Anno 3°

giovedì, 21 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Legge Salvini, la Toscana ha notificato il ricorso annunciato

venerdì, 1 febbraio 2019, 14:29

La Toscana ha notificato ieri, 31 gennaio, il ricorso contro la legge Salvini: un ricorso alla Consulta contro il decreto del governo – poi convertito in legge – che ha cancellato il permesso di soggiorno per motivi umanitari e l'impossibilità di rinnovo per chi già ce l'aveva, ma che ha anche vietato l'iscrizione all'anagrafe dei richiedenti asilo – con l'impossibilità ad esempio di essere vaccinati – oltre ad aver esteso il Daspo urbano agli ospedali e presidi umanitari, per cui chi non si trovasse in condizioni di grave ed acuta patologia, come ad esempio un infarto, ne dovrebbe essere allontanato senza poter usufruire di alcuna prestazione medica.

"E' evidente – sottolinea il presidente della Toscana, Enrico Rossi – come in questo modo si ostacoli il soddisfacimento di un nucleo di diritti fondamentali e universali che appartengono alla persona e già ribaditi da più sentenze". "Si ledono e si incide anche – aggiunge l'assessore alla presidenza, Vittorio Bugli – sulle competenze regionali e dei Comuni, limitando la possibilità di continuare ad erogare ad esempio servizi, che da questi enti dipendono, in materia sociale e sanitaria, di istruzione e formazione professionale in tutti questi anni erogati. Per questo ricorriamo". "Oltre al fatto – riprende il presidente – che c'è anche un problema di sicurezza, perché la cancellazione dei permessi umanitari sostituiti con ipotesi limitate di permessi di soggiorno speciali, l'impossibilità dei rinnovi per chi già ce l'aveva non oltre un ulterior e anno, creerà dei fantasmi nella nostre città, visto che non si potranno certo espellere tutti poiché l'Italia non ha accordi di rimpatrio con i paesi di provenienza". Un corto circuito insomma, che creerà più irregolari e maggiore insicurezza, nel più perfetto dei casi di eterogenesi dei fini.

La Toscana – assieme ad altre Regioni come il Piemonte, l'Umbria e l'Emilia Romagna - aveva per prima annunciato il ricorso alla Consulta contro il provvedimento del governo all'inizio di gennaio; la giunta aveva autorizzato il presidente a presentarlo e gli uffici a scriverlo il 7 gennaio. Già notificato, il testo è ora in via di trasmissione.

"Occorre integrare e garantire più diritti, altrimenti si creano tensioni – rivendica Rossi - Facciamo una battaglia su un fondamento di civiltà e la facciamo a testa alta". Ma la Regione Toscana ricorrerà anche a nome e per conto di oltre sessanta amministrazioni comunali, quei Comuni cioè che espressamente lo hanno richiesto.

Nella delibera che ha autorizzato uffici e presidente a procedere erano già messe tutte in fila motivazioni del ricorso, contraddizioni del dispositivo del governo e presunte violazioni. Tutte confermate.

La Toscana ha deciso di ricorrere contro l'articolo 1, decimo comma lettera B ed ottavo comma del decreto 113 del 2018, poi convertito in legge: è la norma che abolisce i permessi di soggiorno per motivi umanitari, su cui lo Stato ha titolo di intervenire ma lede le competenze regionali e degli enti locali limitando l'erogazione di una serie di servizi di cui sono responsabili. La Regione Toscana ha impugnato anche l'articolo 1 primo comma lettera F, che interessa i permessi di soggiorno per stranieri vittime di violenza. Si è opposta infine all'articolo 21, primo comma lettera A, che estende il Daspo urbano ai presidi ospedalieri.


Tutti i comuni che hanno aderito al ricorso
Ecco l'elenco delle amministrazioni comunali che hanno chiesto alla Regione di opporsi anche per loro conto:

Abbadia San Salvatore
Bagno a Ripoli
Bucine
Calenzano
Campi Bisenzio
Campiglia Marittima
Capraia e Limite
Castagneto Carducci
Castelfiorentino
Castelfranco Piandiscò
Castelnuovo Berardenga
Castiglione d'Orcia
Cerreto Guidi
Certaldo
Civitella Val di Chiana
Collesalvetti
Cortona
Empoli
Fiesole
Figline e Incisa VA
Firenze
Fucecchio
Gambassi Terme
Greve in Chianti
Impruneta
Lastra a Signa
Londa
Lucca
Lucignano
Monsummano Terme
Montaione
Montelupo Fiorentino
Montepulciano
Monte San Savino
Montespertoli
Montopoli in val d'Arno
Murlo
Pelago
Poggibonsi
Pontassieve
Ponte Buggianese
Prato
Quarrata
Rosignano M.mo
Radicondoli
Reggello
Rignano sull'Arno
Rufina
San Gimignano
San Giovanni Valdarno
San Vincenzo
Santa Croce sull'Arno
Sarteano
Scandicci
Sesto Fiorentino
San Casciano dei Bagni
San Casciano Val di Pesa
Sinalunga
Talla
Trequanda
Viareggio
Vinci


coppi


notini


ristorante ol bugno


prenota_spazio



Altre notizie brevi


puntoeacapo


mercoledì, 20 febbraio 2019, 11:35

Consegnati i diplomi di Certificazione Eipass agli studenti della scuola secondaria di Ghivizzano

Sabato 16 febbraio, presso l’Istituto Comprensivo di Coreglia Antelminelli, si è svolta la consegna dei diplomi di Certificazione di 1° Livello Eipass Junior agli studenti della Scuola Secondaria di I grado “Ungaretti” di Ghivizzano. Sono intervenuti il sindaco Valerio Amedei, l’assessore alla scuola Stefano Reali, la presidente del Consiglio di...


venerdì, 15 febbraio 2019, 11:16

Ungulati, Confagricoltura Toscana: "Le nostre richieste rimangono inascoltate"

Troppi caprioli, troppi cinghiali e le norme regionali , a vantaggio dei cacciatori, continuano a non risolvere i problemi che gli agricoltori si trovano a dover affrontare. Confagricoltura Toscana non nasconde la delusione per l'incontro che si è tenuto nei giorni scorsi in Regione con le Associazioni Agricole, le Associazioni in...


conflavoro


giovedì, 14 febbraio 2019, 15:15

Il Movimento Civico di centrodestra smentisce le voci su Francesco Poggi candidato sindaco

Negli ultimi giorni si è diffusa la voce di un possibile ritorno in campo dell’ex sindaco Francesco Poggi. Oggi il Movimento civico di Centrodestra smentisce che al suo interno si stia valutando la candidatura.


giovedì, 14 febbraio 2019, 10:21

Agricoltura, Lapo Gondi è il nuovo presidente dei giovani agricoltori di Confagricoltura Toscana

I giovani agricoltori toscani hanno una nuova guida. È Lapo Gondi, che per i prossimi tre anni rivestirà il ruolo di presidente di Anga Toscana, l'associazione "under 40" di Confagricoltura. Classe 1986, già a capo di Anga Firenze, dal 2008 Gondi è amministratore unico della Fattoria di Volmiano, solida azienda sulle...


giovedì, 14 febbraio 2019, 08:39

La professoressa Annarita Bilia protagonista di “Castelnuovo nel mondo”

Domenica 17 febbraio a partire dalle 17,30 in Sala Suffredini a Castelnuovo andrà in scena il quarto appuntamento di "Castelnuovo nel mondo", la serie di incontri con personaggi nati a Castelnuovo ma che lontani dal loro luogo natio hanno avuto successo e segnato una brillante carriera.


mercoledì, 13 febbraio 2019, 11:16

Ungulati, i coltivatori toscani si mobilitano contro l’emergenza

"E' evidente che siamo di fronte a un'emergenza che, come ci hanno purtroppo dimostrato i fatti di Milano e i tanti fatti che succedono continuamente in Toscana, oramai ha superato i livelli di guardia. Per questo abbiamo deciso una mobilitazione collettiva con tutte le associazioni del mondo agricolo che dalla...


martedì, 12 febbraio 2019, 15:15

#Giovanisì in tour a Borgo a Mozzano

La tredicesima tappa di #Giovanisì in tour, il progetto raccontato dai giovani toscani, si svolgerà mercoledì 13 febbraio a Borgo a Mozzano (Lu), dalle 11 alle 12.30, presso il Convento ex Oblate di Piazza degli Alpini.


lunedì, 11 febbraio 2019, 11:04

In provincia di Lucca la Campagna Detox 360°

Nella rete delle Farmacie Specializzate di Farmacisti Preparatori consulenze personalizzate gratuite sui percorsi di detossificazione dell'organismo, anche in vista della primavera.


mercoledì, 6 febbraio 2019, 14:50

Voucher formativi, 7 milioni per disoccupati e liberi professionisti

La giunta regionale ha appena approvato due delibere con le quali si stanziano finanziamenti per coprire le richieste di voucher formativi destinati a diverse tipologie di utenti, come i disoccupati ed i liberi professionisti under 40 e over ed imprenditori e professionisti che esercitano l'attività in forma associata o societaria.


mercoledì, 6 febbraio 2019, 14:45

2 milioni e mezzo per trasporto scolastico e assistenza per studenti disabili della scuola secondaria di II grado

2 milioni e mezzo di euro per sostenere il trasporto scolastico e l'assistenza educativa per studenti disabili delle scuole secondarie di secondo grado. A tanto ammonta la cifra che la Regione Toscana ha deciso di stanziare a favore dell'inclusione per l'anno scolastico 2019-2020, incrementando di quasi un milione le risorse...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio

moto