Anno 3°

domenica, 21 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cioni (CISADeP): "Sanità, difendere i presidi nelle zone disagiate"

martedì, 10 ottobre 2017, 08:55

Il ministero della salute ha concesso la deroga sui punti nascita con meno di 500 parti all’anno solo per gli ospedali di Scandiano (Re) e per i due del cratere sismico: Mirandola (Mo) e Cento (Fe). Non viene concessa per le strutture di Castelnovo ne’ Monti (Re), Pavullo nel Frignano (Mo) e Borgo Val di Taro (Pr). Di conseguenza, l’attività in questi ultimi punti nascita dovrà essere sospesa.

"Ancora una volta - ha commentato Emanuela Cioni, presidente del CISADeP (Coordinamento Italiano Sanità Aree Disagiate e Periferiche) - la politica perde una occasione per dimostrarsi vicina ai cittadini, anzi penalizza proprio le realtà piu lontane, piu scomode rispetto alle città; questa decisione ci rattrista perché comporta conseguenze molto negative anche per il nostro territorio, crediamo infatti che sia così messa una pietra sopra alle possibilità di riaprire il punto nascita di Porretta Terme; ma contemporaneamente questa decisione ci da ancora maggiore determinazione, perché conferma che è necessario, fondamentale, difendere con tutte le forze i presidi ed i servizi ancora presenti ed attivi nelle aree disagiate. Dobbiamo quindi ribadire che le persone residenti in montagna sono considerate cittadini di serie B e che la volontà della politica, dietro parole come sicurezza e ottimizzazione è di smantellare un pezzo alla volta gli ospedali delle zone più disagiate!"

"La Regione - ha concluso - afferma che verranno messi in campo investimenti per potenziare gli ospedali montani e per mettere in sicurezza i futuri parti, benissimo, vogliamo crederci, ma secondo noi i protocolli messi in atto finora nel nostro territorio non garantiscono la tanto decantata sicurezza di partorienti e nascituri. Seppur delusi, siamo ancora più motivati e determinati a continuare questa lotta, chiedendo l’aiuto dei cittadini, perché è ormai chiaro che i nostri diritti dobbiamo difenderli da soli".


centro caf strambi


santori


ottica sabrina


prenota_spazio


Altre notizie brevi


prenota_spazio


sabato, 20 gennaio 2018, 16:24

Maltempo, codice giallo fino a domenica mattina per vento e mare mosso

Peggioramento delle condizioni meteo a partire dal pomeriggio di oggi, sabato 20 gennaio, con temporaneo rinforzo del vento e del moto ondoso. Per questo la Sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un codice giallo che interessa le province di Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa e Firenze.


venerdì, 19 gennaio 2018, 16:51

Lunga percorrenza: positivo incontro Regione-Trenitalia

Nessun servizio Freccia Bianca o Intercity a rischio nell'anno 2018 sulla Tirrenica e sulla dorsale; massimo impegno da parte di Trenitalia per portare avanti e consolidare il percorso di riqualificazione dei treni Intecity; confronto aperto per garantire il massimo coordinamento nella programmazione nazionale e regionale.


prenota_spazio


venerdì, 19 gennaio 2018, 16:24

Informazione sull'attività del 118, intesa Regione-Assostampa

Regione Toscana, attraverso l'assessorato al diritto alla salute (direzione diritti di cittadinanza e coesione sociale), e Associazione Stampa Toscana, sindacato unico e unitario dei giornalisti, hanno raggiunto un'intesa su un protocollo, che verrà quanto prima sottoposto alla giunta regionale, nel quale si afferma una forte collaborazione per poter comunicare correttamente...


venerdì, 19 gennaio 2018, 13:01

La Regione finanzia ventuno progetti di formazione professionale per il dopo licenza media

Un investimento di 5,6 milioni di euro per finanziare ventuno percorsi di Istruzione e formazione professionale del sistema duale per il conseguimento della qualifica regionale. Avranno una durata triennale, saranno distribuiti in ognuna delle dieci province toscane e costituiranno una nuova opportunità per gli alunni in uscita dalle scuole medie.


venerdì, 19 gennaio 2018, 11:17

Reddito d’inclusione: aumentano i poveri beneficiari, in Toscana uno su due

Aumentano le famiglie povere che potranno accedere al reddito d'inclusione in Toscana. Dal primo luglio potranno fare richiesta dell'assegno di 5 mila euro l'anno circa una famiglia povera su due. E' una stima dell'impatto che avranno le modifiche ai requisiti per il ReI, previste dalla legge di Bilancio.


giovedì, 18 gennaio 2018, 12:43

Premio Organizzazione Mondiale del Turismo (Unwto) a La Valle dei Cavalieri

L'Organizzazione Mondiale del Turismo dell'ONU (Unwto) ha assegnato, a Madrid,un prestigio premio per l"Innovazione nel turismo alla cooperativa La Valle dei Cavalieri di Succiso, Centro visita del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano. La cooperativa-paese italiana, selezionata tra i finalisti, è salita sul podio come seconda classificata (la prima è un'impresa...


giovedì, 18 gennaio 2018, 11:30

Rincari frutta e verdura, Confagricoltura Toscana: “Le prime vittime sono gli agricoltori”

Se 30 anni fa con il valore equivalente di 100 kg di grano si potevano acquistare 30 kg di pane, oggi se ne comprano solamente 8 kg. Un rapporto che ben spiega la distorsione tra prezzi al consumo e prezzi all'origine e che ha come vittime gli agricoltori.


mercoledì, 17 gennaio 2018, 18:01

Cannabis e farmaci orfani, siglato accordo tra Regione e Farmaceutico Militare

Un accordo importante, che amplia e intensifica la collaborazione tra Regione Toscana e Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare (Unità produttiva dell'Agenzia Industrie Difesa). E' stato firmato stamani dall'assessore al diritto alla salute della Regione Toscana e dall'ingegner Gian Carlo Anselmino, direttore generale dell'Agenzia Industrie Difesa.


mercoledì, 17 gennaio 2018, 17:55

Piano sanitario e sociale, presentata in consiglio l'informativa preliminare

Rete, responsabilità e sostenibilità: sono le tre parole chiave del nuovo Piano Sanitario e Sociale Integrato Regionale 2018-2020. Stamani l'assessore regionale al diritto alla salute, al welfare e allo sport ha presentato al Consiglio Regionale l'informativa preliminare.


mercoledì, 17 gennaio 2018, 12:29

Banche, no a chiusura filiali zone montane e marginali: ok unanime del consiglio regionale a mozione Pd

"La riorganizzazione della rete degli sportelli da parte degli istituti bancari ha visto coinvolte, nella nostra regione, in particolar modo le aree interne e le zone montane e marginali, interessate da tempo anche da un ridimensionamento di altri servizi che rivestono un ruolo cruciale per i cittadini, come ad esempio...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


Pucciprogetto legno


osteria le verrucole


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio