e tutti mi chiedono se ho gente per fare il cameriere! Presto ci sarà un incontro sul tema con i sindacati, preoccupati anche per la cattiva ed ingiusta fama che certi luoghi comuni vorrebbero affibbiare ai datori di lavoro”.

Non vive direttamente il problema ma lo segue da vicino, da sempre molto attento all’attualità. Stefano Pioli del bar Aurora di Castelnuovo è una sorta di “eroe post covid”: “Che dire, personalmente non cerco dipendenti perché sono a posto, ho mantenuto i miei dipendenti storici anche durante il covid, non ho lasciato a casa nessuno nonostante la crisi. Devo tuttavia ammettere che non mi arrivano più nemmeno curriculum. Chissà se è tutto vero o se, in parte, la storia sia pompata dai mass media”.

Nicola Autiero, gestore dell’hotel ristorante “La Pergola” di Barga: “E’ proprio così, io ho i miei dipendenti fissi ma ho anche bisogno per la stagione e i fine settimana di ulteriore personale. Cerco camerieri a chiamata che assumo regolarmente con contributi, ma non trovo quasi nessuno. I giovani non vogliono fare un mestiere che ti fa lavorare quando la gente si diverte, è quasi una missione”.

Sulla stessa posizione Federico Turri dell’hotel “La Lanterna”: “La situazione è reale e drammatica. Dopo il covid e le sue ripercussioni, adesso ci troviamo di fronte ad una carenza di personale. Si trovano con difficoltà camerieri, ma soprattutto è quasi impossibile trovare personale per la cucina. Vorrei assumere un cuoco ma manca la domanda! E’ assurdo avere una scuola come l’istituto alberghiero a pochi chilometri ma avere difficoltà a trovare cuochi”.

Gianni Dini del ristorante “Il Baretto”: “C’è mancanza di personale, il nostro è un lavoro che non vuole fare più nessuno”.

Pin It
  • Galleria:
Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

"Ancora un ponte Ko. La lista delle infrastrutture ad alto rischio pare non esaurirsi mai - premette Ilaria Benigni, consigliere…

Dopo il collasso dell'intersezione Erica Mazzetti, deputata e componente VIII Commissione Lavori Pubblici chiede: "Immediata chiarezza sui tempi di ripristino, su…

Spazio disponibilie

Una bimba di 10 anni è stata colpita, oggi pomeriggio, dal calcio di un cavallo in un maneggio in località…

Le condizioni di instabilità dovute al flusso di aria fresca proveniente da Nord porteranno piogge e temporali sulle aree settentrionali…

Spazio disponibilie

La formazione permanente del personale, dipendente  e convenzionato (oltre 16.000 professionisti in tutto), della ASL Toscana nord ovest è stata…

Esperienze di pace e condivisione tra i popoli, attività di coesione sociale da vivere sul territorio, ma anche momenti per…

Il sindaco di Barga, Caterina Campani, ha firmato un'ordinanza di razionalizzazione del consumo di acqua potabile e divieto di uso…

si chiamano Centounopercento, DM Cultura e Pixell le tre realtà – attive da molti anni nel mondo della comunicazione, del digitale e della cultura,…

Spazio disponibilie

È stato proclamato uno sciopero per l'intera giornata di martedì 28 giugno 2022, indetto da Shc (Sindacato Professionale Human Caring) e indirizzato a…

Un giovane operaio, che stava lavorando ad un’abitazione in località Tombeto, nei pressi del capoluogo, per cause ancora da definire,…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie