Anno 3°

martedì, 23 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Lucar

Cure palliative, aggiornata e potenziata la rete regionale

giovedì, 6 dicembre 2018, 10:26

La Toscana aggiorna e potenzia la rete regionale delle cure palliative. Lo fa con una delibera presentata in giunta dall'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi e approvata nel corso dell'ultima seduta. Un delibera che fa parte dei primi indirizzi attuativi in tema di DAT, le Disposizioni anticipate di trattamento, e pianificazione delle cure.

"La Toscana è stata tra le prime Regioni che hanno dato corso alla legge nazionale sul biotestamento - commenta l'assessore Saccardi - Noi abbiamo voluto però inserirla in un quadro più complessivo delle cure del fine vita, perché riteniamo che il sistema sanitario, anche laddove non possa curare, debba però prendersi cura della persona fino all'ultimo momento di vita. La delibera che abbiamo approvato lunedì scorso fa parte di questo percorso complessivo di aiuto, sostegno e accompagnamento al paziente nell'ultima parte della sua vita".

Secondo le indicazioni della delibera, la Rete regionale delle cure pallaitive dovrà prevedere un Responsabile della rete stessa, un Comitato strategico regionale, una sottorete operativa per ciascuna area vasta. Dovranno essere individuate tutte le azioni necessarie al potenziamento e alla qualificazione dei servizi della rete. Dovranno essere adottate iniziative formative in tema di cure palliative, rivolte a tutto il personale sanitario. Le tre Università della Toscana dovranno essere coinvolte anche nella fase della formazione pre-laurea di tutte le professioni sanitarie. Dovranno essere definiti degli indicatori di esito, in aggiunta agli indicatori Lea (Livelli essenziali di assistenza), per monitorare il funzionamento della rete.

Inoltre, nel piano di attività 2018-2019 del Comitato strategico regionale delle cure palliative dovranno essere inserite le attività necessarie al potenziamento, alla funzionalità e all'efficienza dei servizi della rete delle cure palliative: la revisione dello stato dell'arte della Rete dei servizi. Quindi la definizione di un piano di adeguamento che includa: le azioni individuate dalle aziende sanitarie per l'incremento del numero di posti letto hospice, fino al raggiungimento degli standard previsti per l'accesso ai fondi integrativi dello Stato atti a garantire i livelli essenziali di assistenza; le azioni individuate dalle aziende sanitarie per garantire l'assegnazione di personale.

Le cure di fine vita in Toscana

L'Ars, Agenzia regionale di sanità, ha condotto uno studio su "La qualità dell'assistenza nelle cure di fine vita", nel quale ha focalizzato l'attenzione sulle cure erogate nell'ultimo anno di vita a pazienti con una storia clinica di tumore, malattia cronica, o entrambe. Secondo i risultati dello studio, in Toscana la situazione delle cure di fine vita resta "ospedale-centrica": nell'ultimo mese di vita più di un terzo dei pazienti ha effettuato almeno un accesso al pronto soccorso e la grande maggioranza (75%) ha effettuato almeno un ricovero in reparto per acuti; il decesso è avvenuto in ospedale nel 45,5% dei casi.

L'8% dei soggetti ha fatto ricorso all'hospice nell'ultimo mese di vita, con percentuali altamente differenti a seconda della condizione clinica: 17% nel caso dei tumori, solo l'1% tra i pazienti con malattia cronica. Tra i pazienti deceduti che hanno fatto ricorso all'hospice, il 50% lo ha fatto solo nell'ultima settimana di vita, mentre prima dell'ultimo mese di vita questo è accaduto solo nel 13% dei casi.

A fronte di questa realtà che vede le cure di pazienti molto anziani affetti da cronicità in fase avanzata ancora troppo centrate sull'ospedale, e quindi su trattamenti ad alto livello di intensività e invasività, in realtà i desideri della maggior parte dei pazienti e delle loro famiglie vanno nella direzione opposta. E' necessario quindi passare da un sistema che si ostina a "curare" le disease, le malattie, indipendentemente dalla fase più o meno avanzata in cui si trovano, ad uno che "si prenda cura" delle illness e delle sickness, cioè del vissuto dei malati e delle loro famiglie e dei loro bisogni.


coppi


notini


ristorante ol bugno


primomaggio



Altre notizie brevi


puntoeacapo


venerdì, 19 aprile 2019, 16:32

Ungulati, FedagriPesca Toscana: “Fermate i caprioli o chiederemo i danni”

"Oramai non passa giorno che qualche aziende vitivinicola non si rivolga a noi per chiederci aiuto contro i continui attacchi di caprioli e altri ungulati. La misura adesso è davvero colma e chi ha responsabilità di governo, dalla Regione fino al ministro dell'agricoltura deve intervenire.


venerdì, 19 aprile 2019, 10:37

Pasqua, l'allarme di Confagricoltura "In Toscana il 15 per cento in meno di agnello sulle nostre toscane"

A Pasqua, sempre meno agnelli sulle tavole toscane. Il calo è già stato stimato intorno al 15%. 


conflavoro


giovedì, 18 aprile 2019, 13:05

Castelnuovo nel mondo: ospite Gianluca Micchi

Giungerà all'ottavo appuntamento sabato 20 aprile "Castelnuovo nel Mondo", la serie di incontri con Castelnuovesi che hanno avuto una brillante carriera lontano da Castelnuovo ma che qui sono nati.


mercoledì, 17 aprile 2019, 12:41

Tpl: per il 24 aprile corse bus in regime vacanziero

La provincia di Lucca ha previsto per il trasporto pubblico locale per la giornata di mercoledì 24 aprile un programma di esercizio vacanziero, ossia quello previsto durante la chiusura delle scuole.


martedì, 16 aprile 2019, 16:46

A Benabbio raccolta firme contro impianto di Tana Termini

Martedì 23 aprile, dalle 10 alle 12, davanti l'alimentari di Benabbio il gruppo "Un futuro per Bagni di Lucca" invita i cittadini a firmare la petizione contro la riconversione e la riapertura dell'ex impianto di compostaggio di Tana Termini.


venerdì, 12 aprile 2019, 15:45

Pirogassificatore: dibattito pubblico sulle ragioni del "no" a Fornaci

Rifondazione Comunista promuove un dibattito pubblico sulle ragioni del "no" all’inceneritore della Kme che si terrà lunedì 15 aprile alle 21 presso la sala della biblioteca sopra la stazione di Fornaci di Barga. Partecipano: Giorgio Salvateci, assessore all’ambiente del comune di Barga, Michele Urbano, ingegnere e presidente di Lega Ambiente di Lucca...


venerdì, 12 aprile 2019, 11:34

Ortofrutta, mele: Confagricoltura: "In Toscana i consumi rallentano e calano fino al 12 per cento"

Travolge anche la Toscana il rallentamento dei consumi nel comparto ortofrutticolo registrato in tutta Italia e denunciato già dalla grande distribuzione organizzata.


giovedì, 11 aprile 2019, 17:12

Marmo, Confindustria: “La sentenza del Tar non è completamente negativa”

"Ovviamente la sentenza del Tar non ci lascia soddisfatti, ma leggerla come una totale sconfitta delle nostre ragioni ci appare fuorviante perché i giudici amministrativi nelle loro motivazioni aprono alle nostre osservazioni per quanto riguarda gli sforamenti e suggeriscono una soluzione che preveda un margine di tolleranza che eviti il blocco...


mercoledì, 10 aprile 2019, 13:27

Bando per la richiesta di sussidi per studenti con disabilità

L’Ufficio scolastico territoriale di Lucca sollecita le scuole del territorio a presentare la propria candidatura relativamente all’Avviso DRTO.4094 del 28/03/2019 emanato dall’USR Toscana, sulla scorta del DD 1654 del 05/12/2017, per la presentazione di progetti finalizzati all’acquisto, all’adattamento, alla trasformazione e all’effettivo utilizzo di sussidi didattici per gli studenti con disabilità.


mercoledì, 10 aprile 2019, 13:01

Tonini: “Dimissioni Angelini, sciocca pretesa di Ambiente, sicurezza, sviluppo”

Vivaldo Tonini, che ha partecipato alle elezioni del Consorzio di Bonifica Toscana Nord nella sezione due della lista Insieme per il Territorio, commenta la richiesta di dimissioni del candidato Fortunato Angelini da parte della lista “Ambiente, Sicurezza, Sviluppo”.


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio

moto