Anno 3°

venerdì, 14 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

#ToscanaSicura, in duecento a discutere come rendere e far sentire città e paesi più sicuri

sabato, 14 aprile 2018, 14:33

Sicurezza ‘partecipata' oggi di scena a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della Regione. In oltre duecento si sono iscritti all'evento organizzato da Regione e Anci: amministratori locali e regionali, prefetti, rappresentanti delle forze dell'ordine ma anche cittadini e associazioni di cittadini, categorie economiche e ordini professionali, esperti dell'Irpet, del Sant'Anna, del Cnr e dell'Università di Firenze. Gomito a gomito, per tre ore abbondanti, mischiati e seduti ad otto tavoli ciascuno guidato da un facilitatore e che hanno invaso più sale del palazzo che si affaccia sulla centralissima piazza del Duomo, pronti a confrontarsi su come rendere città e paesi più sicuri o semplicemente farli percepire a chi li abita e frequenta tali.

"La sicurezza – spiega l'assessore Vittorio Bugli – è un tema ad ampio spettro, fatto di temi diversi e che si costruisce con politiche trasversali ma anche innovative. E l'innovazione nasce e si fa con il confronto e il coinvolgimento delle persone. Ce lo insegnano le grandi imprese ed è una prassi non nuova per questo assessorato".

Il primo obiettivo è dunque quello di capire e analizzare, quindi scambiarsi buone pratiche ma anche superare luoghi comuni e costruire insieme linee guida condivise, da raccogliere in un documento da presentare prima delle vacanze estive o subito dopo, a settembre. Partecipazione democratica e metodo di lavoro. Il percorso è iniziato appunto stamani, il primo report on line tra una settimana nelle stanza ‘virtuale' dedicata alla sicurezza su Open Toscana.

Nell'intervento prima dell'avvio dei lavori Bugli era partito dalla sicurezza ‘registrata' e quella ‘percepita'. "Gli ultimi dati del Viminale – spiega – ci parlano di un paese non solo sostanzialmente sicuro, ma addirittura più sicuro che in passato". Nell'ultimo anno gli omicidi denunciati si sono ridotti dell'11,8 per cento, le rapine dell'11 e i furti del 9 per cento.

"Ma nella percezione comune sembra che ci sia un ‘allarme sicurezza'. "Non dobbiamo – dice - calvalcare le paure strumentalmente ma non possiamo neppure ridicolizzarle o sottovalutare i segnali di fragilità percepita. Non dobbiamo neppure fermarci alla risposta facile, di qualcuno che i reati sono in calo perché la gente ha smesso di denunciarli. Dobbiamo invece anzitutto capire. Servono analisi che vadano oltre i dati del Viminale. E poi dobbiamo trovare le soluzioni, senza dimenticare le cause sociale, partendo da quella disgregazione delle comunità che spesso è alla radici di molti mali, provando a ricostituire quel senso di ‘comunità' che oggi non è più quello di un tempo perché lavoriamo in luoghi lontani, i bambini non vanno nelle stesse scuole e spesso non conosciamo neppure i vicini&quo t;.

"Dobbiamo distinguere - conclude - tra disagio sociale, che spesso è associato al degrado, e comportamenti criminali. "Servono interventi puntuali e politiche integrate. Ci dobbiamo interrogare sulla sicurezza, ma senza correre il rischio di sostituire il welfare con il controllo e la repressione. E se il problema è la disgregazione delle comunità, occorre stare attenti a non produrre ulteriore marginalizzazione".

Anche il sindaco di Prato e presidente dell'Anci Toscana, Matteo Biffoni, è sulla stessa linea. "La richiesta dei cittadini è quella di sentirsi tranquilli e di vivere nella massima serenità – spiega - Anche se il numero dei reati nel nostro paese è in calo, il senso di insicurezza è forte: quindi noi abbiamo il dovere di ascoltare e dare risposte a questo disagio. L'iniziativa di oggi va proprio in questo senso: lavorare in sinergia, istituzioni, forze dell'ordine e associazioni, ognuno con le proprie peculiari competenze, per trovare insieme le soluzioni". Si parte dalla videosorveglianza, l'illuminazione, la riqualificazione degli spazi e il presidio sociale, ovvero quartieri e paesi più belli e vissuti. "Su questo - auspica Biffoni - chiediamo attenzione e risorse al governo che verrà: dare rispo ste a questa preoccupazione è la nostra volontà".

"La Toscana va meglio di altre regioni - conclude Bugli – ma anche se i nostri dati sono migliori non possiamo accontentarci".

 


coppi


notini


ristorante ol bugno


prenota_spazio



Altre notizie brevi


puntoeacapo


giovedì, 13 dicembre 2018, 17:45

Serata di promozione sociale a Borgo a Mozzano

L'associazione culturale e di promozione sociale A.E.D.O., in occasione della Giornata Internazionale per i Diritti dei Migranti, presenta "L'apolide multiculturale verso una cittadinanza universale": il progetto Sprar nel comune di Borgo a Mozzano, convegno, performance/video "Il Sigillo" e apericena.


martedì, 11 dicembre 2018, 12:34

Sanità, Baccelli interroga la giunta sui tetti massimi per l'acquisto di prestazioni dalle strutture private accreditate

Verificare che le misure contenute nella delibera di Giunta n.1220/2018,  che ridefinisce la materia dei rapporti con il privato convenzionato, non incidano negativamente sulla programmazione delle attività e sulle prestazioni erogate dalle strutture sanitarie accreditate, né tantomeno sui livelli occupazionali; aprire sulla questione un tavolo tra Regione, Azienda Usl Toscana...


conflavoro


lunedì, 10 dicembre 2018, 11:55

Verde pubblico, Confagricoltura Toscana: “Stop a gare al massimo ribasso. Servono nuove norme”

"Con l'arrivo dell'anno nuovo siamo abituati a riempirci di buoni propositi. Purtroppo lo fanno troppo spesso anche quelli che hanno il diritto-dovere di governare la Res Publica. Adesso però le belle parole e le buone intenzioni non bastano più.


venerdì, 7 dicembre 2018, 18:09

Cooperative di comunità, Baccelli (Pd): “Progetti che valorizzano i territori”

Capannori, Gallicano e Fabbriche di Vergemoli: qui stanno prendendo forma delle cooperative di comunità grazie anche al supporto della Regione. Sono stati annunciati oggi infatti dalla Giunta i progetti ammessi a finanziamento per un bando ad hoc, per il quale in tutta la Toscana sono state stanziate risorse per 1...


venerdì, 7 dicembre 2018, 14:30

Coreglia, misure di sostegno per danni del maltempo di ottobre

Sono state definite le procedure per far fronte ai danni occorsi al patrimonio privato ed alle attività produttive a seguito delle calamità naturali che si sono verificate nei giorni 29/30 ottobre 2018 sul territorio della Regione Toscana, perle quali è stato dichiarato lo stato di emergenza e completata la ricognizione...


venerdì, 7 dicembre 2018, 14:28

Maltempo fine ottobre, entro il 14 dicembre le domande per i contributi di "primo sostegno"

Privati e imprese potranno ricevere un primo sostegno economico per i danni subiti in seguito agli eventi di fine ottobre. In base all'ordinanza del Commissario delegato di Protezione civile firmata sulla scorta delle disposizioni nazionali che contemplano il "primo sostegno", le misure prevedono un contributo fino a un massimo di...


venerdì, 7 dicembre 2018, 11:26

Normativa sulle cave, le richieste dei segretari generali toscani Cgil e Uil

Ecco le richieste di Dalida Angelini, segretario generale Cgil Toscana, e Annalisa Nocentini, segretario generale Uil Toscana, in merito alla normativa sulle cave: "La normativa e l'azione nei confronti delle autorizzazioni e dell'attività delle cave - con particolare riferimento per quelle del distretto apuo-versiliese - devono essere improntate alla salvaguardia ambientale,...


venerdì, 7 dicembre 2018, 10:52

Bagni di Lucca, porta a porta anche il giorno dell'Immacolata

Il consigliere delegato all'ambiente Antonio Bianchi informa tutti i cittadini del comune di Bagni di Lucca che la raccolta dei rifiuti da parte della Società BASE avverrà regolarmente anche sabato 8 dicembre, festa dell'Immacolata Concezione. Dato che nello stesso giorno nella frazione di Fornoli si terrà la tradizionale fiera dell'Immacolata,...


giovedì, 6 dicembre 2018, 10:26

Cure palliative, aggiornata e potenziata la rete regionale

La Toscana aggiorna e potenzia la rete regionale delle cure palliative. Lo fa con una delibera presentata in giunta dall'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi e approvata nel corso dell'ultima seduta. Un delibera che fa parte dei primi indirizzi attuativi in tema di DAT, le Disposizioni...


mercoledì, 5 dicembre 2018, 11:44

Assemblea del personale Gaia, cambiano gli orari degli uffici

GAIA S.p.A. comunica che, in conseguenza dell’assemblea del personale, che si terrà nei giorni e con le modalità sotto riportate, gli orari degli uffici aperti al pubblico subiranno le seguenti modifiche: martedì 4 dicembre 2018 dalle ore 8:30 alle ore 10:00 presso la sala riunioni della sede di Avenza, per il personale di...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


maranello corse


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio

suncar superammortamento