Anno 3°

martedì, 18 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Lucar

I marchi Dop e Igp traino per l'agroalimentare: +70 per cento negli ultimi dieci anni

giovedì, 7 giugno 2018, 16:19

Negli ultimi dieci anni  i fatturati nazionali delle produzioni agroalimentari che coniugano qualità e territorio (marchi Dop e Igp) sono cresciuti del 70%, l'export, addirittura del 143%. E la Toscana ha fatto la sua parte con le sue 89 indicazioni geografiche su 818 (31 del comparto cibo, 58 legate al vino). Sono questi alcuni dei dati più significativi emersi oggi a Firenze nel corso del workshop dedicato a "Indicazioni geografiche e sviluppo del territorio", promosso dalla rete rurale di Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare), con la collaborazione della Regione Toscana.  

Un appuntamento, quello che si è svolto a Palazzo Strozzi Sacrati,  che ha permesso da una parte una analisi su  tutto il percorso delle indicazioni geografiche che, avviato da tempo, sta dando risultati importanti,  e dall'altra un confronto a tutto campo tra istituzioni, tecnici, esperti, presidenti di Consorzi. Obiettivo: accompagnare e sostenere lo sviluppo conquistando nuove fette di mercato e connettendo in misura sempre maggiore i marchi con i gli enti pubblici e le collettività che vi operano.

"La sfida delle indicazioni geografiche è esattamente la nostra: cioè quella di tenere insieme la qualità dei prodotti e dei processi, certificata da un disciplinare di produzione con la storia, la cultura, la tradizione del territorio che lo esprime" ha evidenziato l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi.

"I marchi Dop e Igp – ha proseguito - sono un traino importante per tutta l'economia locale che può fruirne direttamente, con i produttori locali, o investendo in attività connesse al turismo o ai servizi. La giornata di oggi è quindi estremamente utile per dare indicazioni preziose e aumentare anche l'efficacia delle politiche pubbliche orientate verso il settore.  I dati che ci sono stati mostrati sono incoraggianti: questa scelta va quindi sostenuta e rafforzata.  Il tutto tenendo sullo sfondo, ma ben presente, anche una preoccupazione, legata alle prime indicazioni che ci vengono da Bruxelles sulla Pac post 2020.  I tagli ipotizzati (intorno al 17%) potrebbero incidere pesantemente sulle politiche regionali future anche in quest'ambito. E' necessario che tutti gli attori coinvolti si facciano sentire per modificare questa impostazione".

Dop e Igp: i dati nazionale e regionali
In Italia le Dop (Denominazione di orgine protetta) e Igp (Indicazione geografica protetta) sono 818: di queste 295 riguardano l'area "cibo" mentre la maggioranza (523) è dei marchi connessi al vino. Negli ultimi dieci anni queste indicazioni geografiche sono aumentate del 40% (erano  584 nel 2007).

Notevole anche il giro di affari: il fatturato  di Dop e Igp è stimato da Ismea in 14,8  miliardi di euro così distribuiti: 6,6 per l'area cibo e 8,2 per quella vino.  Numeri che hanno permesso di allargare il peso complessivo del fatturato di queste produzioni su quello generale: ora è pari all'11%. Una cifra che si raddoppia (22%) se si prende in considerazione il solo export: è oltre frontiera che vengono destinate quote molto significative delle produzioni provenienti da indicazioni geografiche: 8,4 miliardi sui 14,8 complessivi (3,4 per i marchi "Food", 5 per quelli "Wine").

La Toscana è molto ben rappresentata: 31 sono le Dop e Igp del comparto cibo (16 Dop e 15 Igp) ,  58 di quello vino. Dentro ci sono tanti sapori e profumi di Toscana:  salumi e farine, formaggi e castagne, carni e vari tipi di olio, ma anche cantuccini e panforti.

Il significato di Dop e Igp
La differenza fra prodotti Dop (Denominazione origine protetta) e prodotti Igp (Indicazione geografica protetta) sta nel fatto che, nel caso dei prodotti Dop tutto ciò che concerne l'elaborazione e la commercializzazione del prodotto ha origine nel territorio dichiarato; mentre nel caso del prodotto Igp il territorio dichiarato conferisce al prodotto, attraverso alcune fasi o componenti della elaborazione, le sue caratteristiche peculiari, ma non tutti i fattori che concorrono all'ottenimento del prodotto provengono dal territorio dichiarato. Entrambe le etichette consentono ai consumatori di conoscere con esattezza le origini e le caratteristiche dei beni che intendono acquistare. Sono una garanzia non solo per il cliente finale, ma anche per il produttore che può tutelare il suo lavoro dalle imitazioni.


coppi


notini


ristorante ol bugno


maxibazar


prenota_spazio


Altre notizie brevi


puntoeacapo


martedì, 18 giugno 2019, 11:15

Disabili, dalla regione 400 mila euro per favorire la mobilità individuale

Acquisto di autoveicoli nuovi o usati, adattati o da adattare, modifica degli strumenti di guida, per il trasporto delle persone con disabilità, conseguimento delle patenti di guida delle categorie A, B e C speciali. A tutto questo è destinato il contributo di 400.000 che la Regione mette a disposizione per...


lunedì, 17 giugno 2019, 11:46

La Riserva di Biosfera dell'Appennino Tosco Emiliano in casa UNESCO a Parigi per il Ministero dell'Ambiente

E' la Biosfera dell'Appennino Tosco-Emiliano la Riserva incaricata dal Ministero dell'Ambiente a organizzare la partecipazione dell'Italia alla 31a sessione del "Man and the Biosphere Programme International Co-ordinating Council (MAB-ICC)", la conferenza internazionale che si terrà a Parigi presso la sede UNESCO dal 17 al 21 giugno. Durante il Consiglio sarà presentato...


conflavoro


sabato, 15 giugno 2019, 11:27

Via Francigena, soddisfazione di Ciuoffo per Toscana che consolida presenza nell'AEVF

"Grande soddisfazione per una Toscana che vede riconosciuto l'impegno che Regione e Comuni hanno dedicato allo sviluppo ed all'affermazione della via Francigena". Così l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, commentando il rinnovo delle cariche sociali dell'AEVF avvenuto ieri a Besancon, in Francia, dove si è tenuta l'assemblea generale dell'Associazione.


giovedì, 13 giugno 2019, 10:15

Montagna, Toscana vara legge contro abbandono. Confcooperative e Cna: "Soddisfazione per provvedimento utile e necessario"

"La montagna deve essere considerata a tutti gli effetti un sistema economico da valorizzare in grado di integrarsi nel complesso dell'economia regionale. Per questo esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per l'attenzione data dalla Regione Toscana e dal Consiglio Regionale" E' quanto dichiarato dal coordinatore del Tavolo della Montagna del Comune di Pistoia Alessandro Sottili...


lunedì, 10 giugno 2019, 16:47

La Mappa del Tesoro: estate nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano

La biodiversità è un tesoro che va preservato, e chi può farlo meglio dei bambini, ovvero il futuro del nostro territorio? Per questo il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano insieme a Legambiente promuovono "La mappa del tesoro", ovvero settimane rivolte ai ragazzi per conoscere il patrimonio naturale del Parco e l'importanza...


venerdì, 7 giugno 2019, 11:26

Agricoltura, dimezzata la produzione di miele di acacia in Toscana

La produzione miele di acacia quest'anno ha avuto un tracollo (si parla di oltre il 50 per cento rispetto alla produzione consueta) a causa del maltempo che ha danneggiato la fioritura, ma ora la speranza degli agricoltori è rivolta alle altre fioriture, in particolare quelle di castagno e di girasole che servono alla...


giovedì, 6 giugno 2019, 16:01

Bandi Gal, incontro a Ghivizzano

Il comune di Coreglia Antelminelli invita le imprese del territorio comunale dei settori artigianato, commercio, turismo e agricoltura alla presentazione dei bandi del GAL MontagnAppennino: 6.4.3 Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività artigianali e Pif (Progetti Integrati di Filiera).


giovedì, 6 giugno 2019, 14:14

Servizio civile regionale, la scadenza per le domande prorogata al 28 giugno

E' stata prorogata fino alle ore 14 del 28 giugno 2019 la scadenza per la presentazione delle domande per il servizio civile regionale. Il bando destinato ad oltre 3000 giovani fino a 29 anni, residenti o domiciliati in Toscana, era stato pubblicato il 9 maggio scorso e doveva chiudersi il...


giovedì, 6 giugno 2019, 12:17

Alternanza scuola-lavoro, via al progetto VALORE

Il progetto VALORE – interventi a supporto delle azioni di alternanza scuola lavoro è finanziato dalla Regione Toscana e si inserisce nel quadro degli interventi volti a facilitare le transizioni tra istruzione, formazione.


giovedì, 6 giugno 2019, 09:45

Venerdì 7 giugno a Pieve di Monti Villa il primo incontro di metà mandato di Laura Lucchesi e Claudio Gemignani

Il gruppo consiliare “Un futuro per Bagni di Lucca” e i consiglieri comunali Laura Lucchesi e Claudio Gemignani organizzano una serie di incontri itineranti sul territorio per fare il punto di metà mandato e parlare dei vari temi, battaglie, proposte presentate in questi anni di opposizione consiliare.


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio