Anno 3°

venerdì, 17 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

I marchi Dop e Igp traino per l'agroalimentare: +70 per cento negli ultimi dieci anni

giovedì, 7 giugno 2018, 16:19

Negli ultimi dieci anni  i fatturati nazionali delle produzioni agroalimentari che coniugano qualità e territorio (marchi Dop e Igp) sono cresciuti del 70%, l'export, addirittura del 143%. E la Toscana ha fatto la sua parte con le sue 89 indicazioni geografiche su 818 (31 del comparto cibo, 58 legate al vino). Sono questi alcuni dei dati più significativi emersi oggi a Firenze nel corso del workshop dedicato a "Indicazioni geografiche e sviluppo del territorio", promosso dalla rete rurale di Ismea (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare), con la collaborazione della Regione Toscana.  

Un appuntamento, quello che si è svolto a Palazzo Strozzi Sacrati,  che ha permesso da una parte una analisi su  tutto il percorso delle indicazioni geografiche che, avviato da tempo, sta dando risultati importanti,  e dall'altra un confronto a tutto campo tra istituzioni, tecnici, esperti, presidenti di Consorzi. Obiettivo: accompagnare e sostenere lo sviluppo conquistando nuove fette di mercato e connettendo in misura sempre maggiore i marchi con i gli enti pubblici e le collettività che vi operano.

"La sfida delle indicazioni geografiche è esattamente la nostra: cioè quella di tenere insieme la qualità dei prodotti e dei processi, certificata da un disciplinare di produzione con la storia, la cultura, la tradizione del territorio che lo esprime" ha evidenziato l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi.

"I marchi Dop e Igp – ha proseguito - sono un traino importante per tutta l'economia locale che può fruirne direttamente, con i produttori locali, o investendo in attività connesse al turismo o ai servizi. La giornata di oggi è quindi estremamente utile per dare indicazioni preziose e aumentare anche l'efficacia delle politiche pubbliche orientate verso il settore.  I dati che ci sono stati mostrati sono incoraggianti: questa scelta va quindi sostenuta e rafforzata.  Il tutto tenendo sullo sfondo, ma ben presente, anche una preoccupazione, legata alle prime indicazioni che ci vengono da Bruxelles sulla Pac post 2020.  I tagli ipotizzati (intorno al 17%) potrebbero incidere pesantemente sulle politiche regionali future anche in quest'ambito. E' necessario che tutti gli attori coinvolti si facciano sentire per modificare questa impostazione".

Dop e Igp: i dati nazionale e regionali
In Italia le Dop (Denominazione di orgine protetta) e Igp (Indicazione geografica protetta) sono 818: di queste 295 riguardano l'area "cibo" mentre la maggioranza (523) è dei marchi connessi al vino. Negli ultimi dieci anni queste indicazioni geografiche sono aumentate del 40% (erano  584 nel 2007).

Notevole anche il giro di affari: il fatturato  di Dop e Igp è stimato da Ismea in 14,8  miliardi di euro così distribuiti: 6,6 per l'area cibo e 8,2 per quella vino.  Numeri che hanno permesso di allargare il peso complessivo del fatturato di queste produzioni su quello generale: ora è pari all'11%. Una cifra che si raddoppia (22%) se si prende in considerazione il solo export: è oltre frontiera che vengono destinate quote molto significative delle produzioni provenienti da indicazioni geografiche: 8,4 miliardi sui 14,8 complessivi (3,4 per i marchi "Food", 5 per quelli "Wine").

La Toscana è molto ben rappresentata: 31 sono le Dop e Igp del comparto cibo (16 Dop e 15 Igp) ,  58 di quello vino. Dentro ci sono tanti sapori e profumi di Toscana:  salumi e farine, formaggi e castagne, carni e vari tipi di olio, ma anche cantuccini e panforti.

Il significato di Dop e Igp
La differenza fra prodotti Dop (Denominazione origine protetta) e prodotti Igp (Indicazione geografica protetta) sta nel fatto che, nel caso dei prodotti Dop tutto ciò che concerne l'elaborazione e la commercializzazione del prodotto ha origine nel territorio dichiarato; mentre nel caso del prodotto Igp il territorio dichiarato conferisce al prodotto, attraverso alcune fasi o componenti della elaborazione, le sue caratteristiche peculiari, ma non tutti i fattori che concorrono all'ottenimento del prodotto provengono dal territorio dichiarato. Entrambe le etichette consentono ai consumatori di conoscere con esattezza le origini e le caratteristiche dei beni che intendono acquistare. Sono una garanzia non solo per il cliente finale, ma anche per il produttore che può tutelare il suo lavoro dalle imitazioni.


coppi


settimana commercio


ristorante ol bugno


castelnuovo



Altre notizie brevi


puntoeacapo


giovedì, 16 agosto 2018, 10:42

Eccedenze alimentari, dalla Regione 200 mila euro per progetti di raccolta e redistribuzione

La Regione mette a disposizione degli enti del terzo settore 200.000 euro per progetti di raccolta e redistribuzione di generi alimentari, con il duplice scopo di evitare sprechi e andare incontro all'emergenza della povertà alimentare. Lo stabilisce una delibera presentata dall'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi...


lunedì, 13 agosto 2018, 12:32

Agriturismi, in Toscana calo del 5 per cento nelle prenotazioni

Un calo del 5 per cento, con prenotazioni last minute e una minore capacità di spesa. È un'estate in salita per gli agriturismi toscani, così come emerge dalle stime di Agriturist – Confagricoltura Toscana.


prenota_spazio


venerdì, 10 agosto 2018, 14:09

A Ferragosto non verrà effettuata la raccolta dei rifiuti a Barga

L’amministrazione comunale di Barga, con l’assessore all’ambiente Giorgio Salvateci, informa che in occasione del Ferragosto non verrà effettuata la consueta raccolta dei rifiuti. Questo riguarderà sia le utenze domestiche che quelle commerciali.


venerdì, 10 agosto 2018, 14:04

Acqua non potabile a Coreglia, scatta l'ordinanza

L'ordinanza è indirizzata a chi utilizza l'acquedotto de "Le Vene", a Coreglia, per via dell'acqua non potabile fino a nuova ordinanza che va bollita almeno 10 minuti per uso domestico. Per Coreglia capoluogo, invece, non sono state riscontrate anomalie.


giovedì, 9 agosto 2018, 15:21

Medicina legale a Lucca ed in Valle del Serchio: alcune variazioni di servizi nella settimana di ferragosto

L’Azienda USL Toscana nord ovest comunica alcune variazioni temporanee dei servizi della Medicina Legale nell’ambito territoriale di Lucca nel corso della settimana di ferragosto.


giovedì, 9 agosto 2018, 12:27

Denunciato un rumeno dalla radiomobile dei carabinieri

Il radiomobile della compagnia dei carabinieri di Castelnuovo di Garfagnana ha denunciato in stato di libertà un rumeno di 24 anni, disoccupato e pluripregiudicato, per violazione della legge sugli stranieri in quanto colpito da un decreto di allontanamento dal territorio nazionale emesso dalla prefettura di Milano.


giovedì, 9 agosto 2018, 12:26

Guida in stato di ebbrezza, denunciato a Molazzana

I carabinieri della stazione di Castelnuovo di Garfagnana, a Molazzana, hanno denunciato a piede libero un 42enne del luogo per guida in stato d’ebbrezza alcolica poiché, alla guida della propria auto e sottoposto all’esame strumentale, risultava positivo con un tasso alcolemico pari a 2,18 g/l.


mercoledì, 8 agosto 2018, 14:00

Cade da oltre quattro metri, soccorso da Pegaso

Stamattina, intorno alle 11, un uomo è rimasto ferito a Castelnuovo di Garfagnana dopo una caduta in casa da oltre quattro metri. Vista la dinamica il 118 ha mandato sul posto, in codice rosso, l'elisoccorso Pegaso per trasferire il paziente d'urgenza all'ospedale Cisanello.


mercoledì, 8 agosto 2018, 13:43

A Sant'Anastasio la prima Festa della Birra "Petrognola"

Prima Festa della Birra "Petrognola" del mastro birrario Roberto Giannarelli venerdì 17 e sabato 18 agosto al campo sportivo di S.Anastasio a Piazza al Serchio. Oltre a tanta birra Petrognola, sarà possibile gustare lo stinco con patate o crauti, il pollo alla birra e altre leccornie. Sarà presente il mastro birraio Roberto Giannarelli.


mercoledì, 8 agosto 2018, 09:02

A Barga lettura di “Libere donne”

Venerdì 10 agosto alle 17:30, la Biblioteca di Barga in collaborazione con le Commissione Pari opportunità, ospiterà un evento tutto al femminile. "Libere donne", letture tratte da un testo liberamente ispirato al libro " le libere donne di Magliano" di Tonino, adattamento drammaturgico di Maurizio Biagioni Letture a cure di...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio