Anno 3°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

Fioriere come distanziatori sociali: la soluzione "green" al Covid

mercoledì, 20 maggio 2020, 11:25

Si percepisce un’aria di ripartenza per le attività commerciali, che dopo essere rimaste chiuse per quasi tre mesi, stanno piano piano riaprendo con tutte le accortezze previste dalla legge. “Sanificazione” e “distanziamento sociale” sono diventate le parole d’ordine di ristoratori, baristi, proprietari di pub e di stabilimenti balneari.

A proposito di distanziamento sociale, molte attività stanno puntando sui divisori in plexiglas per rispettare le normative legislative. Ma è davvero l’unica soluzione? Secondo l’azienda “C.R.V Piante” di Cesare Romano non è così. Infatti, insieme al figlio, Deryl Romano, stanno portando avanti un’idea Green e super competitiva dal punto di vista del prezzo per dare un’alternativa a tutti i commercianti e imprenditori. “Credo che una soluzione “green” sia più accattivante per attrarre i clienti - spiega. - Vedere il plexiglass ricorda, a mio avviso, una situazione ospedaliera, asettica e priva di colore. Mentre la cena condivisa con gli amici, o il gustarsi un aperitivo con la propria ragazza, ma anche giocare a carte sotto l’ombrellone in spiaggia, sono momenti di felicità e gioia che dovrebbero essere contornati in maniera visiva da messaggi positivi e colorati, facendoci dimenticare per un attimo questo virus che ci ha privato della nostra quotidianità. Per questo - continua Deryl, responsabile dell’iniziativa di C.R.V Piante - credo che la soluzione delle fioriere per garantire il distanziamento sociale tra i tavoli e tra gli ombrelloni sia la soluzione più accattivante e vantaggiosa per gli imprenditori che devono mettersi a norma. Oltre a fare arredamento, questi prodotti potranno essere riutilizzabili anche in futuro, a differenza del plexiglas che, finita questa situazione, non verrà più utilizzato in alcun modo. Siamo fermamente convinti che questa soluzione sia la migliore e la stiamo sviluppando insieme ad un’azienda di Pistoia, leader del settore vivaistico. In sintesi - conclude Deryl - le piante rimangono e potranno essere riutilizzati anche negli anni successivi, inoltre sono molto più ornamentali e invitanti per la clientela, rispetto a una barriera di plastica trasparente. Infine, ultimo aspetto ma non in ordine di importanza, i costi sono contenuti e reggono molto bene il confronto con l’acquisto delle barriere in plexiglas”.

L’idea è quindi quella di trasformare piante rampicanti, spalliere fiorite e arbusti in separatori eco sostenibili. Potranno essere create composizioni e soluzioni ad hoc a seconda delle esigenze del cliente. La scelta delle piante che potrebbero decorare i pub, i ristoranti e gli stabilimenti balneari è molto ampia. C’è il bambù, la vite, l’oleandro, ma anche cespugli di more, il gelsomino, la passiflora e i bouganville: tutte resistenti a temperature elevate, vicinanza al mare e alla carenza d’acqua. Inoltre queste piante fioriscono proprio nel periodo estivo andando a donare colore e profumo alle attività commerciali che se ne doteranno. Alcuni stabilimenti balneari italiani hanno già avviato i contatti per installare questo tipo di “distanziatori sociali”. Le richieste arrivano anche da Francia e Germania. Una soluzione ecosostenibile, di lunga durata e molto più colorata, profumata e ornamentale rispetto a una barriera in plexiglas.

Per ulteriori informazioni si può contattare l’azienda C.R.V Piante al numero: 0583 974 251


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


venerdì, 5 giugno 2020, 08:48

D-Day, Operazione Overlord: un barghigiano a Omaha Beach

Il 6 giugno del 1944 sulle cioste francesi, partecipante alla Operazione Overlord, c’era anche un giovane italoamericano, Giacomo Martorana “private” (soldato) della 29° Divisione americana di fanteria , “Let’s go!” (Su, andiamo!”). La mamma era di Catagnana


lunedì, 1 giugno 2020, 15:41

Nozze di diamante a Filicaia

Grande giorno di festa per Giuseppe Cappelli e Marisa Ciari di Filicaia, frazione del comune di Camporgiano, che hanno raggiunto il magnifico traguardo dei 60 anni di matrimonio che fu celebrato il 2 giugno 1960 nella Chiesa di Filicaia. 60 anni che i coniugi hanno festeggiato in famiglia


Prenota questo spazio


venerdì, 29 maggio 2020, 11:26

Stefania Lunardi laureata in chimica e tecnologia farmaceutiche

Buone notizie dal comune di Fosciandora. Mercoledì 27 maggio si è laureata nel corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche dell’Università di Pisa, Stefania Lunardi


giovedì, 21 maggio 2020, 14:05

In libreria "Anatomia della Vendetta" di Alberto Angeli

E' in vendita presso le librerie e online il secondo libro di Alberto Angeli "Anatomia della Vendetta". Purtroppo l'uscita del libro coincide con la pandemia per cui, nel rispetto delle norme sanitarie, non è stato possibile per l'autore possibile organizzare incontri di presentazione con il professor Pietro Paolo Angelini, che ha curato la prefazione...


giovedì, 21 maggio 2020, 10:47

Giuliana Almirante onora suo padre: "Fratelli d'Italia ci ha abbandonato, la Meloni come Fini. Coronavirus? Ben venga una ribellione di piazza"

Il 22 maggio è l'anniversario della morte dell'ex segretario del Msi-Dn. La figlia che, con la madre donna Assunta, regge le redini della Fondazione Almirante, attacca Giorgia Meloni e tutto il centrodestra accusandoli di aver tirato i remi in barca


mercoledì, 20 maggio 2020, 08:15

Festa per i 100 anni di Paolo Boggi, emigrante garfagnino da Cascianella a Londra

Paolo ha lasciato la Garfagnana nel dopoguerra, nel 1947, per iniziare una nuova vita a Londra, dove ha cresciuto la famiglia e gestito un noto ristorante (Trattoria Lucca) a Camden Town. Per Paolo oggi è un giorno speciale perché compie 100 anni, portati splendidamente. Video