Anno X

mercoledì, 8 dicembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

NSC: “Carabinieri forestali, il caso dei trasferimenti d’ufficio per incompatibilità ambientale”

sabato, 2 ottobre 2021, 11:15

“Nelle ultime settimane è pervenuta notizia dell’avvio, da parte del Comando Generale, di una preoccupante iniziativa che ha visto coinvolti alcuni militari, provenienti dai ruoli del disciolto Corpo Forestale dello Stato, vincitori del concorso interno per titoli per l’accesso al 4° corso di formazione vicebrigadieri” – esordisce così il comunicato stampa del Nuovo Sindacato Carabinieri della provincia di Lucca.

“Accade che ad alcuni dei suddetti vincitori – prosegue - perlopiù militari con una elevata anzianità di servizio e che in alcuni casi hanno superato i 50 anni di età anagrafica, sia stato notificato un avvio di procedimento per il trasferimento d’ufficio, a seguito del quale gli stessi apprendevano con sgomento di trovarsi in una situazione di “incompatibilità ambientale” con la sede in cui prestano servizio, e che, in molti casi, coincide con la stessa sede nella quale hanno esercitato con onore e spirito di sacrificio le proprie funzioni per decenni, senza alcuna motivazione che ne potesse giustificare un allontanamento. La suddetta incompatibilità ambientale deriverebbe dalla circostanza che i militari in questione sarebbero stati stabilmente residenti, da prima dell’arruolamento, in uno dei comuni appartenenti alla giurisdizione del reparto in cui fino ad oggi prestavano servizio”.

“E’ vero che il Testo Unico di Ordinamento Militare (TUOM) prevede asetticamente tale situazione di incompatibilità, ma è altrettanto vero che oggetto del provvedimento in questione sono donne ed uomini che prestano servizio da molti anni, prima quali appartenenti del Corpo Forestale dello Stato, e che rivestono lo status militare solo dal 1 gennaio 2017: in altre parole, le condizioni di incompatibilità pre-arruolamento vengono qui fatte retroagire ad un’epoca risalente, nella maggior parte dei casi, ad alcuni decenni fa, e nella quale comunque i destinatari dell’avvio di procedimento non erano neppure militari! Quindi una applicazione retroattiva di una norma a loro inapplicabile, riferita ad uno stato di fatto pregresso, giuridicamente indifferente all’epoca ed oggi valutato negativamente nei confronti di personale perlopiù a fine carriera”.

“Lo stesso avvio di procedimento è stato notificato persino ad alcuni militari che, pur vincitori di concorso, avevano nel frattempo rinunciato alla promozione e al corso, e per i quali quindi, si aggiunge la beffa al danno. Il tutto senza alcuna considerazione del grave impatto che un siffatto trasferimento avrà sulle famiglie, sugli affetti, e soprattutto sul benessere degli stessi anziani militari e dei loro colleghi, con totale indifferenza persino nei confronti di personale con gravissime situazioni di natura familiare debitamente rappresentate alla scala gerarchica, come, a titolo esemplificativo, è avvenuto ai danni di un collega che, a pochi anni dal congedo, già prostrato per la grave malattia del coniuge, a cui è stato riconosciuto lo status previsto dalla legge 104/1992, si trova oggi costretto suo malgrado a proporre lui stesso, su “caldo invito” dei competenti uffici, una domanda di trasferimento per una sede che, seppur lontana dalla moglie gravemente malata, gli eviterebbe il rischio di essere spostato d’ufficio, magari in una sede ancor più lontana, creando ancor più danno alla sua già grave situazione”.


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


martedì, 7 dicembre 2021, 19:09

Da Nara Bomboniere grande festa per l'inaugurazione dei nuovi locali

Nara bomboniere cambia dimensione e lo fa alla grande da mercoledì 8 dicembre 2021! Nuovo look, più grande, più bello, più rosa, nei già conosciuti saloni del Ristorante Nara fra Massarosa e la stazione di Bozzano sulla Statale Sarzanese Valdera al n. 718


venerdì, 26 novembre 2021, 10:33

Gruppo Esedra sostiene "Ora per Dopodinoi APS"

“Serata Spettinata” dedicata ai sostenitori dell’associazione “Ora per dopodinoi APS”, tra cui il Gruppo Esedra di Lucca, mercoledì 24 novembre presso il teatro verdi di Vicopisano


Prenota questo spazio


giovedì, 25 novembre 2021, 20:41

A Villa Bottini per tre giorni Lucca capitale del Food and Beverage

Il 20, 21 e 22 marzo 2022, grazie alla G&D di Marco Gonzadi, la splendida residenza di via Elisa ospiterà il GD Show, rassegna enogastronomica dedicata al mondo del vino, spirits e birre locali, nazionali ed estere


mercoledì, 24 novembre 2021, 11:35

Covid, ci avete preso per il culo

In piena estate, a contagi zero, scrivevamo che a novembre sarebbe nuovamente esplosa la presunta pandemia e sarebbero state adottate misure ancora più restrittive: avevamo ragione. Dicevano che con il vaccino l'allarme sarebbe rientrato, invece eccoci qua e la colpa, ora, è di quei pochi ebrei che non vogliono vaccinarsi


martedì, 23 novembre 2021, 08:26

Livia Maria Frati ha compiuto 107 anni

Livia Maria Frati la scorsa settimana ha compiuto 107 anni, la signora è infatti nata il 18 novembre del 1914, quando l'Italia non era ancora entrata nella Prima guerra mondiale. Il sindaco Alessandro Tambellini si è recato sabato a visitarla a San Marco dove risiede


domenica, 21 novembre 2021, 10:06

No Green Pass, Roma città aperta

Al Circo Massimo una manifestazione imponente, immensa, contro la vergogna del Green Pass. C'era, poteva mancare?, anche l'influencer suo malgrado Andrea Colombini da Lucca con il coro e l'orchestra AN.TE.CO. Video