Anno 3°

martedì, 17 luglio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

#ToscanaSicura, in duecento a discutere come rendere e far sentire città e paesi più sicuri

sabato, 14 aprile 2018, 14:33

Sicurezza ‘partecipata' oggi di scena a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della Regione. In oltre duecento si sono iscritti all'evento organizzato da Regione e Anci: amministratori locali e regionali, prefetti, rappresentanti delle forze dell'ordine ma anche cittadini e associazioni di cittadini, categorie economiche e ordini professionali, esperti dell'Irpet, del Sant'Anna, del Cnr e dell'Università di Firenze. Gomito a gomito, per tre ore abbondanti, mischiati e seduti ad otto tavoli ciascuno guidato da un facilitatore e che hanno invaso più sale del palazzo che si affaccia sulla centralissima piazza del Duomo, pronti a confrontarsi su come rendere città e paesi più sicuri o semplicemente farli percepire a chi li abita e frequenta tali.

"La sicurezza – spiega l'assessore Vittorio Bugli – è un tema ad ampio spettro, fatto di temi diversi e che si costruisce con politiche trasversali ma anche innovative. E l'innovazione nasce e si fa con il confronto e il coinvolgimento delle persone. Ce lo insegnano le grandi imprese ed è una prassi non nuova per questo assessorato".

Il primo obiettivo è dunque quello di capire e analizzare, quindi scambiarsi buone pratiche ma anche superare luoghi comuni e costruire insieme linee guida condivise, da raccogliere in un documento da presentare prima delle vacanze estive o subito dopo, a settembre. Partecipazione democratica e metodo di lavoro. Il percorso è iniziato appunto stamani, il primo report on line tra una settimana nelle stanza ‘virtuale' dedicata alla sicurezza su Open Toscana.

Nell'intervento prima dell'avvio dei lavori Bugli era partito dalla sicurezza ‘registrata' e quella ‘percepita'. "Gli ultimi dati del Viminale – spiega – ci parlano di un paese non solo sostanzialmente sicuro, ma addirittura più sicuro che in passato". Nell'ultimo anno gli omicidi denunciati si sono ridotti dell'11,8 per cento, le rapine dell'11 e i furti del 9 per cento.

"Ma nella percezione comune sembra che ci sia un ‘allarme sicurezza'. "Non dobbiamo – dice - calvalcare le paure strumentalmente ma non possiamo neppure ridicolizzarle o sottovalutare i segnali di fragilità percepita. Non dobbiamo neppure fermarci alla risposta facile, di qualcuno che i reati sono in calo perché la gente ha smesso di denunciarli. Dobbiamo invece anzitutto capire. Servono analisi che vadano oltre i dati del Viminale. E poi dobbiamo trovare le soluzioni, senza dimenticare le cause sociale, partendo da quella disgregazione delle comunità che spesso è alla radici di molti mali, provando a ricostituire quel senso di ‘comunità' che oggi non è più quello di un tempo perché lavoriamo in luoghi lontani, i bambini non vanno nelle stesse scuole e spesso non conosciamo neppure i vicini&quo t;.

"Dobbiamo distinguere - conclude - tra disagio sociale, che spesso è associato al degrado, e comportamenti criminali. "Servono interventi puntuali e politiche integrate. Ci dobbiamo interrogare sulla sicurezza, ma senza correre il rischio di sostituire il welfare con il controllo e la repressione. E se il problema è la disgregazione delle comunità, occorre stare attenti a non produrre ulteriore marginalizzazione".

Anche il sindaco di Prato e presidente dell'Anci Toscana, Matteo Biffoni, è sulla stessa linea. "La richiesta dei cittadini è quella di sentirsi tranquilli e di vivere nella massima serenità – spiega - Anche se il numero dei reati nel nostro paese è in calo, il senso di insicurezza è forte: quindi noi abbiamo il dovere di ascoltare e dare risposte a questo disagio. L'iniziativa di oggi va proprio in questo senso: lavorare in sinergia, istituzioni, forze dell'ordine e associazioni, ognuno con le proprie peculiari competenze, per trovare insieme le soluzioni". Si parte dalla videosorveglianza, l'illuminazione, la riqualificazione degli spazi e il presidio sociale, ovvero quartieri e paesi più belli e vissuti. "Su questo - auspica Biffoni - chiediamo attenzione e risorse al governo che verrà: dare rispo ste a questa preoccupazione è la nostra volontà".

"La Toscana va meglio di altre regioni - conclude Bugli – ma anche se i nostri dati sono migliori non possiamo accontentarci".

 


coppi



istrionika


castelnuovo


toschi


Altre notizie brevi


puntoeacapo


sabato, 14 luglio 2018, 19:02

Scivola da uno scalino al rifugio Rossi, interviene Pegaso

Si è ferito dopo essere scivolato da uno scalino, nella giornata di oggi (sabato 14 luglio), presso il rifugio Rossi, nel comune di Molazzana, riportando una sospetta frattura al femore. Brutta avventura per un'escursionista che è stato soccorso dall'elicottero Pegaso, atterrato nella piazzola a circa 20 metri dal rifugio, che...


venerdì, 13 luglio 2018, 12:05

Progetto Rinascimento: “Non possono negarlo, BASE produce utili”

Progetto Rinascimento puntualizza sul bilancio di BASE: “Non vogliamo entrare nel merito dei punti che differenziano il bilancio di BASE del 2017 approvato dall'amministratore attuale, Ing. Riccardo Tocchini, rispetto a quello proposto dal precedente amministratore, Ing. Giuseppe Vitiello, prima della sua revoca.


prenota_spazio


martedì, 10 luglio 2018, 17:34

Cammini regionali, Giovannetti (Pd): "Legge importante anche per la Valle del Serchio"

"Non solo la Francigena, ma anche la via del Volto Santo, che attraversa più comuni ed è un percorso unanimemente riconosciuto di pregio: ora con  questa nuova normativa regionale sarà possibile finalmente lavorare per un pieno riconoscimento dei cammini e una loro più facile fruizione e valorizzazione, in tutta la...


lunedì, 9 luglio 2018, 10:18

Cambiano gli orari degli uffici comunali a Bagni di Lucca

Nell’ambito di un programma generale di riordino e miglioramento dei servizi comunali agli utenti, è stato varato un nuovo orario di ricevimento degli uffici comunali uniformandolo tra i servizi stessi ed ampliandolo su più giorni settimanali.A decorrere dal 16/07/2018 le aperture al pubblico saranno le seguenti:


lunedì, 9 luglio 2018, 08:51

A Cardoso la 19^ edizione del tour per le vie del paese

Si terrà a Cardoso il 14 luglio la diciannovesima edizione del tour per le vie del paese. L'evento, organizzato dall'Associazione Paesana in collaborazione con Non Ti Scordar DI Te, Smaskerando e il Circo e la Luna, inizierà ufficialmente alle ore 17 con l'inaugurazione ufficiale della panchina rossa contro la violenza sulle...


lunedì, 9 luglio 2018, 08:47

Ultimo giorno per i 6 mila delegati al congresso annuale dei Testimoni di Geova al Mandela Forum di Firenze

Dopo l’emozionante cerimonia del battesimo di ieri, che ha visto 29 nuovi fedeli unirsi alle file dei Testimoni di Geova, si è concluso oggi al Pala Mandela di Firenze l’ultimo dei tre giorni del congresso “Sii coraggioso" a cui hanno partecipato circa 6 mila delegati provenienti dalla provincia di Lucca,...


venerdì, 6 luglio 2018, 17:28

Economia a rilento e senza slanci, Marcheschi (FdI): "In Toscana si galleggia, fallite le politiche economiche della coppia Rossi-Renzi"

"La relazione annuale di Irpet, se da un lato finalmente riporta timidi segnali di ripresa, dall'altro conferma le debolezze di sistema mai risolte", lo afferma il presidente del gruppo consiliare regionale di Fratelli d'Italia Paolo Marcheschi, "il fatto che l'economia Toscana faccia fatica ad agganciarsi ad una ripresa nazionale sensibilmente...


venerdì, 6 luglio 2018, 08:47

Vizzini (M5S): "Bene tavolo su Kme, monitoriamo il futuro dell'azienda"

"Ieri mattina vi è stato un nuovo appuntamento presso il Ministero dello Sviluppo Economico per il tavolo aperto sulla vicenda Kme. Nel tavolo sono stati discussi i prossimi step riguardanti gli ammortizzatori sociali per i lavoratori dell'azienda nonché le tempistiche riguardanti il piano industriale futuro di Kme.


giovedì, 5 luglio 2018, 12:09

Olivi, Confagricoltura: “La Xylella non è una scia chimica”

"La Xylella non può e non deve essere trattata alla stregua delle scie chimiche o di chissà quale complotto. Non ci stiamo". Reagisce così Francesco Mati, presidente sezione prodotto florovivaistico di Confagricoltura Toscana all'articolo pubblicato sul blog di Beppe Grillo sulla presunta bufala della Xylella che ha attaccato gli olivi in Puglia.


mercoledì, 4 luglio 2018, 20:43

Nel prossimo week-end a Pieve Fosciana tornano le “Griglie in Festa”

Dopo il successo del primo fine settimana, da venerdì 6 a domenica 8 luglio, in piazzale Bersaglieri a Pieve Fosciana, nuovo appuntamento con “Griglie in Festa”, tre serate all’insegna del buon cibo e della musica. Venerdì 6 luglio si inizia con una cena di pesce su prenotazione a 27 euro...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio