Anno 3°

domenica, 23 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

Esposto contro Aldo Grandi per incitamento all'odio razziale, ma l'ordine dei giornalisti archivia

lunedì, 7 ottobre 2019, 15:39

Un abitante di Viareggio, Lorenzo Tosi, aveva denunciato all'odg il direttore delle Gazzette per presunto incitamento all'odio razziale, ma l'esposto è stato bocciato perché nell'articolo in questione non si ravvisa un incitamento all'odio razziale, ma soltanto una descrizione dei fatti così come sono avvenuti.

Ennesimo esposto presentato contro Aldo Grandi, direttore responsabile delle Gazzette, all'ordine dei giornalisti di appartenenza, ossia quello di Roma e del Lazio. Un lettore abitante a Viareggio, Lorenzo Tosi, ha presentato la denuncia che è stata protocollata dal consiglio di disciplina in data 6 settembre 2019. Si è occupato dell'esposto il terzo collegio a cui è stato assegnato il 16 settembre.

L'esponente lamentava il contenuto di un articolo pubblicato lo stesso giorno (6 settembre 2019 ndr) dalla testata on line La Gazzetta di Viareggio intitolato: Risorsa marocchina minaccia con il coltello il capotreno: arrestato

Tosi ravvisava che il direttore Aldo Grandi 'sempre più spesso si lascia andare a commenti razzisti che incitano all'odio razziale come in questo caso'

Il terzo collegio di disciplina, preso in esame il fascicolo ed esaminati gli atti, ha ritenuto che non ci fossero elementi tali da giustificare l'apertura di un procedimento disciplinare nei confronti di Aldo Grandi in quanto, nell'articolo in questione, non si evidenzia un incitamento all'odio razziale, ma soltanto una descrizione dei fatti così come sono avvenuti.

Nessuna azione deontologica né disciplinare nei confronti di Aldo Grandi.

Colui che ha inoltrato l'esposto all'odg di Roma, ha anche pubblicato l'articolo in questione, il 6 settembre, sul suo profilo facebook suscitando tutta una serie di commenti con tanto di nome e cognome e fotografia degli autori. Commenti che definire offensivi è un eufemismo.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


sabato, 22 febbraio 2020, 13:40

Censuravirus, Toscana Tv non manda in onda l'intervista di Mariella Bonacci ad Aldo Grandi

Intervistato e non è la prima volta, da Mariella Bonacci per Toscana Tv, il giornalista non è stato mandato in onda perché il suo linguaggio è offensivo e non educato


sabato, 22 febbraio 2020, 10:12

Gazzette sotto attacco: YouTube rimuove un video del 2017 per 'incitamento all'odio'

E' una dittatura globalizzata senza vergogna e colorata di rosso: per un video ironico e innocente dell'aprile 2017 YouTube ha oscurato per sette giorni la possibilità di caricare video sui nostri giornali. Chi è il delatore?


Prenota questo spazio


sabato, 22 febbraio 2020, 10:11

Coronavirus, in un mondo di ipocriti c'è ancora un gruppo di amici che non si smentiscono mai

In una serata malinconica e con solo sei commensali, le Gazzette hanno voluto fare compagnia e manifestare solidarietà agli amici Lorenzo, Riccardo, Sophia, Davide del Kinki Sushi di S. Anna


martedì, 18 febbraio 2020, 14:08

La piccola Jo, affetta da emimelia tibiale bilaterale, parte per la Florida, dove rimarrà per otto mesi

 La piccola Jo, i cui genitori di origine lucchesi o meglio di Castelnuovo di Garfagnana, l'8 marzo partirà per la Florida dove al Paley Institute, dove rimarrà per otto mesi e sarà sottoposta ai primi tre interventi di ricostruzione delle tibia, il primo dei quali è in programma per il...


sabato, 8 febbraio 2020, 21:19

I Marcucci festeggiano i 100 anni della tata Maria Gianfranceschi

A Montignoso Maria Gianfranceschi ha festeggiato i 100 anni insieme alle suore della casa di risposo che la ospita. Con lei hanno voluto esserci Marialina, Andrea e Paolo che sono cresciuti con le sue cure


martedì, 21 gennaio 2020, 22:25

Anna Vagli bis in Tv a Rai1: dalle Gazzette al piccolo schermo

Anche questa mattina noi delle Gazzette eravamo sintonizzati su Rai 1 per ascoltare l’intervento della nostra collaboratrice e criminologa Anna Vagli. Nuovamente ospite a Storie Italiane