Anno 3°

giovedì, 18 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Contro la dispersione scolastica la Regione parte dai territori: sei milioni per i progetti zonali

giovedì, 7 giugno 2018, 13:56

La Regione affila le armi per combattere la dispersione scolastica e lo fa partendo dai territori, assegnando un finanziamento di 6 milioni di euro per progetti zonali di inclusione, sostegno e contrasto al disagio, supporto a ragazzi e genitori, aggiornamento e formazione per gli insegnanti. La giunta ha approvato, su proposta dell'assessore all'istruzione formazione e lavoro Cristina Grieco, le linee guida per la programmazione e la progettazione educativa integrata territoriale e ha ripartito i fondi a favore delle 35 Conferenze zonali per l'educazione e l'istruzione. Serviranno a sostenere la realizzazione dei Pez, i Progetti educativi zonali, per il prossimo anno scolastico, il 2018-2019. Dei 6 milioni complessivi, 800 mila euro sono destinati all'infanzia e 5,2 milioni all'età scolare. 

"I piani educativi zonali puntano a contrastare la dispersione e il lavoro precoce dei ragazzi - spiega l'assessore all'istruzione formazione e lavoro Cristina Grieco - attraverso risposte integrate ai fabbisogni di formazione e istruzione dei territori. Per questo una delle novità dell'edizione 2018-2019 è la centralità dell'orientamento, che verrà fatto a livello territoriale e non più dalle singole scuole. L'altra novità è la riconoscibilità del progetto, per il quale abbiamo coniato un logo, che oggi presentiamo per la prima volta e che accompagnerà la campagna di comunicazione".  

Le novità: più peso all'orientamento territoriale Per il prossimo anno scolastico sono previste, come ha sottolineato l'assessore Hrieco,  novità finalizzate a rafforzare l'efficacia della programmazione e ottenere maggior incisività degli interventi sul territorio. Vengono individuate delle finalità progettuali prioritarie, alcune delle quali previste come obbligatorie, con la destinazione di una riserva minima di finanziamento. Fra queste, per la prima volta, l'orientamento scolastico come veicolo di promozione del successo e di contrasto della dispersione soprattutto se fatto a livello di territorio.

Un logo e le pagine sul web Per migliorare la conoscenza e la riconoscibilità della programmazione territoriale è stato creato un nuovo logo specifico per i Pez (vedi immagine a corredo).

I progetti 2018/2019 dovranno essere presentati dalle Conferenze zonali per l'educazione e l'istruzione entro il 23 luglio prossimo. Sul sito web regionale ) possono essere consultate le pagine dedicate ai Pez.

Cosa sono, come funzionano I Pez, concepiti come risposta integrata ai bisogni dei territori in materia di educazione e istruzione, permettono la realizzazione da parte dei comuni di attività rivolte ai bambini e ragazzi dai 3 mesi ai 18 anni di età e intervengono sia nell'ambito dell'infanzia, per coordinare i servizi e formare il personale dei nidi delle scuole dell'infanzia (tali interventi devono considerarsi complementari a quelli realizzati dalla Regione anche tramite il FSE per il sostegno -tramite oltre 11 milioni - del sistema nidi), sia nell'ambito dell'età scolare, per prevenire e contrastare la dispersione scolastica, promuovendo l'inclusione di alunni disabili e stranieri e contrastando il disagio scolastico, nonché promuovendo esperienze educative socializzanti durante la sospensi one del "tempo scuola".

Le linee guida Attraverso le linee guida la Regione attiva un processo che coinvolge Comuni, Province e Conferenze zonali per l'educazione e l'istruzione e che porta alla realizzazione dei Pez, formulati per ognuna delle 35 zone della Toscana che costituiscono l'ambito territoriale di riferimento in materia di educazione ed istruzione. Le linee guida forniscono per ciascun anno scolastico le indicazioni per la formulazione dei Progetti, individuano le priorità di intervento e destinano le risorse regionali ripartite tra le Conferenze zonali per l'educazione e l'istruzione; a queste si possono aggiungere cofinanziamenti degli enti locali e dei soggetti territoriali partner dei progetti.

Tutte le informazioni sui Pez vengono gestite mediante un applicativo on line, accessibile agli utenti accreditati, che permette di ottimizzare e velocizzare le operazioni di presentazione, verifica e monitoraggio dei progetti stessi, creando inoltre una banca dati dedicata. L'analisi della progettazione e i dati di monitoraggio dei Pez vengono pubblicati sul sito web regionale nelle pagine dedicate all'osservatorio regionale educazione e istruzione (www.regione.toscana.it/osservatorioeducazioneistruzione).

I risultati Nell'anno scolastico 2017-2018 le risorse messe a disposizione per i Pez sono state 5 milioni 800 mila euro, di cui 800 mila per l'infanzia e 5 milioni per l'età scolare, ripartiti tra le trentacinque Conferenze zonali della Toscana.

  • Inclusione della disabilità: si sono avuti complessivamente oltre 5.800 contatti con gli allievi in attività di laboratorio (tenendo conto che uno stesso studente può essere coinvolto in più attività), oltre 15.100 in attività di didattica in compresenza, mentre oltre 9.130 sono stati interessati da attività di supporto e recupero disciplinare, sono poi più di 3.400 i contatti con le famiglie in attività di supporto alla genitorialità, e quasi 1.500 i destinatari di attività di formazione e aggiornamento per operatori e docenti.
  • Inclusione di alunni e studenti stranieri: si sono avuti complessivamente quasi 3.700 contatti con gli allievi in attività di laboratorio, oltre 6.800 in attività di didattica in compresenza, mentre quasi 15.300 sono stati interessati da attività di supporto e recupero. Sono poi quasi 4.100 i contatti con le famiglie in attività di supporto alla genitorialità, e 970 i destinatari di attività di formazione e aggiornamento per operatori e docenti.
  • Contrasto al disagio scolastico: si sono avuti complessivamente oltre 6.900 contatti con gli allievi in attività di laboratorio, oltre 2.200 in attività di didattica in compresenza, mentre quasi 10.100 sono stati interessati da attività di supporto e recupero disciplinare. Sono inoltre quasi 2.400 i contatti con le famiglie per attività di supporto alla genitorialità e oltre 680 i destinatari di attività di formazione e aggiornamento per operatori e docenti.

coppi


notini


ristorante ol bugno


prenota_spazio



Altre notizie brevi


puntoeacapo


giovedì, 18 ottobre 2018, 12:17

Miari Fulcis (Confagricoltura): "Bene il via libera del Tar al calendario venatorio della Regione"

"Siamo soddisfatti come agricoltori che il Tar della Toscana abbia respinto il ricorso delle associazioni animaliste dichiarando legittimi e fondati gli atti della Regione Toscana con cui è stata anticipata la stagione venatoria. I giudici amministrativi hanno mostrato ancora una volta competenza e equilibrio di fronte a un tema che va...


giovedì, 18 ottobre 2018, 10:43

USI-CIT Sanità Toscana: "I fascisti esistono"

La segreteria USI-CIT Sanità Toscana interviene in merito alla manifestazione di sabato scorso, a Fornaci di Barga, contro il pirogassificatore alla Kme.


prenota_spazio


mercoledì, 17 ottobre 2018, 22:17

A Barga Gigi Simoni presenta la sua biografia

Venerdì 19 ottobre, alle 18, a Palazzo Pancrazi a Barga, Gigi Simoni presenta la sua biografia "Simoni si nasce. Tre vite per il calcio". Saranno presenti Gigi Simoni, gli autori e personaggi del mondo dello sport.


mercoledì, 17 ottobre 2018, 22:05

Caccia, il Tar respinge il ricorso degli animalisti contro il calendario venatorio

Il TAR della Toscana ha respinto l'istanza presentata dalle associazioni Lipu, Wwf, Enpa, Lav e Lac che a settembre avevano fatto ricorso contro il calendario venatorio 2018 -2019 stabilito dalla Regione, che prevede l'apertura anticipata della stagione della caccia.


mercoledì, 17 ottobre 2018, 17:15

Cave, Rossi: "No a condoni, sì alla tutela dei lavoratori durante eventuali sospensioni dell'attività"

"La Toscana è contraria ai condoni e non possiamo accettare l'idea di autorizzazioni rilasciate a sanatoria. Non siamo certo per chiudere le cave o per sospendere l'attività, ma davanti ad abusi importanti, di oltre 1000 mc, non possiamo fare finta di nulla.


lunedì, 15 ottobre 2018, 18:17

A Pieve Fosciana torna “Sapori d’Autunno”

Domenica 21 ottobre torna “Sapori d’Autunno”, la manifestazione di Pieve Fosciana che farà gustare i prodotti tipici della stagione autunnale a basa di farina di neccio. A partire dalle 12:30 un ricco menu, non più a prezzo fisso ma a scelta: un ricco antipasto che comprende i sapori antichi e...


lunedì, 15 ottobre 2018, 11:32

Bonafè nuova segretaria Pd Toscana, il commento di Stefano Baccelli

“Ottimi risultati a Lucca alle primarie del Partito Democratico per la scelta del segretario regionale, sia in termini di partecipazione che di sostegno a Simona Bonafè. Sul territorio lucchese hanno votato 3.140 persone, tra queste in 2486 si sono espresse per Simona Bonafè, l’80,01 % e 621 per Valerio Fabiani,...


sabato, 13 ottobre 2018, 14:35

Filippo Antonini nuovo presidente provinciale Anpi

L'ANPI provinciale di Lucca, l'11 ottobre, durante la propria assemblea territoriale, ha eletto ad unanimità il nuovo presidente provinciale, nella figura di Filippo Antonini. Antonini, nel ringraziare l'ex presidente Gabriella Paolini (dimessasi per motivi familiari), per il proficuo lavoro svolto in questi tempi difficili, ha tracciato - nuovamente - l'impegno dell'associazione nel portare avanti i valori dell'antifascismo, la difesa...


venerdì, 12 ottobre 2018, 14:15

Sistema Ambiente: selezione pubblica per tecnico ed operatore informatico

Sistema Ambiente S.p.A. ricorda che è indetta una selezione pubblica, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di una unità nel profilo di Tecnico ed operatore informatico ( livello 4B CCNL dei Servizi Ambientali). L’avviso completo del bando di selezione (contenente requisiti e modalità per la partecipazione) è scaricabile...


giovedì, 11 ottobre 2018, 14:42

Appello al voto del consigliere regionale Stefano Baccelli per Simona Bonafè

Domenica prossima, 14 ottobre si terranno le primarie aperte per la scelta del nuovo segretario del Partito Democratico toscano. È un'importante occasione di partecipazione, necessaria sia per riallacciare i fili con le tante persone che non guardano più a noi, sia per rafforzare i legami e il confronto con chi...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio