Anno 3°

giovedì, 21 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confesercenti: "Saldi, primo bilancio non esaltante"

martedì, 9 gennaio 2018, 11:34

Primo fine settimana di saldi con un bilancio positivo ma senza particolari slanci, complice forse anche un clima piovoso e incerto che non ha certo favorito lo shopping. Da Confesercenti Toscana Nord arriva un primo sommario giudizio su questo fondamentale periodo per il commercio, periodo che negli ultimi anni è chiamato a rimettere in linea di galleggiamento i bilanci di tante attività: basta infatti dire che il volume di affare dei saldi (sia invernali che estivi) è quasi il 40 per cento dell’intero fatturato. 

In questi primi due giorni a Pisa e provincia la spesa media per gli acquisti scontati (ribassi in media tra il 30 e il 40 per cento) è stata di circa 150 euro a persona: nel settore abbigliamento, quello maggiormente attraente per gli amanti dei saldi, a farla da padroni sono stati i così detti capispalla come piumini e cappotti. Stivali per quanto riguarda le calzature ed il classici smartphone nelle grandi catene (che evidentemente considerano anche l’hi tech stagionale). Purtroppo la situazione dell’economia locale, proprio per quanto riguarda il commercio, stenta ancora nonostante qualche piccolo segnale di ripresa. 

“Le vendite di Natale sono state soddisfacenti – spiega Esmeralda Giampaoli, presidente area lucchese di Confesercenti Toscana Nord – ma parlare di ripresa e di crisi alle spalle è un’altra cosa. Come succede ormai da troppi anni, il commercio spera nei saldi per mantenere la linea di galleggiamento”. Saldi che, però, secondo Confesercenti Toscana Nord continuano ad essere troppo anticipati per essere definiti di “fine stagione”. 

Ancora Giampaoli: “Da sempre la formula piace a consumatori e imprese, ma la nostra proposta è far partire i saldi realmente a fine stagione limitandone la durata. Poi possiamo, anche, aprire una discussione su natura e modalità delle vendite promozionali, su chi deve effettuare i controlli necessari, sul rispetto del principio di trasparenza e fiducia nei rapporti con l'utente finale; ma di fatto, senza l’introduzione di una norma che ne regoli data e durata e che dia strumenti e libertà per far competere le nostre piccole imprese, in un contesto diventato fortemente competitivo, sarà sempre più difficile mantenere vivi i nostri centri storici a vantaggio di outlet e grandi centri commerciali. Senza dimenticare iniziative come il Black Friday che finisce per essere un grande saldo anticipato (quest’anno a novembre). E il commercio elettronico che sta avendo crescite importanti ai danni, quasi esclusivamente, dei piccoli negozi”. 

Proprio questi tipi di concorrenza sono una delle cause dei problemi secondo Valentina Cesaretti, responsabile area Lucca e Versilia di Confesercenti Toscana Nord. 

“Abbiamo ampiamente discusso, in questi anni, per arrivare ad una data unica su tutto il territorio nazionale e l’abbiamo ottenuta; però, l’inizio dei saldi invernali, a ridosso del Natale rappresenta una beffa. La maggior parte delle persone preferisce aspettare l’inizio dei saldi per acquistare capi pesanti e di maggior impatto sul budget familiare, imitandosi ad acquistare accessori e piccoli gadgets nel periodo natalizio. A danno del fatturato delle imprese del settore. In un contesto di poca chiarezza, poi, ognuno cerca di arrangiarsi come può: sms, finte vendite promozionali, decine di altri stratagemmi al limite del principio di leale concorrenza; tutto ciò con il rischio di perdere il rapporto di fiducia con il cliente, o quantomeno di alterare uno dei principi cardine del lavoro degli imprenditori, quello della trasparenza. Un necessario un cambiamento è quindi fondamentale. Cambiare si può e si deve cominciando a riportare i saldi a fine stagione, limitarne la durata, rendere tutto chiaro e trasparente è semplice, è nell’interesse di tutti”.


coppi



santori


prenota_spazio


Altre notizie brevi


puntoeacapo


giovedì, 21 giugno 2018, 15:42

Infermiere di famiglia e di comunità, una nuova figura professionale nella sanità toscana

Si chiama "infermiere di famiglia e di comunità" la nuova figura professionale che fa il suo ingresso nella sanità toscana. Un infermiere che esce dall'ospedale e segue il paziente al suo domicilio, in famiglia, nella sua vita quotidiana, in stretta collaborazione con tutti gli altri professionisti impegnati nel percorso assistenziale.


mercoledì, 20 giugno 2018, 16:25

Turismo, approvati standard minimi prodotto turistico 'Cammini di Toscana'

Via libera dalla giunta regionale alla delibera con la quale vengono approvati gli standard minimi per la definizione del prodotto turistico omogeneo ‘Cammini di Toscana', strumento introdotto dalla nuova legge regionale, ed il Vademecum redatto dall'AEVF, l'Associazione Europea delle Vie Francigene, che definisce gli standard europei del percorso Via Francigena.


prenota_spazio


mercoledì, 20 giugno 2018, 14:51

Parrucche per le donne con patologie oncologiche, dalla Regione 500 mila euro anche per il 2018

Un contributo fino a 300 euro per ogni donna che, in seguito a patologie oncologiche, o altre patologie che hanno come conseguenza l'alopecia, necessiti di una parrucca. La Regione lo riconosce dal 2006 e lo conferma anche per il 2018, con una delibera, presentata dall'assessore al diritto alla salute Stefania...


mercoledì, 20 giugno 2018, 14:51

Guardie ambientali volontarie, pubblicato il bando. Il 22 incontro con i comuni

E' stato pubblicato oggi sul BURT il bando regionale per l'assegnazione di contributi regionali (complessivi 140mila euro) ai comuni che attiveranno il servizio di vigilanza sul proprio territorio tramite le Guardie Ambientali Volontarie (GAV). Le amministrazioni comunali avranno tempo 30 giorni a partire dalla data odierna, 20 giugno, per presentare domanda.


mercoledì, 20 giugno 2018, 13:33

Ricerca nel campo della salute, dalla Regione un bando di oltre 22 milioni

Un bando finanziato per 22.500.000 euro per la ricerca nel settore della salute. Gli elementi essenziali del bando, che verrà emanato a settembre 2018, sono stati delineati dalla giunta regionale, con una delibera presentata dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi e approvata nel corso dell'ultima seduta.


martedì, 19 giugno 2018, 12:09

A Barga la presentazione del nuovo libro del professor Stefano Borsi

Avverrà sabato 23 giugno la presentazione di “Storia di San Cristoforo, origine e diffusione di un culto tra mito e realtà”, nuovo libro del professor Stefano Borsi, che già nel 2009 aveva scritto riguardo Barga ed il suo patrono nel libro “le origini di Barga ed il culto di San Cristoforo”.


lunedì, 18 giugno 2018, 10:31

Stage di strategia poetica a Fornovolasco

Venerdì 29 e sabato 30 giugno week-end-viaggio workshop per adulti con il Piccolo Teatro Sperimentale. Da quanto tempo vorresti fare un'esperienza meravigliosa che possa lasciarti leggerezza e profondità al tempo stesso? Ecco un viaggio in cui potrai rigenerarti, ri-vedere e ri-organizzare tante cose della tua vita: nei boschi della natura e...


domenica, 17 giugno 2018, 19:19

Salta la staccionata e batte la schiena, interviene Pegaso

Brutta avventura per un bimbo di 9 anni che oggi pomeriggio, intorno alle 18.40, ha battuto la schiena dopo essere caduto da una staccionata a Careggine. Pare che il bimbo, nel momento dell'incidente, si trovasse con un gruppo di altri bambini e con i loro accompagnatori in visita ad un parco.


sabato, 16 giugno 2018, 19:54

Scontro tra auto e moto a Ponte a Moriano, ferito un motociclista castelnuovese

Brutto incidente nel pomeriggio di oggi, verso le 16.10, presso il ponte Carlo Alberto Dalla Chiesa, tra Lucca e Ponte a Moriano. Un'auto e una moto si sono scontrati e il conducente della seconda, originario di Castelnuovo, è rimasto ferito. Sul posto sono intervenuti un'automedica e un'ambulanza della Croce Rossa.


sabato, 16 giugno 2018, 15:25

Sangue, Stefania Saccardi chiude la Giornata regionale della donazione

"Il futuro ha un cuore antico: un titolo, quello scelto per la Giornata di quest'anno, che ci dice che, pur guardando al futuro, non possiamo dimenticare le nostre radici, su cui è fondato il nostro sistema.


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio