Anno 3°

martedì, 12 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

Scatta l'obbligo dei dispositivi anti-abbandono in auto: multe fino a 326 euro

giovedì, 7 novembre 2019, 13:02

È ufficiale: da oggi, giovedì 7 novembre, i seggiolini anti-abbandono sono obbligatori. Le auto che trasportano bambini fino a 4 anni dovranno essere dotate di sistemi di allarme in grado di segnalare la presenza del piccolo a bordo. Chi non si metterà in regola incorrerà in sanzioni da 81 a 326 euro, oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente.

«L'introduzione di questa norma - commentano Luca Gelli e Luca Sangiorgio, rispettivamente presidente e direttore di Aci Lucca - è importante per grandi e piccoli. È infatti necessario fare tutto ciò che possiamo per tutelare la sicurezza dei passeggeri più piccoli, ma è altrettanto importante permettere ai cittadini, ai genitori, ai nonni, a chiunque trasporti i piccoli, di dotarsi di tali strumenti, utili per evitare gli episodi drammatici dei bambini "dimenticati" in auto. Sarebbe però auspicabile un periodo di tolleranza, evitando quindi l'immediata applicazione delle multe, per dare tempo a tutti di provvedere all'acquisto e di adeguarsi alla nuova normativa».

«Dopo questa bella conquista - proseguono i vertici del Club lucchese - speriamo che si sblocchi anche la modifica dell'art. 172 del Codice della Strada, con l'approvazione del disegno di legge che prevede l'introduzione dell'obbligatorietà delle cinture di sicurezza a bordo degli scuolabus. Sarebbe il coronamento della nostra battaglia "A Scuola Sicuri", nata in provincia, dal basso, con l'aiuto di genitori, insegnanti e amministratori locali: la dimostrazione che l'unione, anche nel piccolo, fa la forza. Stiamo aspettando che, dopo l'approvazione unanime nelle due commissioni trasporti di Camera e Senato, il disegno di legge venga discusso e definitivamente approvato in Aula».

I SISTEMI ANTI-ABBANDONO. I seggiolini di nuova generazione sono dotati di sensori che rilevano la presenza del bambino, segnalandola nel caso in cui il conducente si allontani dall'auto. In generale, comunque, le auto dovranno essere dotate di dispositivi capaci di attivarsi automaticamente, completati da un allarme in grado di avvisare il conducente della presenza del bambino nel veicolo attraverso appositi segnali. Per chi ha già un seggiolino e non vuole sostituirlo, sono comunque disponibili sistemi da installare sotto il seggiolino stesso o da inserire nell'accendisigari.

Per incentivare l'acquisto dei dispositivi salva bebè, lo Stato ha previsto un bonus di 30 euro a famiglia: per il 2019 è stato messo a disposizione un fondo da 15,1 milioni di euro, che scenderà a un milione nel 2020. Le modalità di erogazione saranno disciplinate nelle prossime settimane da un apposito provvedimento.


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


martedì, 12 novembre 2019, 16:25

Anas: obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali

Anas (Gruppo FS Italiane) ricorda che dal 15 novembre al 15 aprile è in vigore l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali su tutte le strade statali e raccordi autostradali in gestione in Toscana. Ciclomotori e motocicli sono esenti dall’obbligo e potranno circolare solo in assenza di precipitazioni nevose...


lunedì, 11 novembre 2019, 17:32

Andrea Marcucci perde l'aplomb: "Il convegno lucchese di Fratelli d'Italia è una schifezza"

"Non consentiremo più al partito di Giorgia Meloni di continuare a coinvolgere il Pd ed il centrosinistra nelle fake news di Bibbiano e di scrivere le mani della sinistra sui bambini"


Prenota questo spazio


venerdì, 8 novembre 2019, 13:39

Elisa Corsi è la prima laureata in farmacia del comune di Careggine

Elisa Corsi di Careggine ha conseguito la laurea in Farmacia all'Università di Pisa, al termine del corso quinquennale di laurea specialistica, discutendo con la relatrice  professoressa Simona Rapposelli l’interessante tesi su “Sclerosi multipla: attuali terapie farmacologiche e approcci terapeutici innovativi in fase clinica e preclinica”


venerdì, 8 novembre 2019, 13:36

Alessandra Magistrelli laureata in farmacia

Alessandra Magistrelli di Sillano si è brillantemente laureata in Farmacia all'Università di Pisa. Con i professori relatori Gino Giannaccini e Laura Betti e la correlatrice Lionella Palego, al termine del corso quinquennale di laurea specialistica, ha discusso l’interessante tesi “Ascidiacee: nuove fonti di farmaci antitumorali”


martedì, 5 novembre 2019, 17:14

Elezioni provinciali, si vota per il rinnovo del presidente e del consiglio

Si terranno domenica 15 dicembre le consultazioni elettorali per l'elezione del presidente della provincia di Lucca e per il rinnovo dei componenti del consiglio provinciale, entrambi giunti a scadenza, rispettivamente, dopo le elezioni del settembre 2015 e del dicembre 2017


lunedì, 4 novembre 2019, 08:54

Presentazione ufficiale dell'attesissimo libro di Renzo Cresti

Giunge molto attesa la prima presentazione nazionale del nuovo libro di Renzo Cresti, "Musica presente, tendenze e compositori di oggi", che si terrà sabato 9 novembre, alle ore 17, all'Auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, in piazza san Martino