Anno 3°

giovedì, 21 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

'Pinocchio Rinaldi': non ci fu diffamazione, assolto Aldo Grandi

giovedì, 11 gennaio 2018, 19:44

Luca Giovanni Rinaldi, presidente della Cooperativa So & Co., aveva querelato Aldo Grandi, difeso dall'avvocato Cristiana Francesconi (nella foto), per diffamazione consumata all'interno di un articolo dell'8 giugno 2016 apparso nella pagina Economia su La Gazzetta di Lucca. Il pm aveva chiesto l'archiviazione, ma la presunta parte lesa si era opposta. Il giudice Giuseppe Pezzuti ha disposto l'archiviazione ravvisando che il linguaggio usato e le affermazioni fatte appaiono espressione di critica politica

Termina, così, con una archiviazione la vicenda che aveva preso spunto dalla querela presentata dall'avvocato difensore della presunta parte lesa in merito ad un articolo apparso in data 8 giugno 2016 in cui il direttore affrontava varie tematiche inerenti la figura del presidente della cooperativa So & Co, colosso nel settore dell'accoglienza immigrati e dei servizi sociali.

Il pubblico ministero, dopo aver attentamente esaminato la querela inoltrata dall'avvocato di Luca Giovanni Rinaldi, 56 anni, lucchese, aveva ritenuto di dover chiedere l'archiviazione non ravvisando gli estremi del reato contestato all'indagato Aldo Grandi, ossia il reato di diffamazione ai sensi dell'articolo 595 del codice penale terzo comma. Come previsto dalla legge, la difesa di Rinaldi ha presentato opposizione e il 13 dicembre, presso la camera di consiglio nel tribunale di Lucca si è tenuta l'udienza con cui il giudice Giuseppe Pezzuti ha respinto il ricorso di Rinaldi accogliendo l richiesta di archiviazione del pubblico ministero.

Il giudice, sciogliendo la riserva formulata all'udienza del 13 dicembre, esaminati gli atti, osserva la richiesta di archiviazione del P. M. appare condivisibile per i motivi in essa indicati che si devono ritenere qui riportati. Il linguaggio usato e le affermazioni fatte appaiono espressione di critica politica. Il linguaggio, certamente ruvido e, per così dire' 'antipatico', non eccede il limite della continenza, né con riferimento alla espressione "Pinocchio Rinaldi l'ha fatta fuori dal vaso", per i motivi indicati dal P. M., né con riferimento della descrizione dell'ente come 'colosso dell'accoglienza indiscriminata di clandestini', apparendo quest'ultima espressione usata non per indicare una sistematica violazione della normativa del settore ma piuttosto come manifestazione, ruvida e preconcetta, di un pregiudizio negativo verso chi si dedica alla solidarietà in favore di soggetti stranieri ed all'accoglienza degli stessi.

Le altre espressioni indicate in querela non appaiono in contrasto con il limite della verità della notizia, trattandosi di imprecisioni su dati secondari, in un contesto in cui un rapporto di collaborazione con l'ente, sia pure con modalità e tempi diversi, c'era stato.

P. Q. M.

ordina l'accoglienza del procedimento di archiviazione.

 

"Si conferma - ha commentato l'avvocato che assiste Aldo Grandi e La Gazzetta di LuccaCristiana Francesconi del foro di Lucca - che anche in questo caso la libertà di stampa è stata rispettata. Consigliamo che sempre più vengano bloccate le iniziative limitanti il diritto di cronaca e quello di critica". 


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


mercoledì, 13 giugno 2018, 13:29

Azioni ENI, il piano industriale convince veramente?

Nel mese di marzo Eni ha diramato i propri risultati finali sul 2017, e ha colto l’opportunità di presentare il proprio nuovo piano aziendale 2018-21 alla comunità finanziaria. Nessuna sorpresa e pochi impatti sulle Azioni ENI


martedì, 5 giugno 2018, 16:19

Le Gazzette a cena alla Tosca di Gignano di Brancoli

Questa volta la tradizionale cena delle Gazzette si è tenuta al ristorante Tosca di Paolo Luporini a Gignano di Brancoli. Dopo alcuni mesi di pausa 'forzata' riprende una simpatica consuetudine


Prenota questo spazio


giovedì, 31 maggio 2018, 00:14

2 Giugno, la festa fatevela da soli

Il 2 giugno, anche a Lucca, verrà celebrata, in Cortile degli Svizzeri, la festa della Repubblica. Non quella di Lucca, che seppe resistere ai tentativi di minarne l'indipendenza fino al 1799 quando dovette cedere non alla Merkel né a Macron, ma, e perdonateci l'ardire, ad un certo Napoleone Bonaparte


sabato, 12 maggio 2018, 11:29

Convegno Cisl su disabilità e autosufficienza

"Disabilità e non autosufficienza per un presente di inclusione" è il tema centrale del convegno organizzato dalla Federazione pensionati  FNP Cisl Toscana Nord - Anteas Lucca con le RLS, rappresentanze dei lavoratori per la sicurezza, di Castelnuovo Garfagnana, Piana di Lucca, Versilia Nord e Versilia Sud


mercoledì, 25 aprile 2018, 23:25

Montagna Longa, la verità 'scomoda' sul disastro del DC 8 AZ 112 Alitalia

Il 5 maggio 1972 il DC 8 AZ 112 Alitalia con 115 persone a bordo precipitò in località Montagna Longa a Palermo prima dell'atterraggio. A distanza di 45 anni una super perizia tecnica riapre il caso parlando apertamente di un attentato


lunedì, 23 aprile 2018, 12:48

Microgaming a sostegno del progetto “All-In Diversity”

L’entrata di Microgaming nel team dei membri fondatori del progetto “All-in Diversity”, contribuirà a dare un nuovo impulso all'iniziativa volta a conferire un’impronta più inclusiva al settore del gaming. La software house si è unita a Kindred, GiG e IGT, gli altri membri fondatori del progetto