Anno 3°

sabato, 6 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Mediavalle

Mascherina, dove ti trovo e quanto mi costi?

martedì, 31 marzo 2020, 17:43

Anche in Valle del Serchio è caccia alle mascherine. Nonostante l'invito fatto a più riprese dal Governo - e rilanciato allo sfinimento dai sindaci - a rimanere in casa e non uscire (se non in casi di comprovata necessità), sono tante le richieste di questi dispositivi di protezione individuale da parte dei cittadini.

Ma qual è la loro reperibilità effettiva? E quanto costano soprattutto? La Gazzetta del Serchio ha voluto fare una piccola inchiesta sul territorio, prendendo a campione alcune farmacie della Valle, per cercare di dare una risposta a queste domande.

Partendo dal comune di Borgo a Mozzano, considerata la giornata di oggi, l’unica farmacia ad avere le mascherine a disposizione è la farmacia Sodini che le vende a 2,50 € al pezzo e non più di una o due a persona, a causa della limitatezza delle scorte. Nel comune di Barga, invece, la farmacia Chiappa le vende a 1,60 €; "Mollica" a Fornaci ha le mascherine lavabili e riutilizzabili a 2,90 €; “Simonini” offre le mascherine classiche a un minimo di 5 € (più offerte) e il ricavato totalmente devoluto alla Misericordia del Barghigiano.

A Coreglia sono in attesa della consegna nella farmacia “Sabbatini Erica" che non potrà distribuire più di due mascherine a famiglia (costeranno 3,50 €), mentre nella farmacia comunale di Fornoli il prezzo è di 2,50 €, 1,80 € alla Nuova Farmacia Ecologica.

Le farmacie Gaddi a Castelnuovo vendono un pacco da tre mascherine chirurgiche a 6,40 € (1 € di maggiorazione sarà donato alla Misericordia di Castelnuovo di Garfagnana), mentre a Castiglione arriveranno domani e non ci sarà un tetto massimo di acquisto (1,60 € l'una).

Sono anche molte quelle farmacie che stanno cercando il più possibile di promuovere un corretto uso delle mascherine nei luoghi pubblici (invitando gli acquirenti ad attendersi alle norme di sicurezza varate dal governo in materia) ma anche offrendo un servizio di consegna a domicilio per questo genere di beni, ad esempio l'Antica Betti a Bagni di Lucca.

A Valdottavo, Careggine, Castiglione, Gallicano, Minucciano, Molazzana e Pieve Fosciana, ma anche alla farmacia “Toti” di Coreglia e “Lunardi” di San Cassiano a Vico, le mascherine sono introvabili: molti comuni si stanno per questo organizzando, al fine di fornire alla popolazione quello che ormai è diventato un bene di prima necessità.

Da segnalare infine che, viste la grande richiesta e la difficoltà nel reperire mascherine, molti comuni della Valle stanno venendo incontro alla cittadinanza per distribuirle unicamente a chi ne manifesta reale bisogno. 

V. P.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

tuttonatura2016

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Mediavalle


Prenota questo spazio


sabato, 6 giugno 2020, 18:26

Remaschi: "Polemiche strumentali contro la Kedrion"

Lo dice l’assessore all’agricoltura della Regione Toscana, Marco Remaschi, impegnato su più fronti per ottenere risorse e finanziamenti importanti per il territorio regionale e lucchese


sabato, 6 giugno 2020, 16:29

Trionfo per le farine di castagna della Lucchesia al concorso regionale

Si è svolta la finale del concorso sulle farine di castagna della Regione Toscana organizzato da TVLibera Pistoia, con il “trionfo” dei prodotti della Lucchesia (tre nei primi quattro classificati), presentanti da aziende facenti parte dell’Associazione Castanicoltori della Lucchesia


Prenota questo spazio


venerdì, 5 giugno 2020, 18:11

Centri estivi pronti per ripartire

A seguito del DPCM del 17.05.2020 e dell’ordinanza regionale del presidente della giunta regionale n.61 del 30 maggio che regolamentano le attività ludico/ricreative ed educative (centri estivi) il comune di Borgo a Mozzano e il comune di Bagni di Lucca comunicano che da oggi è possibile presentare i relativi progetti


giovedì, 4 giugno 2020, 19:32

Museo riapre, ma solo due domeniche al mese: Taccini critico

Nota critica del consigliere di minoranza, capogruppo di "Un futuro per Coreglia", Piero Taccini dopo la notizia della riapertura al pubblico del museo della figurina di gesso e dell'emigrazione


giovedì, 4 giugno 2020, 15:19

Il Museo della figurina di gesso e dell'emigrazione riapre al pubblico

Con il mese di giugno il Museo della figurina di gesso e dell’emigrazione “G. Lera” di Coreglia ritrova, anche se in maniera ridotta, il suo pubblico dopo la chiusura per l’emergenza sanitaria. La riapertura avverrà al momento con dei giorni stabiliti consigliando la prenotazione telefonica (ufficio cultura 0583/78152 o 347/0596357)...


mercoledì, 3 giugno 2020, 18:55

Extinction Rebellion: il movimento pro-ambiente sbarca in Valle del Serchio

Extinction Rebellion (abbreviato in XR) è un movimento internazionale nato nell’aprile del 2018 che ha avuto il suo esordio con la Ribellione di Londra del 17 novembre di quell’anno quando per dieci giorni diecimila persone hanno bloccato i cinque ponti principali della città


Ricerca nel sito


Tenuta Maria Teresa


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio