Anno 3°

sabato, 19 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

“Noi si riparte”: riapre a Lucca il Museo del motore a scoppio

giovedì, 30 luglio 2020, 16:23

di loreno bertolacci

La Fondazione Barsanti e Matteucci sabato 1 agosto riapre il Museo del Motore a scoppio in Lucca via S. Andrea 58. Rimarrà aperto nel periodo estivo tutti i giorni di sabato e domenica con orario 10:00 - 19:00.

La neonata "Associazione Amici di Barsanti e Matteucci", nella sua qualità di socio partecipante alle attività della Fondazione, in occasione della riapertura, promuove ed organizza un raduno di “Lambrette storiche”  che  raggiungeranno, a conclusione del loro itinerario, la sede del Museo alle ore 18,00. 

Il Presidente della Fondazione, Prof. Giacomo Ricci, personalmente guiderà alle ore 18,00 una visita al Museo alla quale seguirà un  brindisi di augurio per la riapertura dopo il lungo lookdown.

Un momento importante per tutti gli amanti della moto e del motore a scoppio in generale e non, una ripartenza associata a un grande entusiasmo da parte degli organizzatori che vedono in questa iniziativa l’inizio di un nuovo periodo per il museo e per l’associazione che lavoreranno in sinergia per promuovere iniziative che facciano conoscere maggiormente il “motore a scoppio”, la sua storia ed evoluzione negli anni partendo dai due illustri personaggi che lo hanno inventato.

Siete tutti invitati sabato 1 agosto alle ore 18:00 a Lucca in Via S. Andrea 58 all’evento. Per informazioni telefonare al numero 393 3764474.


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


venerdì, 11 settembre 2020, 16:42

Una strada intitolata a Matteoli? Magari a Pisa o Livorno, ma non certo a Lucca

Una strada intitolata a Lucca ad Altero Matteoli? Lo ha chiesto Marco Martinelli, suo amico e delfino, ma, sinceramente, che cosa ha fatto l'ex ministro di An per la nostra città e, soprattutto, per questa povera Italia?


venerdì, 4 settembre 2020, 15:02

Zombie

Il vescovo monsignor Paolo Giulietti ha accettato di non celebrare la processione di S. Croce. La Chiesa ancora una volta ha piegato la testa di fronte alla pseudo-scienza


Prenota questo spazio


mercoledì, 2 settembre 2020, 18:50

Clandestini, quando l'accoglienza è impossibile e figlia dell'ipocrisia

Roberto Di Stefano, segretario nazionale del Nuovo Sindacato Carabinieri ci ha inviato un documento che la dice lunga su quale sia la reale situazione dell'accoglienza dei clandestini nei centri del sud ormai ridotti in condizioni umane inaccettabili e dove i militari non possono intervenire perché le 'regole di ingaggio' sono figlie...


lunedì, 31 agosto 2020, 17:09

La Scuola italiana al bivio fra conoscenza e ignoranza, realtà e finzione

Iniziamo con la mitica frase dell'attuale "ministra" dell'Istruzione Azzolina: «Non è un travaso di conoscenze che viene fatto, gli studenti non sono imbuti (!!) da riempire». Fantastico! E allora a che cosa serve la scuola?


giovedì, 20 agosto 2020, 20:12

La società dei giornalisti estinti

Novantaquattro pagine che si leggono e si divorano in un battibaleno. Una storia, a firma Marco Gasperetti, che profuma di giornalismo sin dalla prima riga e che spiega a tutti, giovani in primis, che cosa significa questo mestiere e perché vale(va) la pena di farlo


mercoledì, 19 agosto 2020, 15:52

Trovato il cadavere del piccolo Gioele

Esistono storie che iniziano da una fine. La fine della certezza che fosse ancora in vita il piccolo Gioele Mondello, 4 anni, che è scomparso improvvisamente insieme alla madre, Viviana Parisi che, di anni, ne aveva 43