Anno 3°

domenica, 20 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Mediavalle : coreglia antelminelli

Taccini: "Ghivizzano, per completare i lavori allo stadio i cittadini dovranno ancora pagare"

mercoledì, 23 maggio 2018, 14:15

Giunti (quasi) alla fine dei lavori per il nuovo stadio di Ghivizzano, il consigliere di minoranza di Coreglia Piero Taccini sottolinea come le sue previsioni sulla lievitazione dei costi, a carico dei cittadini, si siano avverate e come i lavori siano stati portati a compimento in ritardo.

“Lo avevo predetto e, puntualmente, si è verificato – esordisce Taccini -. Il nuovo campo sportivo di Ghivizzano, da me sempre definita “cattedrale nel deserto”, è quasi giunto al suo compimento e, presto, verranno versati fiumi di spumante per inaugurare questo impianto di “interesse regionale”, come dichiarato dai signori della giunta regionale, della quale faceva parte anche il “patron del Ghiviborgo”, che hanno voluto donare 1 milione e 200 mila euro, soldi dei cittadini toscani, al comune di Coreglia Antelminelli, affinché facesse costruire il mega impianto sportivo in quel disastrato, e quasi inaccessibile luogo fluviale, in periferia della frazione di Ghivizzano”.

“Comunque – incalza - ancora il campo sportivo non è concluso e, cosa che io avevo previsto, servono ancora soldi. Infatti 1 milione e 797 mila 816,68 di euro, già finanziati per il progetto originale, non sono bastati. Mancano i lavori per completare i servizi idrici, gas e rifacimento fognatura bianca, compreso il ripristino delle strade danneggiate per i lavori in essere e da effettuare. Inoltre ci sono da aggiungere oneri, compensi, Iva, spesa per attraversamenti ferroviari, spesa per allacciamento elettrico. Il totale raggiungerebbe quota 82 mila 102,11”

“Il sindaco e l’assessore al bilancio – attacca -, probabilmente vergognandosi di questa cifra spropositata, hanno chiesto al responsabile del progetto di decurtare qualcosa e, pertanto, la spesa che è stata decurtata è quella relativa al ripristino delle strade per un importo di 20 mila 555,82. Probabilmente questi lavori verranno fatti in un secondo tempo, se verrà trovata l’adeguata copertura. Fino a quel momento, tutti quelli che dovranno transitare lungo le strade interessate ai danneggiamenti, dovranno avere pazienza. Inoltre sono state decurtate altre 24 mila euro che erano già previste nel finanziamento originale per la costruzione di una scogliera che non potrà essere attualmente costruita in quanto, l’Autorità di Bacino, soggetto preposto alla valutazione di tali interventi, ha deciso di inserire la costruzione in un più ampio progetto di sistemazione idraulica del tratto di fiume prospicente l’area di intervento”.

“Sono convinto – dichiara il consigliere - di aver creato un po’ di confusione con tutti questi numeri ma la cosa principale che tutti i cittadini devono sapere è che, per continuare la costruzione del mega campo sportivo servono ancora 37 mila 546,54. Se qualcuno pensa che siano gli ultimi soldi da sborsare, si metta l’animo in pace, non sarà così. E pensare che, stando alla delibera regionale con cui venivano regalati i soldi dei cittadini toscani, il campo sportivo doveva essere terminato il 31 marzo 2017. Siamo già in ritardo di 14 mesi ma non è da preoccuparsi perché, sempre i signori della Regione Toscana che hanno deciso per il contributo di 1 milione e 200 mila euro, continuano a decidere anche per regalare proroghe per il termine dei lavori. Tutto regolare? Non ha importanza se è regolare o meno tanto fino a quando comanderanno loro continueranno a fare come gli pare. Speriamo che, almeno le spese occorrenti per l’inaugurazione, siano sostenute da chi quel campo lo ha fortemente voluto”.

“Una cosa ci tengo a chiarire per chi ancora non fosse al corrente da dove sono stati presi tutti i soldi per la costruzione dell’impianto sportivo – conclude -. Per fare questo dovrò necessariamente continuare a mettere in campo delle cifre. Escludendo 1 milione e 200 mila euro, regalati dai cittadini toscani, quelli messi a disposizione dai cittadini del comune di Coreglia Antelminelli sono: 476 mila 668 euro, quali proventi della vendita dell’area “Il Fontanone”; 77 mila 865,60 euro per oneri di urbanizzazione; 43 mila 283,08 euro relativi a quote risultato di amministrazione destinate ad investimenti e, per ultimo, quelli sopra indicati, ovvero 37 mila 546,54 che ancora non è chiaro da dove verranno presi ma di certo dalle tasche dei cittadini. Il totale di queste cifre risulta essere di 635 mila 363,22 euro. Una domanda la rivolgo ai cittadini del comune di Coreglia Antelminelli che spero sappiano darmi delle risposte da poter mettere al vaglio della prossima amministrazione comunale: quanti progetti utili, e sottolineo utili, potevano essere fatti, sia per il capoluogo sia per ciascuna delle frazioni, con 635 mila 363,22 euro? Rimango in attesa delle risposte”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


tuttonatura2016


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Mediavalle


Prenota questo spazio


sabato, 19 gennaio 2019, 12:04

Buoni servizio per la prima infanzia, coperte tutte le domande presentate delle famiglie

Rette per la frequentazione dei nidi d'infanzia abbattute dal 50 al 62,5% grazie ai buoni servizio erogati dal comune di Pescaglia. L'amministrazione Bonfanti, tramite i fondi della Regione Toscana, per l'anno educativo in corso è infatti stata in grado di soddisfare tutte le domande presentate dalle famiglie


venerdì, 18 gennaio 2019, 14:07

Palazzo Nuti, Lega interroga la giunta regionale

Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega, interviene in merito al finanziamento ricevuto dal comune di Coreglia, da parte della regione, per il recupero di Palazzo Nuti e la sua successiva trasformazione in asilo nido


Prenota questo spazio


venerdì, 18 gennaio 2019, 13:20

Sicurezza stradale, provincia valuta autovelox fissi in punti strategici

Per quanto riguarda le postazioni fisse di autovelox, ricordiamo che nel dicembre del 2017 il consiglio provinciale di Lucca approvò all'unanimità una mozione presentata dal consigliere del Pd Stefano Reali che chiedeva, appunto, posizioni di rilevamento sulla strada provinciale n.


mercoledì, 16 gennaio 2019, 10:23

Ritrovato senza vita l'uomo disperso sul monte Piglione

E' stato ritrovato sul versante camaiorese da un gruppo di familiari e amici, purtroppo senza vita, Piergiacomo Arcara, 78 anni, originario di Pescia, disperso sul Monte Piglione, nel comune di Pescaglia, sulle Apuane meridionali. Le cause del decesso sono in corso di accertamento da parte delle autorità competenti


mercoledì, 16 gennaio 2019, 09:46

Frati: "Su raccolta dei rifiuti c'è bisogno di serietà da parte dell'amministrazione"

Pietro Frati, capogruppo consiliare di “Movimento per Coreglia”, consigliere provinciale e membro del direttivo provinciale di ‘Fratelli d'Italia”, interviene a gamba tesa dopo il rinvio dell'affidamento per la raccolta dei rifiuti nel comune coreglino


mercoledì, 16 gennaio 2019, 08:40

Taccini: “Asilo nido cercasi”

Il consigliere di minoranza del gruppo "Un futuro per Coreglia", Piero Taccini, interviene in merito alla vicenda relativa alla mancata attivazione di un asilo nido nel comune di Coreglia Antelminelli


Ricerca nel sito


Tenuta Maria Teresa


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio