Anno 3°

lunedì, 18 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Contrasto agli stereotipi di genere, torna il premio per laureati nelle università toscane

venerdì, 8 giugno 2018, 12:12

Contrastare gli stereotipi di genere, portarli alla luce e smascherarli, affinché siano superati e relegati al passato. Questo è l'obiettivo che la Regione Toscana si pone con il Premio per laureati Analisi e contrasto degli stereotipi di genere, finalizzato all'attribuzione di premi in denaro per tesi di laurea magistrale e pubblicazioni scientifiche in materia di comprensione e superamento degli stereotipi di genere.

Il bando, che copre gli anni accademici 2016-17, 2017-18 e 2018-19, è frutto di un accordo tra Regione Toscana, Commissione regionale Pari opportunità ed Atenei toscani, ossia Università di Firenze, Università di Pisa, Scuola Normale superiore di Pisa, Scuola superiore di studi universitari Sant'Anna di Pisa, Università di Siena, Università per Stranieri di Siena, Scuola Imt di Alti studi di Lucca.

L'edizione 2018, che è la seconda dopo quella dell'anno scorso, è riservata alle studentesse e agli studenti che hanno discusso la tesi sui temi sopra indicati dal 1° gennaio 2016, nonché ai dottori e alle dottoresse di ricerca che hanno acquisito il titolo in una delle Università firmatarie dell'accordo, cioè nelle Università toscane, da non più di tre anni alla data di scadenza dell'avviso ed abbiano pubblicato un articolo scientifico su questi temi dal 1° gennaio 2016.

"Si tratta di un'iniziativa che si colloca nel quadro delle politiche che da anni stiamo portando avanti sul contrasto degli stereotipi associati al genere", spiega la vicepresidente della Regione, Monica Barni, che ha la delega a Cultura, università e ricerca. "Abbiamo previsto una copertura finanziaria del bando per tre anni accademici allo scopo di dare continuità all'iniziativa, sperando di riscontrare un aumento sempre crescente della sensibilità verso questi temi da parte di giovani sia donne che uomini. Abbiamo cominciato lo scorso anno e stiamo proseguendo sulla strada intrapresa. Ai primi di luglio, inoltre, i lavori premiati in occasione della prima edizione verranno formalmente acquisiti dalla Biblioteca regionale".

Il 5 luglio prossimo, in occasione di un'apposita cerimonia, le ricerche e gli studi che hanno contraddistinto l'edizione dello scorso anno verranno depostati presso la Biblioteca regionale Pietro Leopoldo di Palazzo Cerretani in piazza dell'Unità a Firenze, dove già esiste una sezione dedicata al contrasto agli stereotipi di genere. Sarà l'occasione per arricchire il patrimonio regionale con lavori e studi approfonditi in grado di far crescere e qualificare la documentazione già presente presso la Biblioteca di Palazzo Cerretani.

Per quanto riguarda l'edizione di quest'anno, invece, il bando si chiuderà il prossimo 13 luglio. Ai fini del Premio, come già in passato, anche quest'anno saranno valutate le tesi di laurea magistrale e le pubblicazioni scientifiche volte a rilevare stereotipi di genere nei programmi e nei testi scolastici, nei testi amministrativi e scientifici, nella pubblicità e nella comunicazione politica e, più in generale, nei contesti lavorativi, nonché a valorizzare studi e percorsi per il loro superamento.

"E' un piacere confermare l'accordo che si inserisce in un percorso condiviso con la Regione e con gli Enti del territorio", ha affermato la presidente della Commissione Pari opportunità, Rosanna Pugnalini. "A breve presenteremo le pubblicazioni premiate nel 2017, che faranno parte della collana editoriale della nostra Commissione. Siamo inoltre lieti che si possa rendere più ricco ed importante il patrimonio della Biblioteca regionale con dei lavori e degli studi decisamente approfonditi sulle politiche di genere".

"Individuare e combattere gli stereotipi di genere, che si annidano in meccanismi complessi della comunicazione e dell'immaginario, è un dovere di civiltà. Le Università devono contribuire con il loro patrimonio culturale e creativo, perché molti secoli di cultura patriarcale vengano passati a contrappelo. Siamo grati alla Regione Toscana che ci dà modo di interpretare anche così, grazie a questo Premio, il nostro mandato", ha da parte sua affermato Pietro Cataldi, rettore dell'Università per Stranieri di Siena.

I premi, pari a 1000 euro per ciascuna tesi o pubblicazione, sono finanziati con fondi della Regione e saranno attribuiti ai primi dieci lavori della graduatoria stilata da un'apposita commissione giudicatrice. I fondi messi complessivamente a disposizione dalla Regione ammontano a 45 mila euro per il triennio.
La scadenza del bando per il secondo anno è quella del 13 luglio e gli elaborati dovranno essere inviati tramite Pec all'indirizzo unistrasi@pec.it indicando nell'oggetto "Nome e Cognome, Premio Analisi e contrasto degli stereotipi di genere, anno 2018".

Il bando del Premio edizione 2018


maccheronaia


prenota_spazio


santori


prenota_spazio


Altre notizie brevi


puntoeacapo


lunedì, 18 giugno 2018, 10:31

Stage di strategia poetica a Fornovolasco

Venerdì 29 e sabato 30 giugno week-end-viaggio workshop per adulti con il Piccolo Teatro Sperimentale. Da quanto tempo vorresti fare un'esperienza meravigliosa che possa lasciarti leggerezza e profondità al tempo stesso? Ecco un viaggio in cui potrai rigenerarti, ri-vedere e ri-organizzare tante cose della tua vita: nei boschi della natura e...


domenica, 17 giugno 2018, 19:19

Salta la staccionata e batte la schiena, interviene Pegaso

Brutta avventura per un bimbo di 9 anni che oggi pomeriggio, intorno alle 18.40, ha battuto la schiena dopo essere caduto da una staccionata a Careggine. Pare che il bimbo, nel momento dell'incidente, si trovasse con un gruppo di altri bambini e con i loro accompagnatori in visita ad un parco.


prenota_spazio


sabato, 16 giugno 2018, 19:54

Scontro tra auto e moto a Ponte a Moriano, ferito un motociclista castelnuovese

Brutto incidente nel pomeriggio di oggi, verso le 16.10, presso il ponte Carlo Alberto Dalla Chiesa, tra Lucca e Ponte a Moriano. Un'auto e una moto si sono scontrati e il conducente della seconda, originario di Castelnuovo, è rimasto ferito. Sul posto sono intervenuti un'automedica e un'ambulanza della Croce Rossa.


sabato, 16 giugno 2018, 15:25

Sangue, Stefania Saccardi chiude la Giornata regionale della donazione

"Il futuro ha un cuore antico: un titolo, quello scelto per la Giornata di quest'anno, che ci dice che, pur guardando al futuro, non possiamo dimenticare le nostre radici, su cui è fondato il nostro sistema.


venerdì, 15 giugno 2018, 18:17

Sangue, sabato la Giornata regionale della donazione

"Il futuro ha un cuore antico", questo il titolo scelto quest'anno per la Giornata regionale della donazione di sangue, che si tiene domani, sabato 16 giugno, dalle 9 alle 13, all'Istituto degli Innocenti in piazza Santissima Annunziata, a Firenze.


giovedì, 14 giugno 2018, 15:27

Biglioli (Forza Italia): "Gaia fermi subito lo spostamento della segreteria tecnica di Aulla"

Biglioli (Forza Italia) commenta la notizia di qualche settimana fa di  Gaia S.p.A. in merito alla riorganizzazione delle proprie segreterie tecniche accorpando quella da tempo attiva su Aulla, con competenza per tutta la Lunigiana, con quella presente a Gallicano di Lucca, che si occupa oggi della Garfagnana.


giovedì, 14 giugno 2018, 14:44

Assemblea pubblica de La Libellula lunedì a Bagni di Lucca

La Libellula continua il suo volo sul territorio con una nuova assemblea pubblica che si terrà lunedì 18 giugno alle ore 21 a Bagni di Lucca, presso la Sala Rosa del Circolo dei Forestieri.


giovedì, 14 giugno 2018, 14:37

Concerto degli allievi della Scuola Civica di Musica “Salotti” al Museo Puccini di Celle di Pescaglia

Si svolgerà domani alle ore 21, presso il Museo Puccini di Celle di Pescaglia il concerto dei giovani allievi della Scuola Civica di Musica “Salotti” di Borgo a Mozzano. Ad esibirsi durante la serata con brani di compositori che spazieranno dal periodo classico ai nostri giorni saranno i giovani studenti...


mercoledì, 13 giugno 2018, 16:16

Economia circolare, nasce il tavolo regionale per reimpiegare i rifiuti dei cicli produttivi

La Toscana è avviata a pieno titolo sulla strada dell'economia circolare promossa dalla Commissione europea. La giunta ha appena approvato la costituzione di un tavolo regionale che si occuperà dei principali settori produttivi toscani per i quali esiste ad oggi un problema di chiusura del ciclo di produzione.


mercoledì, 13 giugno 2018, 13:36

Cave, proroga di un anno per i Piani attuativi dei bacini estrattivi

Prorogati di un anno, con scadenza al 5 giugno 2019, i termini per l'approvazione dei Piani Attuativi dei Bacini estrattivi, strumenti previsti dalla legge regionale urbanistica 65/2014 e dal Piano Paesaggistico regionale per assicurare la pianificazione delle attività estrattive e garantire una programmazione che, in un'ottica di insieme, tenga conto...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio