Anno 3°

mercoledì, 17 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento : rubriche

Vite di garfagnini illustri: Leopoldo Nobili

lunedì, 10 dicembre 2012, 07:27

di michele masotti

Leopoldo Nobili nacque a Trassillico  il 7 luglio 1785. Egli era figlio del podestà del paese che faceva parte dei domini Estensi. Dopo aver trascorso la giovinezza a Trassillico (attuale frazione del comune di Gallicano), entrò a far parte della Scuola Militare di Modena. Egli si arruolò nell’esercito Napoleonico e fu aiutante di campo del viceré Eugenio di Beauharnais. Con la Grande Armée partecipò alla campagna di Russia, ove combatté valorosamente. A seguito del suo comportamento venne decorato della Legion D’onore. Rientrato in Italia, lasciò la vita militare e diresse la fabbrica di armi di Brescia. Riprese i suoi studi sfornando numerose pubblicazioni, fra cui si ricorda “Dell’attrazione molecolare coll’astronomia”.

Egli realizzò molte invenzioni, fra cui il galvanometro astatico, costruì le prime pile termoelettriche, sviluppò la teoria dell’induzione elettromagnetica e quella della pilaoltre a numerosi altri studi e pubblicazioni tra cui: Introduzione alla meccanica della materia (1819) - Trattato dell’ottica (1820) – Trattato del calorico (1821) – Questioni sul magnetismo (1824).

Leopoldo Nobili viaggiò attraverso l’Europa, tenendo conferenze ed incontri con i più famosi scienziati dell’epoca. Partecipò ai moti del 1831 e dovette recarsi esule in Francia. Rientrato in Toscana, scrisse “La storia sperimentale della moderna fisica”. Nel 1833 fu incaricato dal Granduca Leopoldo II di reggere la cattedra di fisica sperimentale presso il Regio Museo di Fisica e Storia Naturale di Firenze. Il professor Nobili, oltreché insegnare, scrisse fra le altre un’opera in due volumi intitolata “Memorie e osservazioni edite ed inedite”.

La fama di Leopoldo Nobili si diffuse in tutta Europa ed anche oltre. Fu considerato il primo fra i fisici italiani della prima metà dell’800 “degno di stare vicino a Galileo e di confabulare con Volta” così lo definì nel suo volume La storia di Reggio Emilia il professor Balletti. 

Leopoldo Nobili, debilitato nel fisico a causa della malattia contratta nella campagna di Russia e dell’intensa mole del lavoro svolto, morì il 15 agosto 1835 all’età di cinquant’anni.

Fu sepolto  fra i grandi nella chiesa di Santa Croce a Firenze.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


domenica, 14 luglio 2019, 18:12

Piano di Coreglia, apre il nuovo bar "Delicious"

Nella giornata di ieri, in via Nazionale 56 a Piano di Coreglia, si è tenuta l'inaugurazione del bar "Delicious" che ha cambiato così la gestione portando una bella "ventata" di novità e curiosità


domenica, 23 giugno 2019, 11:02

Grande successo in prevendita per il nuovo libro di Pasquale Sgrò

Un primo traguardo raggiunto, un altro obiettivo da conquistare. Rappresenta un successo editoriale la presentazione in anteprima sulla piattaforma Bookabook del libro di Pasquale Sgrò ‘Cose nostre – la rivelazione’. Il volume, infatti, è stato già acquistato da quasi 250 persone e quindi sarà pubblicato dalla casa editrice e da...


Prenota questo spazio


lunedì, 17 giugno 2019, 19:22

In Capannina ritratto di famiglia in un interno

Splendida serata quella trascorsa alla Capannina di Forte dei Marmi da buona parte dei colleghi delle Gazzette: menu di pesce da leccarsi i baffi, prosecco e vermentino a volontà


mercoledì, 5 giugno 2019, 18:17

LuccArtigiana: torna per la quarta edizione la fiera dell'artigianato "DOCG"

Tutto il miglior artigianato lucchese per la quarta edizione di LuccArtigiana, la fiera promozionale dell'artigianato lucchese di qualità, che si terrà dal 27 al 29 settembre sempre a ingresso libero, di nuovo nell'ex Real Collegio, nel centro storico della città, dopo il successo dello scorso anno


mercoledì, 29 maggio 2019, 15:57

Boom in prevendita per il nuovo libro di Pasquale Sgrò

In tanti hanno già acquistato in anteprima il primo capitolo della trilogia di Pasquale Sgrò


domenica, 26 maggio 2019, 20:07

Yamaha Niken, un prodotto unico al mondo

"È un prodotto unico al mondo" ha detto Luca Braccini, titolare della Motorgame di San Giuliano Terme (Pisa), parlando della Yamaha Niken, l'innovativa moto a tre ruote da 115 CV lanciata dalla concessionaria giapponese nota in Italia anche per avere tra i suoi piloti di MotoGp il pluricampione Valentino Rossi,...