auditerigi

Anno X

martedì, 13 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

'Con-tatto', un progetto nato da chi, con l'alluvione di Cardoso nel 1996, si vide portare via tutto. O quasi

mercoledì, 7 aprile 2021, 21:30

di veronica dati

19 giugno 1996. Una data storica, ma allo stesso tempo tragica che rimarrà, per sempre, nelle memorie degli abitanti di Cardoso, ma non solo.

Gennifer Deri e Michele Pardini, rispettivamente 30 e 40 anni, ricordano ciò che accadde 25 anni fa in alta Versilia. Lo straripamento del torrente Vezza portò via con sé anche l'abitazione di Gennifer, che all'epoca aveva solo cinque anni, creandole, oltre al danno economico, anche ripercussioni emotive.

Il 19 giugno 2021, per il 25esimo anniversario dalla catastrofe naturale, ci sarà l'inaugurazione della mostra <<Con-tatto>> dedicata proprio alle testimonianze di chi, questa tragedia, l'ha vissuta sulla propria pelle.

Il progetto, appoggiato da due associazioni quali Open Art Project ed Alchedo, interesserà i quattro comuni storici della Versilia: Pietrasanta, Forte dei Marmi, Seravezza e Stazzema, che prenderanno parte all'iniziativa, lanciata da Gennifer ed in seguito accompagnata da Michele, per unire, proprio come accadde 25 anni fa, lo spirito di tutti i cittadini della zona.

La mostra avrà la durata di quasi un mese, terminerà, infatti, l'11 luglio 2021 e sarà accompagnata, oltre che da installazioni, fotografie e riprese, tradotte in chiave elettronica ed elaborati digitali che porteranno le testimonianze di chi, quel giorno, perse tutto.  

Gennifer e Michele, ogni mercoledì e domenica, registrano le parole dei cittadini che vogliono aiutare a ricordare e, proprio in merito a ciò, chiedono, a chiunque possa e voglia far parte di questa iniziativa, di contattarli.

Al termine di tutto questo rimarrà un archivio storico, formato da ciò che comporrà le varie mostre, per lasciare un'impronta di un qualcosa che ha spazzato via, oltre a vite umane, anche la speranza ed i sogni di molti cittadini.

''L'esperienza dell'alluvione, a livello personale, mi ha lasciato un vero e proprio trauma che ho sempre tentato di sopperire con tutt'altri pensieri – dichiara Gennifer - Non nascondo la fatica fatta nel riaprire questa ferita che mi porto dietro da 25 anni, ma, nonostante ciò, voglio che rimanga un ricordo di quello che è stato. Avevo solo cinque anni quando lo straripamento del fiume mi ha lasciato senza un tetto sotto al quale riposare ed un pavimento sopra il quale rifugiarmi con la mia famiglia. Quel 19 giugno 1996 sono dovuta fuggire nel bosco, insieme a chi era riuscito a sopravvivere a quel disastro ambientale, senza niente in mano ed è proprio da lì che siamo dovuti ripartire. Per mesi siamo stati costretti a dormire per terra, proprio come dei senzatetto e tutto questo mi ha fatta crescere molto più velocemente e con principi sani formatisi, però, in seguito a ferite che mai si potranno rimarginare. Ecco, proprio dalle mie paure e dalle mie insicurezze, che tutt'oggi mi porto dietro, nasce <<Con-tatto>>, un progetto al quale sto lavorando da mesi e per il quale propongo, a gran voce, il mio appello nella ricerca, oltre che di sponsor, anche di testimonianze di chi, proprio come me, ha vissuto questa disgrazia sulla propria pelle''.

Per chiunque fosse interessato a sponsorizzare, con testimonianze e/o donazioni, il duro lavoro di due ragazzi che non vogliono dimenticare o per chiunque abbia vissuto sulla propria pelle ciò che, nella storia e nelle memorie, rimarrà inciso per sempre, può contattare direttamente Gennifer al numero 3406410767 o accedere al bando, pubblicato dal comune di Stazzema.


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


martedì, 13 aprile 2021, 14:27

Cosentino a Firenze col 'cappio al collo': "Fateci aprire subito almeno a pranzo o moriremo strangolati"

Non poteva che essere lui, il titolare degli Orti di via Elisa, a farsi carico delle proteste dei ristoratori di Lucca alla manifestazione indetta da Confcommercio, questa mattina, davanti alla prefettura a Firenze. VIDEO


martedì, 13 aprile 2021, 08:38

A Roma la 'rivolta dei ristoratori maledetti'

Non sono i santi di Curzio Malaparte, ma meriterebbero una beatificazione a prescindere. Oggi in piazza la gente che non ce la fa più con, a fronteggiarla, le forze di polizia schierate in assetto antisommossa: bravi! VIDEO


Prenota questo spazio


lunedì, 12 aprile 2021, 10:19

La proprietà privata è tornata un furto, l'apripista è Bergoglio

E’ morto nonno quindi hai una stanza libera? E sei così egoista da tenertela tutta per te? No, devi aprire casa tua ai tanti derelitti, sfrattati, disoccupati (creati dai governanti). C’è l’avallo di papa Francesco: non sei cristiano se non condividi.


lunedì, 12 aprile 2021, 10:16

Niente vaccini, gli infermieri scendono in piazza a Roma: "Prima eroi, ora cavie"

Ecco quello che le televisioni del Sistema Dominante non vi faranno mai vedere. Grazie a Byoblu potete ascoltare le voci di chi non ha voce sui canali televisivi istituzionali e sui giornali del main stream. VIDEO


giovedì, 8 aprile 2021, 10:24

Da oggi nemmeno più una riga dei 5 Stelle sulle Gazzette

Lettera aperta al Movimento 5 Stelle e ai suoi esponenti dopo la querela-denuncia ricevuta dalla portavoce dell giunta e del sindaco di Carrara, il grillino Francesco De Pasquale per le critiche espresse al loro operato


mercoledì, 7 aprile 2021, 08:25

Ristoratori a Montecitorio caricati dalla polizia: fermato Momi e rilasciato dopo tre ore

Vedere gente che vuole solo lavorare costretta a ribellarsi e presa a manganellate è una scena che non vorremmo mai vedere, ma i nostri politicanti, evidentemente, hanno abbondanza di peli sullo stomaco. Video