Anno 3°

mercoledì, 8 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Mediavalle : coreglia antelminelli

Taccini: "Maggiore attenzione alle frazioni"

venerdì, 16 agosto 2019, 11:35

Il capogruppo di "Un futuro per Coreglia", Piero Taccini, stimola l'amministrazione comunale a dedicare maggiore attenzione alle frazioni del comune.

"Che Coreglia sia uno dei borghi più belli d’Italia - esordisce il consigliere - non può che renderci orgogliosi di questo angolo di mondo nel quale abbiamo la fortuna di vivere. Tuttavia, se si abbandona il borgo dove è situato il capoluogo e si scende nel fondovalle, proprio dove sono ubicati i paese più popolosi del comune, dove pulsa il cuore economico e commerciale del tessuto sociale, le cose cambiano non solo per il paesaggio ma per lo stato di incuria in cui versano il territorio e le strutture pubbliche".

"Faccio questa premessa - spiega Taccini - perché da tempo ricevo appelli e segnalazioni da parte di numerosi cittadini affinché faccia giungere la loro voce a chi di dovere, primo fra tutti il sindaco della porta accanto ed agli amministratori di quelle frazioni, Piano di Coreglia, Ghivizzano e Calavorno. Fra le varie lamentele la situazione dei cimiteri, la manutenzione delle strade, delle luci pubbliche, delle discariche ecc… ecc… In particolare c’è un problema che accomuna tutte le frazioni del fondovalle: il traffico e la situazione di incuria della S.R. 445 della Garfagnana, nel tratto compreso fra Calavorno e l’abitato di Ponte all’Ania".

"Sono ormai 16 anni - incalza il capogruppo - che è stato costruito il ponte “Lera” che unisce la S.P. Ludovica con la S.R. 445, conosciuta da tutti come via Nazionale. Quest’opera, ritenuta da tutti di vitale importanza per la valle e per il nostro comune, nonostante i recenti lavori riguardanti il nuovo accesso (una spesa di oltre 600 mila euro che, incredibile ma vero, ha peggiorato la situazione), non ha consentito di eliminare il traffico pesante in mezzo agli abitati di Calavorno, Ghivizzano e Piano di Coreglia. In tutti questi anni, nonostante i vari solleciti, compresa una mia interpellanza presentata pochi mesi fa, nessuno ha mai provveduto a fare un’ordinanza  di divieto di transito, o di accesso, ai mezzi pesanti, escluso gli scarichi locali. Il nuovo ponte non ha eliminato il traffico pesante, anzi, la disastrosa modifica fatta recentemente fa si che i camion incontrino grosse difficoltà a percorrere l’ultimo tratto in salita per poi fermarsi su un incrocio a dir poco pericoloso la cui segnaletica è un’offesa al Codice della Strada".

"Tanti cittadini - sottolinea Taccini - che si sono rivolti a me, hanno evidenziato la differenza fra la segnaletica stradale, in particolare per quanto riguarda gli attraversamenti pedonali, fra il comune di Coreglia ed i comuni di Barga e Borgo a Mozzano dove la segnaletica è degna di tale nome; strisce ben visibili, dossi artificiali a norma ed illuminazione a led che agevola di notte e di giorno il posizionamento degli attraversamenti pedonali. Nel nostro comune il massimo stato di incuria e degrado è sotto gli occhi di tutti; i passaggi pedonali sono fatiscenti, la segnaletica pure e degli impianti led nemmeno l’ombra. Come è possibile che gli altri comuni siano attenti e sensibili a questo argomento che riguarda la sicurezza dei cittadini, ed il comune di Coreglia continua a dormire sonni profondi? Le difficoltà economiche sono presenti in tutti i comuni ma la sensibilità è diversa".

"Spero che questo intervento - conclude il consigliere - stimoli chi di dovere a fare qualcosa e prenda in considerazione anche la richiesta da me presentata alcuni mesi fa proprio per ovviare a questa situazione. In fondo oltre 3.500 cittadini su un totale di 5 mila, vivono in quelle frazioni ed hanno diritto ad avere una risposta su certe situazioni, elementari ma vitali. E’ bello arrivare al capoluogo e trovare una scritta floreale ben curata ed annacquata ogni giorno dagli operai comunali che riproduce il nome del nostro comune ma, vista la situazione descritta, come si dice dalle nostre parti, è un po’ come “mettere la cravatta al maiale”, senza nessuna offesa per il maiale".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Mediavalle


Prenota questo spazio


martedì, 7 luglio 2020, 18:03

Gira su mezzo ricercato con carta di circolazione falsa: denunciato

Il 1° luglio una pattuglia della polizia stradale, distaccamento di Bagni di Lucca, nel percorrere la SS. 12 variante di Ponte a Moriano, ha incrociato un autoarticolato, riconoscendolo come veicolo ricercato da due settimane per fermo amministrativo


sabato, 4 luglio 2020, 09:59

Elezioni Coreglia, Italia Viva partecipa a lista civica progressista

Alberto Baccini, coordinatore del gruppo lucchese di Italia Viva "Lucca e i suoi Territori" ha aperto la riunione con una approfondita relazione di politica nazionale ma anche affrontando i temi locali e regionali che si troveranno di fronte nelle prossime elezioni toscane


Prenota questo spazio


venerdì, 3 luglio 2020, 19:39

Pellegrinotti e Simonetti (Lega): "Gazebo a Camporgiano e Bagni di Lucca"

Luigi Pellegrinotti, commissario Lega sezione Mediavalle Garfagnana, e Damiano Simonetti, responsabile relazioni esterne, invitano militanti, sostenitori e tutti i cittadini a partecipare al gazebo che si terranno domani 4 luglio in due comuni della Mediavalle e Garfagnana: a Camporgiano dalle ore 9 alle ore 17 e a Bagni di Lucca...


giovedì, 2 luglio 2020, 21:11

La minoranza: "Consiglio, passate le nostre due mozioni"

Il gruppo consiliare di opposizione "Prima Pescaglia" si dichiara soddisfatto dell'esito dell'ultimo consiglio comunale in cui sono passate le due mozioni da esso presentate


giovedì, 2 luglio 2020, 19:47

Pescaglia, scoppia la… pace in consiglio comunale

Complice un ordine del giorno non particolarmente spinoso, durante il consiglio comunale straordinario di oggi maggioranza e opposizione hanno dato prova di come sia possibile amministrare in sinergia, mettendo da parte la diatriba politica e concorrendo insieme all’interesse dei cittadini e del bene comune


mercoledì, 1 luglio 2020, 08:24

“Lucca Curiosa” gira due video su Celle e il Museo dei Puccini

L’Associazione Culturale “Lucca Curiosa” annuncia di aver girato due piccoli video. Uno riguardante Celle dei Puccini, il piccolo paese che fino al 1971 era semplicemente ''Celle''. Il secondo dedicato espressamente alla Casa-museo dei Puccini


Ricerca nel sito


Tenuta Maria Teresa


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio