Anno 3°

martedì, 22 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

Al Memorial Oriana Fallaci a Firenze anche la 'Gazzetta'

venerdì, 25 agosto 2017, 23:10

L'associazione Una via per Oriana Fallaci, presieduta da Armando Manocchia, organizza anche quest'anno, il 15 settembre, il Memorial Oriana Fallaci giunto alla sua undicesima edizione. La Gazzetta del Serchio, nella figura del suo direttore (ir)responsabile, Aldo Grandi, è stata invitata a moderare l'evento al quale prenderanno parte Souad Sbai, Padre Madros, Generazione Identitaria, Giuseppe Povia, il cantautore che eseguirà alcuni brani nella grande sala predisposta ad accogliere l'evento all'hotel Baglioni a Firenze. 

Quest'anno, oltre alla consueta visita, alle 15, una visita al cimitero evangelico degli Allori; successivamente, alle 16, visita alla biblioteca Oriana Fallaci in piazza dell'Unità d'Italia 1 e, alle 18, il convegno, appunto, all'hotel Baglioni poco distante dalla biblioteca, dal titolo 'Io sto con Oriana. Io sto con la Ragione!'.

A seguire, alle 20 sulla Terrazza Brunelleschi dell'hotel, apericena 'rinforzato' con contributo, per chi vorrà fermarsi' di 20 euro. 

Per assistere gratuitamente all'intera manifestazione o anche solamente al convegno, è necessario iscriversi telefonando al numero 339/8704071.

E' richiesto un abbigliamento sobrio, esclusi, tuttavia, i... pantaloncini corti alla Del Ghingaro. A parte le battute, trattasi di un evento particolarmente importante alla luce anche del periodo storico che stiamo vivendo. La Gazzetta del Serchio e le sue consorelle di Pistoia, Massa Carrara, Viareggio e Lucca, lanciano un appello e un invito alla partecipazione per ricordare non solo la figura di Oriana Fallaci, ma, in particolare, contribuire a tenerne vivo il ricordo con la consapevolezza che le sue parole sono state solo l'inizio di un processo di testimonianza e comprensione ancora lungi dal potersi definire completo. 


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


venerdì, 11 settembre 2020, 16:42

Una strada intitolata a Matteoli? Magari a Pisa o Livorno, ma non certo a Lucca

Una strada intitolata a Lucca ad Altero Matteoli? Lo ha chiesto Marco Martinelli, suo amico e delfino, ma, sinceramente, che cosa ha fatto l'ex ministro di An per la nostra città e, soprattutto, per questa povera Italia?


venerdì, 4 settembre 2020, 15:02

Zombie

Il vescovo monsignor Paolo Giulietti ha accettato di non celebrare la processione di S. Croce. La Chiesa ancora una volta ha piegato la testa di fronte alla pseudo-scienza


Prenota questo spazio


mercoledì, 2 settembre 2020, 18:50

Clandestini, quando l'accoglienza è impossibile e figlia dell'ipocrisia

Roberto Di Stefano, segretario nazionale del Nuovo Sindacato Carabinieri ci ha inviato un documento che la dice lunga su quale sia la reale situazione dell'accoglienza dei clandestini nei centri del sud ormai ridotti in condizioni umane inaccettabili e dove i militari non possono intervenire perché le 'regole di ingaggio' sono figlie...


lunedì, 31 agosto 2020, 17:09

La Scuola italiana al bivio fra conoscenza e ignoranza, realtà e finzione

Iniziamo con la mitica frase dell'attuale "ministra" dell'Istruzione Azzolina: «Non è un travaso di conoscenze che viene fatto, gli studenti non sono imbuti (!!) da riempire». Fantastico! E allora a che cosa serve la scuola?


giovedì, 20 agosto 2020, 20:12

La società dei giornalisti estinti

Novantaquattro pagine che si leggono e si divorano in un battibaleno. Una storia, a firma Marco Gasperetti, che profuma di giornalismo sin dalla prima riga e che spiega a tutti, giovani in primis, che cosa significa questo mestiere e perché vale(va) la pena di farlo


mercoledì, 19 agosto 2020, 15:52

Trovato il cadavere del piccolo Gioele

Esistono storie che iniziano da una fine. La fine della certezza che fosse ancora in vita il piccolo Gioele Mondello, 4 anni, che è scomparso improvvisamente insieme alla madre, Viviana Parisi che, di anni, ne aveva 43