Anno 3°

martedì, 26 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Epatite C, al via il programma per l'eradicazione in tre anni

giovedì, 12 aprile 2018, 13:30

Eradicare il virus dell'epatite C nella popolazione toscana nel corso del triennio 2018-2020, incrementando l'offerta ambulatoriale e curando 6.200 pazienti l'anno. E' il programma per il controllo dell'epatite cronica C in Toscana, varato dalla Regione con una delibera proposta dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi e approvata dalla giunta nel corso dell'ultima seduta. Il progetto è stato presentato stamani nel corso del briefing che il presidente Enrico Rossi ha tenuto assieme all'assessore Stefania Saccardi.

"Vogliamo curare bene e quanto prima i nostri cittadini - ha detto Enrico Rossi - E siamo a un livello avanzato di soluzione del problema. Eradicare significa non dover più tenere in cura migliaia e migliaia di persone. Se la malattia si eradica, vuol dire che non si trasmette più".

"Per mettere a punto questo programma abbiamo costituito un gruppo di lavoro con i maggiori esperti in materia - ha spiegato Stefania Saccardi - Per metterlo in atto, è prevista una modifica dell'organizzazione dei servizi e un aumento dell'offerta ambulatoriale. Tra l'altro, più pazienti vengono trattati e più si abbassa il costo del farmaco".

Fin dall'aprile 2012 la Toscana aveva costituito gruppi di lavoro e commissioni ad hoc, e prodotto delibere per la lotta contro il virus HCV (epatite C). Obiettivo, rispondere tempestivamente alle necessità di cura di tutti i pazienti i toscani e garantire loro l'accesso gratuito alla terapia farmacologica.

Nel 2015, la stima della popolazione dei pazienti affetti da HCV in Toscana era di circa 26.000 soggetti. Nel triennio 2015-2017 sono stati trattati, con le nuove terapie, 6.615 pazienti, circa 2.200 all'anno, scelti sulla base dei criteri AIFA, Agenzia italiana del farmaco, (sia i pazienti con forma più avanzata che quelli con forme più lievi: determine AIFA 12 novembre 2014 e 30 marzo 2017). Nello stesso periodo si stima ci sia stata una riduzione dei pazienti da trattare, in conseguenza delle guarigioni ottenute con altri tipi di terapie e/o al decesso dei pazienti, per età avanzata. L'attuale popolazione di pazienti ancora da trattare risulta essere di circa 18.500 pazienti.

Il progetto varato con quest'ultima delibera prevede di trattare gli attuali 18.500 pazienti nell'arco dei prossimi tre anni, 6.221 pazienti ogni anno, con un costo annuo di 44 milioni per l'acquisto del farmaco e l'attività progettuale. Un costo – si precisa nella delibera – destinato a scendere, perché la stima è basata sull'attuale valore medio del singolo trattamento, ma è verosimile che a breve si verifichi una sostanziale riduzione del costo unitario di trattamento legato all'uscita di nuove molecole sul mercato, che determineranno atteggiamenti concorrenziali tra le ditte produttrici.

Per trattare 6.221 pazienti l'anno, si prevede l'incremento dell'offerta ambulatoriale.

Queste le azioni previste dal programma:

- creazione di una cabina di regìa, con il compito di coordinare e monitorizzare il lavoro degli specialisti dei centri prescrittori, uniformarne i comportamenti, organizzare incontri periodici di aggiornamento e discussione di linee guida e buone pratiche verificate sul gestionale regionale, dove vengono registrati i dati di diagnosi e cura, utilizzando un comune modello operativo verificato e certificato. La cabina di regìa sarà composta da rappresentanti dell'assessorato, delle aziende sanitarie e ospedaliero-universitarie, e dei medici di medicina generale.

- sviluppo di un data base on line regionale, che assicuri le funzioni di aggiornamento, in tempo reale, dei pazienti in trattamento/trattati, di raccolta dei dati relativi a efficacia e sicurezza del trattamento, di valutazione e monitoraggio degli esiti a breve/medio/lungo termine (compresi fallimenti o non responders).

- definizione di nuove strategie per il censimento dei pazienti affetti da HCV nel momento della diagnosi: si prevede il coinvolgimento dei laboratori di microbiologia nella definizione di nuove modalità di verifica dei pazienti risultati positivi agli esami di laboratorio ai fini di intercettare pazienti non ancora censiti e indirizzarli verso il trattamento.


coppi


notini


ristorante ol bugno


prenota_spazio



Altre notizie brevi


puntoeacapo


lunedì, 25 marzo 2019, 18:32

Anziana trovata morta in casa

L'episodio è avvenuto stamattina (lunedì 25 marzo). Il corpo di una donna di 83 anni è stato trovato, privo di vita, all'interno della sua abitazione, in Val Fegana, dopo che, per diverso tempo, i familiari non riuscivano più a mettersi in contatto con lei. L'anziana conviveva con la figlia.


lunedì, 25 marzo 2019, 18:02

Codice arancione per vento, coordinamento tecnico in Soup: iniziata la fase di attenzione

Si è tenuto questo pomeriggio presso la sala operativa della Protezione civile regionale il punto di coordinamento tecnico in previsione dell'allerta arancione per vento che scatta stasera dalle 21 fino alla mezzanotte di domani, martedì 26 marzo su tutta la Toscana, ad esclusione delle zone del nord-est e del nord-ovest,...


conflavoro


lunedì, 25 marzo 2019, 13:28

Codice arancione per vento in Toscana: l'appello di Rossi

Dal pomeriggio di oggi forti venti di Grecale interesseranno la Toscana, con raffiche fino a 60-70 km/h sull'Alto Mugello; dalla tarda serata (intorno alle ore 21-22) vento forte da nord-est sulle zone appenniniche in estensione alle zone settentrionali della regione entro la mezzanotte e a tutta la regione nella giornata...


venerdì, 22 marzo 2019, 17:13

Celiachia, ecco dove ritirare il nuovo "codice" per l'acquisto di alimenti

Dal 1° maggio 2019 il buono cartaceo per l’acquisto di prodotti destinati a celiaci non potrà più essere utilizzato e sarà sostituito, in base al progetto di dematerializzazione promosso dalla Regione Toscana, da un cosiddetto “codice celiachia” che, presentato assieme alla tessera sanitaria, permetterà l’acquisto di prodotti alimentari specifici.


sabato, 16 marzo 2019, 14:35

Inaugura il nuovo centro socio-sanitario a Castelnuovo

Lunedì 18 marzo alle 10.30 verrà inaugurato il nuovo centro socio-sanitario di Castelnuovo Garfagnana in via Pio La Torre. Saranno presenti, tra gli altri: la direttrice generale dell’Azienda USL Toscana nord ovest Maria Letizia Casani ed il sindaco di Castelnuovo Garfagnana Andrea Tagliasacchi.


venerdì, 15 marzo 2019, 13:00

Mobilitazione straordinaria del PdF di Lucca per il reddito di maternità

Arriva al rush finale la raccolta firme sul reddito di maternità, la proposta di legge di iniziativa popolare presentata il 28 novembre in Cassazione dal Popolo della Famiglia, che ha superato a febbraio il traguardo delle trentamila firme certificate raccolte ai gazebo. Il Popolo della Famiglia di Lucca ha annunciato per...


giovedì, 14 marzo 2019, 15:14

La Riserva Mab Unesco dell'Appennino tosco-emiliano promuove i "Quaderni per il clima"

La Riserva Mab Unesco dell'Appennino tosco emiliano promuove  i #quaderniperilclima un'iniziativa rivolta a tutte le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado attraverso la quale studenti e docenti possono riflettere sul tema del cambiamento climatico che oggi rappresenta un grave problema di rilevanza mondiale.


giovedì, 14 marzo 2019, 14:58

La Misericordia di Borgo festeggia il 122° anno di vita inaugurando due nuovi automezzi

La Misericordia di Borgo a Mozzano celebra i suoi 122 anni di vita: risale infatti al 14 marzo 1897 la fondazione della Confraternita, perché in quel giorno si svolse il “Congresso preparatorio per la fondazione”, che doveva affrontare i problemi “dell’assistenza e trasporto allo Spedale dei poveri infermi”.


giovedì, 14 marzo 2019, 10:24

Valle del Serchio, interrogazione di Giovannetti su agevolazioni per la mobilità nelle aree interne

Sconti per i pendolari che per motivi lavorativi percorrono con forte frequenza le autostrade ma anche esenzioni fiscali. Più in generale forme di sostegno alla mobilità per chi vive lontano dai grandi centri e si deve spostare quotidianamente, oltre a un costante lavoro di potenziamento e efficientamento del trasporto pubblico.


mercoledì, 13 marzo 2019, 12:59

Rifiuti, ecco i numeri per contattare l’Ecocentro di San Pietro in Campo

Sono operativi i nuovi numeri telefonici che i cittadini possono utilizzare per contattare l’Ecocentro di San Pietro in Campo e per qualsiasi altra esigenze legata alla raccolta e smaltimento rifiuti nel territorio comunale di Barga. “Adesso – spiega l’assessore all’Ambiente, Giorgio Salvateci – abbiamo questi nuovi numeri per qualsiasi bisogno...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio

moto