Anno 3°

domenica, 13 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

ciocco

Codice arancione per vento in Toscana: l'appello di Rossi

lunedì, 25 marzo 2019, 13:28

Dal pomeriggio di oggi forti venti di Grecale interesseranno la Toscana, con raffiche fino a 60-70 km/h sull'Alto Mugello; dalla tarda serata (intorno alle ore 21-22) vento forte da nord-est sulle zone appenniniche in estensione alle zone settentrionali della regione entro la mezzanotte e a tutta la regione nella giornata di domani, martedì. Attese raffiche fino a 120-150 km/h sui rilievi appenninici, fino a 80-100 km/h su Arcipelago, Amiata, Colline Metallifere e litorale, e fino a 70-90 km/h altrove.

Lo comunica la Sala operativa unica della protezione civile regionale precisando che, sulla base di queste previsioni, è stato emesso un codice arancione dalle 21 di oggi fino alla mezzanotte di domani, martedì 26 marzo, su tutta la Toscana, ad esclusione delle zone del nord-est e del nord-ovest, dove il codice è giallo per la stessa durata di tempo. I principali rischi sono collegati al crollo di alberi, alla caduta di sassi e strutture pericolanti.

Condizioni climatiche avverse, che favoriscono anche lo svilupparsi di incendi, come avvenuto nello scorso fine settimana in varie località della Toscana. Il presidente Enrico Rossi ricorda ancora una volta che la Regione ha deciso di vietare fino al 31 marzo su tutto il territorio l'abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali. "L'organizzazione antincendi boschivi regionale - sottolinea Rossi - ha attivato i massimi livelli di allerta operativi in tutte le province. Dalle 21 di oggi è previsto un nuovo aumento del vento con codici arancione e giallo che interessano tutta la Toscana e quindi rinnovo l'appello alla massima attenzione e collaborazione a tutti i cittadini, perché ciascuno si senta responsabile di fronte al rischio di incendi e diffonda l'informazione per quanto è nelle sue possibilità. N el fine settimana appena trascorso i Carabinieri forestali hanno elevato sanzioni per la mancata osservanza del divieto in corso e questo significa che molte persone non si curano dei divieti né hanno a cuore l'ambiente in cui vivono, nonostante l'immane calamità che solo pochi mesi fa ha colpito i Monti Pisani".

Nel fine settimana le squadre antincendio boschivo della Regione Toscana sono dovute intervenire su incendi scoppiati varie località della regione, i più importanti nel pistoiese e a Fucecchio. A Stiappa e Pontito, nel comune di Pescia (Pt), sono bruciati 17 ettari di bosco e su entrambi continuano le operazioni di bonifica delle squadre dell'organizzazione Aib regionale. A Fucecchio sono bruciati 50 ettari di bosco e una decina di squadre sta eseguendo le operazioni di bonifica che proseguirà anche nei prossimi giorni, vista l'entita del territorio interessato. Un nuovo incendio di vegetazione e cespugliato è partito stamani sul Monte Corchia, nel comune di Stazzema (Lu). Sul posto opera un elicottero del sistema regionale, mentre alcune squadre di volontari del Cvt e di operai forestali dell'Unione dei Comuni Versilia st anno cercando di arrivare sull'incendio nonostante la difficoltà del luogo particolarmente impervio.

La Regione ricorda che oltre al divieto di abbruciamento di residui vegetali, nel periodo a rischio (di cui al Regolamento forestale della Toscana n. 48/2003) è vietata qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all'interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta l'applicazione di pesanti sanzioni previste dalle disposizioni in materia. Imprenditori agricoli e privati cittadini sono invitati a tenere comportamenti prudenti nelle attività agricolo-forestali astenendosi da qualsiasi accensione di fuoco. Si sottolinea l'importanza di segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala operativa regionale 800.425.425 o al 115 dei Vigili del Fuoco.


pontecosi


vino


prenota_spazio


prenota_spazio


coppi


maxibazar


ristorante ol bugno


Altre notizie brevi


mercoledì, 9 ottobre 2019, 10:53

Pronto soccorso, all'accoglienza anche 130 giovani del servizio civile

Pronto soccorso, nei servizi di accoglienza e accompagnamento a pazienti e familiari saranno impiegati anche 130 giovani del servizio civile. E' della settimana scorsa la delibera che vara un Piano di azioni per migliorare l'esperienza di pazienti e parenti nei pronto soccorso toscani: tra queste azioni, appunto, anche la presenza di "accompagnatori",...


martedì, 8 ottobre 2019, 15:20

Nubifragi d'estate, la Regione stanzia un milione e mezzo di euro per Firenze, Lucca e Grosseto

Dopo i nubifragi che a fine luglio si erano abbattuti sulla Toscana il Consiglio dei ministri aveva riconosciuto, a settembre, lo stato di emergenza nazionale per le province di Arezzo e Siena ma non per la città metropolitana di Firenze né per Grosseto e Lucca.


conflavoro


sabato, 5 ottobre 2019, 19:53

Cade sulle Apuane, donna soccorsa da Pegaso

Una donna originaria di Lucca è stata soccorsa oggi dopo essere rimasta ferita, fortunatamente non in gravi condizioni, a seguito di una caduta per circa 30 metri in una scarpata a valle del versante marittimo del Monte Cavallo sulle Alpi Apuane. Pare che la donna si trovasse in comitiva.


venerdì, 4 ottobre 2019, 17:45

Rifiuti, sale ancora di oltre due punti la raccolta differenziata e in Toscana si attesta al 56 per cento

Prosegue il trend positivo della raccolta differenziata in Toscana che per il 2018 segna un + 2,2 portando la nostra regione al 56%. E' quanto si evince dai dati relativi alla certificazione delle raccolte differenziate riferiti al 2018. appena pubblicati dalla Regione Toscana.


giovedì, 3 ottobre 2019, 15:11

Confagricoltura: “Stop ai dazi o l'agricoltura toscana rischia l'estinzione”

"La speranza è che Ue e Usa si siedano a un tavolo e raggiungano subito la pace perché anche in una guerra commerciale così come nelle guerre vere le vittime saranno famiglie e imprese e tante se ne conteranno in Toscana" così Marco Neri, presidente di Confagricoltura Toscana commenta la guerra dei...


mercoledì, 2 ottobre 2019, 10:57

Sicurezza, Martelli (Acli): "Tre morti sul lavoro ogni giorno, ma non è una emergenza neppure in Toscana"

"E' probabile che al prossimo incidente mortale sul lavoro avremo le (purtroppo consuete) prese di posizione e le (solite) parole di indignazione. Ma poi rimarrà tutto come prima, anche in Toscana dove, sebbene molti se ne dimentichino, muoiono quasi 5 persone ogni mese (dati 2018Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro).


martedì, 1 ottobre 2019, 12:39

Borgo, attivato numero verde per segnalazioni/guasti illuminazione pubblica

A seguito della stipula della convenzione Rep.215 del 29/01/2019 “Convenzione project financing ai sensi dell’art.183, comma 15, del D.Lgs 50/2016 per l’affidamento in concessione dei “Lavori di manutenzione, miglioramento e gestione dell’impianto di Pubblica Illuminazione ricadente nel territorio comunale finalizzato all’ottenimento dell’adeguamento luminoso ed al contenimento energetico tramite l’utilizzo di...


lunedì, 30 settembre 2019, 15:42

Su Calciopiù anche le pagine dedicate al calcio giovanile provinciale

Una novità per i tanti appassionati di calcio giovanile della provincia di Lucca. Da domani (30 settembre), il settimanale sportivo Calciopiù, per la prima volta nella sua storia lunga 38 anni, ospiterà due pagine dedicate al calcio giovanile provinciale di Lucca. Dalla Coppa provinciale di Terza Categoria ai due gironi di...


lunedì, 30 settembre 2019, 10:13

Ambiente, Neri (Confagricoltura): “I nostri contadini sono le Greta della Toscana”

"Quei milioni di ragazze e ragazzi per le strade del mondo e della Toscana a chiedere che la nostra Terra sia salvata mi hanno riempito non solo gli occhi ma anche il cuore. E mi fa piacere che grazie a una 15enne il tema della sostenibilità. Vorrei però che chi governa...


venerdì, 27 settembre 2019, 11:49

Povertà, Martelli (Acli Toscana) “Per batterla serve più lavoro, non basta il ​R​eddito di cittadinanza”

"C'è una sola ricetta per combattere e battere la povertà ed è il lavoro, perché è evidente che il reddito di cittadinanza può essere una misura utile ma non certo sufficiente. Per questo dobbiamo mettere l'occupazione al primo posto di ogni azione politica.


Ricerca nel sito


ennebicomputers


Associazione Musicale Lucchese


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio

suncar