Anno 3°

lunedì, 21 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Il Governo toglie 5 milioni alla sanità toscana. Saccardi: "Sbagliato cancellare lo sconto fiscale sugli ospedali"

sabato, 29 dicembre 2018, 14:33

Non solo volontariato e no profit. La scure fiscale del governo si è abbattuta anche sulle aziende ospedaliere e sanitarie. "Per la Toscana vale almeno cinque milioni di euro in un anno - spiega l'assessore alla salute Stefania Saccardi – e di fatto è un taglio occulto alla sanità pubblica: soldi che dal fondo sanitario finiranno al ministero delle finanze, soldi in meno per cure ed assistenza". E' tutto scritto nella manovra di fine anno sottoposta dal governo al Parlamento. L'imposta è l'Ires pagata sugli immobili e la storia è presto spiegata.

Quaranta anni fa, quando le aziende sanitarie sono nate, l'Ires non la pagavano: gli edifici erano dei Comuni, esclusi dalla tassa. Poi la proprietà è stata trasferita alle aziende, gli immobili sono diventati patrimonio imponibile ma le aziende ospedaliere - e successivamente, in virtù di una sentenza della Cassazione, anche le aziende sanitarie – hanno goduto quantomeno di una riduzione del cinquanta per cento. Adesso quello sconto, sulla base di quanto previsto dalla manovra del governo, scompare e le tasse dunque raddoppiano.

Qualche esempio? In tutta Italia l'aggravio per le aziende del sistema sanitario nazionale si stima che si aggirerà sui 60-70 milioni di euro. In Toscana si calcolano un milione e mezzo per le aziende ospedaliere di Careggi, l'ospedale pediatrico Meyer, Cisanello a Pisa o Le Scotte a Siena. Solo il Meyer pagherà da solo in un anno 200 mila euro euro in più. Altri 2 milioni e 800 mila euro non previsti dovranno essere sborsati dalle tre Asl Toscana Centro, Nord Ovest e Sud Est.

"Di fronte all'impossibilità di coprire il maggior costo con nuovi finanziamenti – si sofferma ancora Saccardi – le aziende sarebbero costrette a tagliare i costi delle prestazioni sanitarie. Un provvedimento dunque iniquo e inaccettabile. Si parla infatti di sanità pubblica e il rischio è dunque che gli effetti del provvedimento si abbattano per lo più sulle fasce più deboli della popolazione". "Cinque milioni su quasi settemila che con il bilancio della Regione destiniamo ogni anno a sanità e sociale si dirà che sono pochi – conclude l'assessore Saccardi – ma si tratta comunque di cinque milioni che potevano essere utilizzati per migliorare le prestazioni sanitarie offerte ai toscani e che in questo modo scompaiono". Entrano dalla porta ed escono dalla finestra.


coppi


notini


ristorante ol bugno


prenota_spazio



Altre notizie brevi


puntoeacapo


lunedì, 21 gennaio 2019, 15:01

Codice arancione per neve su gran parte della Toscana

Una circolazione depressionaria sul Tirreno meridionale porterà la neve su gran parte della Toscana. Per questo la Sala operativa unificata permanente della Regione ha emesso un avviso di criticià con codice arancione e giallo. I fenomeni cominceranno con deboli nevicate dal tardo pomeriggio di oggi, a quote collinari, sulle zone...


domenica, 20 gennaio 2019, 14:55

Parte il Treno della memoria, Rossi: "Reagite all'indifferenza, questo viaggio vi cambierà"

Un po' prima delle una il treno lungo sedici carrozze lascia la stazione di Santa Maria Novella a Firenze, alla volta della Polonia. Sarà un viaggio lento, lungo almeno diciannove ore: da Firenze attraverso gli Appennini verso la pianura padana, quindi il Brennero, l'Austria fino a Kufstein,un pezzo di Germania,...


conflavoro


sabato, 19 gennaio 2019, 11:45

Reddito cittadinanza, Martelli (Acli Toscana): “Rischio flop in Toscana”

"Il Reddito di cittadinanza così come è stato varato dal Governo rischia di non dare le risposte promesse alla Toscana, o perlomeno alla sua fascia di popolazione più povera, sia per motivi quantitativi che di concezione" così Giacomo Martelli, presidente delle Acli della Toscana sui possibili effetti del RdC in Toscana.


venerdì, 18 gennaio 2019, 17:26

Monitoraggio ponti, al via i controlli dei tecnici: 164 le strutture sotto esame

Termina oggi il primo ciclo dei corsi di formazione dei tecnici scelti dalla Federazione regionale degli ingegneri per effettuare i controlli su 164 insieme di ponti selezionati da Regione, Province, Città Metropolitana e Anci, in seguito all'accordo sottoscritto nell'agosto scorso.


venerdì, 18 gennaio 2019, 11:48

70enne muore dopo la caduta da un edificio

Stamattina la Misericordia di Borgo a Mozzano, con medico a bordo, è intervenuta in località Roncato a Diecimo, nel comune di Borgo a Mozzano, per un uomo di 70 anni caduto dal quarto piano di un edificio.Era stato allertato anche Pegaso, ma il personale sul posto ha verificato e comunicato il...


venerdì, 18 gennaio 2019, 11:12

A Fabbriche di Vergemoli nasce una cooperativa di comunità

L'assessore alla presidenza Vittorio Bugli sarà il 17 gennaio a Fabbriche di Vergemoli, in provincia di Lucca, per la presentazione della cooperativa di comunità "Dispensa Montana". Si tratta di una delle venticinque esperienze in tutta la Toscana che la giunta regionale ha finanziato complessivamente a dicembre con un milione e...


giovedì, 17 gennaio 2019, 22:13

Foreste, Remaschi: "Dalla Regione oltre 150 milioni per le foreste"

"La Regione destina consistenti risorse al suo patrimonio forestale ,sia attraverso il suo bilancio, sia attraverso i fondi europei ed è costantemente impegnata in azioni che consentano di gestirle al meglio, in modo efficace e mirato".


venerdì, 11 gennaio 2019, 17:22

Festa di Sant'Antonio Abate e benedizione degli animali a San Pietro in Campo

Domenica 20 gennaio si terrà la Festa di Sant'Antonio Abate, con la tradizionale benedizione degli animali, a San Pietro in Campo. Alle 9.30, nel piazzale della chiesa, si terrà l'iscrizione degli animali per la benedizione e consegna degli attestati di partecipazione.


venerdì, 11 gennaio 2019, 13:04

Temperature sotto zero, a rimetterci in Toscana è la produzione di carciofo

Le nottate di gelo e le temperature in picchiata dell'ultima settimana hanno dato un duro colpo alla produzione degli ortaggi toscani, in particolare al carciofo coltivato nelle zone interne della regione, tra Aretino e Senese dove il termometro ha toccato anche punte di -10 gradi.


giovedì, 10 gennaio 2019, 11:07

Agriturismo, Toscana al top: prima in Italia per accoglienza e fatturato

Toscana regina delle vacanze in agriturismo. Sempre in vetta alle classifiche nel report del Centro Studi di Confagricoltura (dati 2017). "Tendenza confermata anche nel 2018 dai nostri operatori", dichiara la presidente di Agriturist Toscana, Laura Cresti.


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio

suncar